Popolo di poeti,santi e navigatori?

16 gennaio 2012 ore 16:20 segnala
Di fronte alle tragedie credo che sia sempre doveroso avere un pensiero per le vittime.Poi però è anche doveroso riflettere. Lungi da me trarre conclusioni.Non sono un esperto di mare ed eviterò di dare giudizi affrettati.Del resto vi sono testimoni e tracciati che faranno ampia luce su quel che è accaduto e sul perchè.Se ci sono responsabilità verranno appurate.Questa è una certezza.

Personalmente ,anche qualora il comandante venisse considerato colpevole,in una situazione normale,avrei comunque le mie riserve a condannarlo moralmente. Credo che siamo esseri umani e l'errore ci può stare.Nel senso che se si appura che ha commesso "solo" uno sbaglio ci sta che venga condannato per omicidio colposo,che ovviamente non faccia più il comandante di nave ma che,se incensurato non vada in carcere.

Ma...e qui invece m'incazzo e condanno senza riserve...ma,dicevo, se come è ormai evidente,egli ha lasciato la nave prima dell'ultimo passeggero sceso(si parla di mezzanotte e le operazioni di sgombro son finite alle 5)allora va condannato moralmente e questa cosa gli cancella ogni possibile attenuante per aver ipoteticamente commesso un errore.

L'errore può essere involontario(e non lo voglio giudicare perchè non posso dire se è stato casuale,per imperizia,per disattenzione,tecnico o quel che è:non lo so)ma l'abbandono della nave no: quella è un'azione cosciente e volontaria che non può essere tollerata.E' contro ogni etica,è inammissibile.
Il comportamento è ,a mio avviso figlio dei tempi in cui viviamo.Viviamo un epoca in cui i valori etici sembra non esistano più.

Ognuno pensa sempre e solo al proprio bene e gli altri che si arrangino. In italia ovviamente eccelliamo in questo.Si diceva italia paese di poeti,santi e navigatori?Beh...i santi come sappiamo oggi non ce ne sono e anche quelli che abbiamo in calendario(tranne poche rare eccezioni)son frutto di mistificazioni e taroccamenti vari.Poeti?Qui ormai c'è gente che anche con la laurea manco sa scrivere il proprio nome...lasciamo stare va!!

Ci rimaneva la marineria!!In parte con Azzurra prima,Il moro e luna rossa poi eravamo diventati tutti esperti di strambate e orzate ma la realtà amara è che,persa l'Andrea Doria per un tragico scontro,persa l'Achille Lauro,la Moby ha fatto una brutta fine ed ora pure la Costa affonda!Mi sa che quel detto non ha più ragione di esistere!Che ci rimane?
6f909173-437b-48c2-8386-c6920888607b
Di fronte alle tragedie credo che sia sempre doveroso avere un pensiero per le vittime.Poi però è anche doveroso riflettere. Lungi da me trarre conclusioni.Non sono un esperto di mare ed eviterò di dare giudizi affrettati.Del resto vi sono testimoni e tracciati che faranno ampia luce su quel che è...
Post
16/01/2012 16:20:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.