Quel profugo di un demonio!

23 giugno 2016 ore 15:39 segnala
Ok, si sa che quelli che fanno il mio lavoro sono forse gli ultimi veri nomadi rimasti. Ci adattiamo a tutto. Passiamo con estrema nonchalance dal dormire in hotel 6 stelle superiori alle peggiori topaie di Caracas senza batter ciglio. A volte nel passato dormivo guidando da una location all’altra o mi adattavo a dormire nelle cabine dei Tir che per altro sono comodissime!

E così questa volta sono partito per Milano con queste rassicurazioni: non ti preoccupare, ti ho preso una casa a Cernusco, hai anche una macchina e poi li c’è anche la metro. Ok…parto…arrivo…chiamo…sta arrivando un furgone che ti porta le chiavi della macchina…sul furgone ci sta la rete e il materasso che non ho avuto tempo di portare…ok…va bene…

Arriva il furgone , salgo, mi porta alla macchina…seguo il furgone e mi porta in questo casolare ma…lui non ha le chiavi di casa…passerà poi un altro a portarmele…va bene…arriviamo e il tipo del furgone mi chiede di aiutarlo a scaricare reti e materassi. Le scarichiamo sotto un portico…lui deve scappare…e va via. Istantanea: un portico…due reti, due materassi, il mio zainone, la valigia del mio portatile…io.

Già durante le operazioni di scarico presidia alle operazioni una sciura che abita nella porta accanto e che subito attacca: ma cos’è che fate?Mica lasciate li sta roba? No signora, le dobbiamo portare dentro ma non abbiamo ancora le chiavi…stanno venendo a portarmele!Ma dentro dove?All’8?Ma all’8 ci vivono già…a è l’8 bis? E si, ma li fino alla riga gialla è mio…non è che me le lasciate li?

No signora…appena viene il tipo con le chiavi portiamo tutto dentro!Intanto comincia a piovere…Ma cos’è che dovette fare? Niente, il 18 c’è una festa dell’arma dei carabinieri in piazza Duomo e io devo lavorare li.Mio marito è Carabiniere!Ma la festa è il 5 Giugno! No signora questa è un altra cosa.Il 18 venite la e vedete! E’ morto! Oh mi dispiace signora.Ma non è che me le lasciate li? No…le porto dentro…conta fino a dieci Clà…quant’è per il reato di vecchicidio??Respira su….

Resto li e attendo, la sciura torna dentro…riesce…ma non si fa così…me lo dovevate chiedere! Non è che me le lasciate li? No signora…sto aspettando il tipo che mi porta le chiavi…no, non so chi sia, no non conosco il padrone di casa…no, non sono ucraino…non c’entro nulla con l’altro appartamento in cui devono venire i parenti dall’Ucraina…giuro sono italiano…ah si lo sente?Bene…no signora…non le lascio li…devo solo aspettare…no, quella del 5 è un altra festa, questa è televisiva…

Signora non si preoccupi…dovrei semmai preoccuparmi io che se non mi portano le chiavi dormo fuori sotto il porticato come un profugo!Entra in casa…riesce…ma me lo dovevate dire!!!Quasi piange…i miei nipoti si arrabbieranno…signora…mi prendo io ogni responsabilità…non si preoccupi…no, non so chi è il padrone, no non so nulla…devo stare qui una decina di giorni…entra…riesce…arriva altra sciura…si parlano…rifanno l’interrogatorio…rispondo…rispiego di nuovo tutto…piove..diluvia…vanno via.

Arriva in bici altra vicina, dell’appartamento a destra…prima che possa lamentarsi le dico subito: non si preoccupi…sto aspettando che mi portino le chiavi di casa, poi porto dentro i letti e non do fastidio! Sorride! Non mi dai fastidio! Ah meno male perchè l’altra vecchiaccia a fianco è un ora che mi fa domande e cazziatoni!Si siede e facciamo due chiacchiere: vuoi un caffè? No grazie, davvero gentile, non lo bevo il caffè! Ah, ti faccio un te!Va dentro…diluvia…arriva il tipo con le chiavi…un mazzo infinito…

Riesce vecchiaccia sempre più inacidita…riparte alla carica…me lo dovevate dire!Non si fa così…mio nipote si arrabbierà…non si preoccupi…ci parlo io…ma io non la conosco…non mi fido mica sa? Non è il 18 la festa lo so ben mi che mio marito l‘è carabinier…Signora, sono qui per lavoro, verrò solo a dormire se mi portano le chiavi, si poi porto tutto dentro…torna dentro…arriva nipote…ci parlo subito…mi sorride…non ti preoccupare…visto signora?Non si preoccupi!

Cerco chiave, ma che è il mazzo di una guardia carceraria?Ma quante ne sono! Trovata! Porta si apre a fatica…ma si apre…esce vicina…mi porta il te con biscotti…il ragazzo con le chiavi guarda ammirato…con l’aria di chi dice: azz ha già fraternizzato? Mi dice che deve scappare…ok…dammi una mano a portar tutto dentro!Mi da una mano…va via…esco fuori e bevo il tè con la vicina.

Torno dentro e perlustro casa…l’acqua?Boh…non esce…il gas? Boh…la corrente quella la trovo…c’è!Non c’è altro…non ho copri materassi, lenzuola…nulla…chiamo…ah si?Li devo andare a comprare?Poi mi ridai i soldi?Mmmm e dove vado?Non conosco la zona…sono stanco…abbi pietà!

La vicina ha sentito…senti, se vuoi ti presto io il copri materasso e le lenzuola!No…troppo gentile non vorrei approfittare!Ma nooo..ora vado a prenderli!Torna con tutto.Hai il cuscino? No…mo ti do due cuscini piccoli…va a prenderli…torna.Intanto chiamo per gas e acqua…ok, il gas è fuori sulla sinistra in una botola…ah si, c’era una pianta davanti…ok…l’acqua?E’ in un pozzetto…trovo il pozzetto…non si apre cazzo!Gli sbatto su un affare di ferro e si allenta…si apre non è quello!Cazzo!La vicina entra in casa sua.

Scopro che nel piano di sopra alla cucina che è al piano terra dove stanno le reti e i materassi c’è una camera e il bagno ed un altra porta. Mmmm da li può passare la rete…me la porto al piano di sopra uscendo e rientrando perchè dalle scale interne non è possibile.Arriva nuovo vicino…nuovo inquilino? Si ma sto solo dieci giorni…giuro…sorride, buonaserata…

La vicina esce e mi vede.Grondo di sudore ma riesco a portare la rete su…riscendo…provo a portare dalla scala interna il materasso su…non ci riesco…esco fuori sono in un lago di sudore…la vicina mi dice che deve uscire a fare spesa ma che torna e mi aiuta lei. Dai piove, ti accompagno io con la macchina mi sembra il minimo!

No, va con la bici, un ombrello in una mano e va!Resto solo cerco la botola dell’acqua…la trovo…è sotto un armadietto pieno di piante…sposto tutto la apro, apro l’acqua. Controllo, in cucina non esce…boh…su in bagno si….boh. Torna la vicina…ferma la bici e dal portapacchi scende una confezione da 6 bottiglie d’acqua e una busta che pesa quanto tutto il mondo!Ma sei pazza?ti accompagnavo con la macchina!!Ma nooo…dai ti aiuto…le porto la busta e l’acqua in casa…ci sono i suoi genitori e il figlio piccolo.

Mi chiede di acqua e gas e le dico che il secondo è ok ma l’acqua in cucina boh…le mostro…tocco il rubinetto e non esce nulla…prova lei…lo piega in orizzontale(io l’avevo smosso solo in verticale!) e l’acqua esce!Figura di merda intergalattica!Ok ho anche l’acqua! Tocca al materasso…lo prendiamo e riusciamo a farlo entrare dalle scale interne su…la ringrazio…ci mettiamo fuori a parlare. Tu non sei italiana vero? Perchè? No sono ucraina. Ah ecco…perchè gli italiani non sono così gentili le dico, ci fumiamo una sigaretta.

Mi chiede se ho da cucinare. Le dico che non avrò tempo e modo di farlo e che mi accontento di farmi un te la mattino…hai tutto? Boh…controllo…entra anche lei…ci sono solo tazze, piatti, bicchieri e posate. Non c’è nemmeno un pentolino! Te lo presto io! Esce..mi porta un pentolino!Non ho parole. Non so in che modo ringraziarla, troppo gentile davvero.E’ pure carina…no Clà dai, ti ha dato tutto vorrai mica essere così sfacciato da provarci pure e portartela a letto? Che tra l’altro devi ancora fare!

Parliamo, mi racconta un pò della sua vita, ha i genitori malati e pure il figlio ha il diabete…si vede che vive con poco e a fatica ma è sorridente e non pensa che aiutare qualcuno possa danneggiarla tutt’altro. Mica come la vecchiaccia padana e l’altra la cui unica preoccupazione e che restassi davanti casa loro coi letti sotto al portico. E che mi hanno solo tempestato di domande senza minimamente porsi il problema di chiedermi se magari mi fosse potuto servire qualcosa…

Ecco, è la fotografia attuale dell’italia dove l’italiano se ne fotte di aiutare il prossimo, magari si limita a ripetere le solite litanie che nemmeno capisce in chiesa, se è giovane a condividere bufale notizie allarmistiche sui social e pensa solo ai cazzi suoi mentre gli stranieri hanno ancora quell’umanità che un tempo noi avevamo e che abbiamo smarrito. Le chiedo come si chiama, Annamaria mi dice, piacere Claudio, sei davvero gentilissima, pure i biscotti mi hai lasciato!

E niente, si fa una certa e lei deve preparare per cena e per l’indomani che le arrivano dei parenti…io devo farmi il letto, disfare lo zainone e…farmi una doccia! L’indomani mi aspetta una lunga giornata e la saluto. Del resto partendo la mattina presto e tornando la sera tardi non l’avrei più incrociata per cui la saluto e la ringrazio. Si, quando parto ti lascio tutto li sul tavolino, grazie ancora, sei davvero una gran bella persona di cuore!
eb247fda-781d-48ea-9622-2bb01abf6944
Ok, si sa che quelli che fanno il mio lavoro sono forse gli ultimi veri nomadi rimasti. Ci adattiamo a tutto. Passiamo con estrema nonchalance dal dormire in hotel 6 stelle superiori alle peggiori topaie di Caracas senza batter ciglio. A volte nel passato dormivo guidando da una location all’altra...
Post
23/06/2016 15:39:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. cignonero999 23 giugno 2016 ore 15:56
    E sarà il nome!!! Scherzo,ma a volte sembra banale ma chi è stato in condizione di bisogno riconosce quello degli altri....Però adesso devi raccontare la festa dei Carabinieri!!! Hai fraternizzato anche con loro???? :haha
  2. demonio 24 giugno 2016 ore 12:25
    @cignonero999 evviva le annemarie allora! :ok
    Comunque si, quello che dici è davvero degno di nota perchè mi sa che è proprio così.Gli italiani (o almeno una buona parte di loro) sono talmente pregni di benessere e di cose fasulle che hanno disimparato il valore delle piccole cose, dei piccoli gesti e si sono totalmente disumanizzati.
    Sulla festa...no, non ho fraternizzato!C'era la loro banda che suonava, Baudo che presentava, ospiti,Brignano, politici e sbirri ovunque...me ne sono stato in disparte! :devilfurbo
  3. VirPaucisVerbo 24 giugno 2016 ore 16:22
    Diamine, sembra un film dei Cohen e invece è quel che succede... Guarda, comunque, che la gentilezza verso il prossimo noi italiani l'abbiamo avuto soprattutto per quelli "della nostra stessa razza"... vicini di casa, amici... i meridionali che venivano qua a cercare lavoro negli anni '60 vedevano i "non si affitta ai meridionali" sui portoni delle case.
  4. demonio 24 giugno 2016 ore 17:38
    @VirPaucisVerbo e anche questa volta ti devo dare ragione o almeno in parte nel senso che poi anche a nord vi è stata una immigrazioni dalle valli e dalle campagne di pezzenti che pure loro erano mal visti. Probabilmente un certo prototipo di italiano tanto cristiano e tradizionalista se passasse oggi una famiglia di profughi su un asinello con una donna incinta in cerca anche solo di una grotta è molto facile che la rispedirebbe al mittente!
  5. VirPaucisVerbo 24 giugno 2016 ore 18:09
    @demonio: verissimo... come minimo penserebbero che sono qua a rubare il lavoro! (maledetto bigottismo) ;-)
  6. demonio 25 giugno 2016 ore 12:12
    @VirPaucisVerbo il problema è che hai sbagliato tutto!Non devi rubare il lavoro! :nonono Non si fa!E nemmeno far credere che tu lo stia facendo! Quello che devi fare è rubarti direttamente i soldi senza far alcun lavoro!In quel caso si che verrai osannato come eroe nazionale! :ok
  7. VirPaucisVerbo 25 giugno 2016 ore 13:08
    @demonio: ecco, vedi? Mai capito nulla della vita ;-)
    E comunque, bentornato! :-)))
  8. 1000.volti 25 giugno 2016 ore 18:37
    Complimenti per la pazienza!!!! Io solo a leggere della vecchietta ho perso metà fegato!!!!
    E visto che avevo due materassi ci avrei potuto fare un sandwich......
    Ma scherzi a parte(non più di tanto poi ) non generalizzerei,c'è ancora gente anche italiana disposta a tutto ciò,come del resto ci sono stranieri tutt'altro che gentili.....
  9. demonio 26 giugno 2016 ore 09:02
    @VirPaucisVerbo e non sei il solo!Evidentemente non ci ho mai capito una sega nemmeno io! E grazie! :giullare
  10. demonio 26 giugno 2016 ore 09:14
    @1000.volti beh si, non amo generalizzare e magari sono solo mie percezioni basate su coincidenze però di questi bravi connazionali ne vedo sempre meno! Cito altri due episodi avvenuti lunedì a breve distanza l'uno dall'altro. Ero dolorante ad un gomito perchè avevo sbattuto forte e poichè dovevo comunque lavorare entro in un bar mooolto padano e chiedo un bicchiere d'acqua poichè volevo prendermi un oki. Il gestore palesemente infastidito e con l'aria di chi ti guarda e dice ma guarda sto pezzente che mi chiede l'acqua mi da il bicchiere sottolineando...di rubinetto e me lo poggia quasi sbattendolo sul bancone, senza nemmeno un cucchiaino nonostante avesse visto che avevo in mano la bustina.Ne una domanda ne un gesto ne un sorriso nulla.Ok, sticazzi.mi prendo il cucchiaino da un contenitore e faccio quel che devo. La sera, vado in una pizzeria di cinesi sempre li a Cernusco.Ero stato già in un altra italiana e la pizza faceva veramente schifo quindi provo li. Ordino e mentre aspetto muovo il braccio dolorante massaggiandolo un pò.Arriva la pizza e me la taglio e mentre si fredda continuo a massaggiarmi il braccio.Il ragazzo cinese mi vede e parla con la ragazza cinese.Vengono entrambi al tavolo, mi chiedono se mi fa male, se voglio che me la taglino ed anche se voglio del ghiaccio! Ci son rimasto davvero! Per fortuna non stavo così rottamato e li ho ringraziati e mi son mangiato la pizza. Ah...era squisita! :ok
  11. 1000.volti 26 giugno 2016 ore 19:35
    Pizza dai cinesi?????
    Plefelisco non commentale, glazie!!! :gun :gun
  12. 1000.volti 26 giugno 2016 ore 19:36
    Pizza dai cinesi?????
    Plefelisco non commentale, glazie!!! :gun :gun
  13. demonio 28 giugno 2016 ore 12:34
    @1000.volti Ti garantisco che quella dell'altra pizzeria di italiani faceva veramente schifo!E comunque nella mia vita è la seconda volta che mi capita di mangiare una pizza il cui pizzaiolo è cinese ed entrambe le volte è stata buona!Che ti devo dire...avrò avuto culo! :assy

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.