Quando alcune dimostrazioni fanno ridere...

02 novembre 2008 ore 21:07 segnala
Ho sempre creduto che spesso la gente dovrebbe riflettere di più prima di prendere certe posizioni. Il caso a cui ho assistito ieri mattina rientra perfettamente in questa casistica. Tra l'altro rientra anche in quel mio personale modo di vivere la vita secondo cui non sempre ciò che dicono gli altri o gli esperti tiene conto della realtà che, di solito è molto più complessa di come qualcuno invece non spiega. Nel caso in questione si parla del fumo e della lotta senza quartiere che si fa ad esso e soprattutto ai suoi sostenitori. Lotta che rasenta il ridicolo come quando si proibisce il fumo anche all'aperto!

Ho sempre creduto che ciò che conta in ogni cosa è l'equilibrio per cui convengo che un fumatore che esagera si fa certamente del male al pari di qualunque altro essere umano che esagera se nel bere o nell'alimentazione o in altre attività supera una determinata soglia. Ma da qui a criminalizzare il fumo come causa di tutti i mali del mondo o l'alcol o determinati cibi mi pare eccessivo. Invece l'ottusità umana non ha limiti e per conseguenza oggi tutti credono che il fumo sia lo spauracchio da sconfiggere mentre si ignora che le concause per cui ci si ammala di tumore al polmone sono moltissime. Il problema è che una sigaretta posso decidere di accenderla mentre altri veleni tossici spesso li assumiamo senza nemmeno saperlo!

Molte di queste concause sono sconosciute ai più e anche più pericolose...ma che importa,basta trovare un capro espiatorio e tutti sembrano contenti e pazienza se poi si continua lo stesso a morire di tumore al polmone!Va beh,ora va di moda farlo e quindi i fumatori sono ormai i veri terroristi della salute!Non certo(ad esempio) le migliaia di tonnellate di emissioni di idrocarburi bruciate ogni minuto!Sul fumo passivo poi il ridicolo rasenta l'assoluto. Ieri il ridicolo l'ho visto con i miei occhi e sentito col mio naso!Ero alla stazione di Milano e ad un certo punto sento un annuncio: sul binario 6 è in partenza il treno a vapore per la lotta anti fumo!

Wow!!Andiamo a vedere!Incuriosito mi avvicino e finalmente vedo il treno in coda alla locomotiva a vapore che sbuffa in attesa di partire. In moto non ne avevo mai vista una. Bella,non c'è che dire. Ha un suo fascino per carità se non che scatta subito la riflessione sulla stupidità umana!Infatti il treno è stracolmo di lottatori pasdaran contro il fumo!Tutti li a prendere questo treno per ribadire che loro sono gli eletti e noi i peccatori! Mi accendo intanto una sigaretta e sapendo ciò che sta per accadere vado in testa al binario,fuori dalla stazione! Ed infatti il treno fischia e aumenta la pressione della caldaia!E...

E succede che in pochi secondi tutta la stazione è invasa da una densa nube nera di fumo!!Una quantità di fumo talmente impressionante si abbatte sulle persone in attesa dei normali treni che nemmeno se avessero fumato tonnellate di sigarette avrebbero respirato tanto fumo!!Ma nessuno sembra accorgersi del paradosso!!Il treno coi sui passdaran anti fumo sbuffando parte e la stazione è ormai tutta pregna!Io sono al di fuori e me la rido fumando!Sono rimasto li mezzora prima che l'aria all'interno della stazione diventasse respirabile!Ora mi domando e dico: ma un limite al ridicolo c'è?

E allora non ci rompete i coglioni e lasciatemi fumare in pace quelle 3-4 sigarette al giorno che di media fumo e sorridete perchè la vita va vissuta e non è detto che abbiano ragione questi salutisti estremi che credono di poter imporre sempre e comunque agli altri il loro stile di vita rinunciatario e privo di quei piaceri che,se rientrano in un equilibrio normale non sono la fine del mondo!

10159064
Ho sempre creduto che spesso la gente dovrebbe riflettere di più prima di prendere certe posizioni. Il caso a cui ho assistito ieri mattina rientra perfettamente in questa casistica. Tra l'altro rientra anche in quel mio personale modo di vivere la vita secondo cui non sempre ciò che...
Post
02/11/2008 21:07:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.