religione e dolore...

09 marzo 2007 ore 11:58 segnala
Ieri leggevo un articolo sul corriere della sera in cui si parlava dell'uso del cilicio apparentemente tornato di moda tra una certa schiera di credenti cattolici ortodossi. (link) Lo spunto era partito dalla rivelazione della senatrice Binetti che ne aveva ammesso l'uso. Fermo restando che ognuno del proprio corpo ne fa ciò che vuole,(quindi se c'è gente che in nome di un dio,decide di auto flagellarsi e provare dolore martoriandosi),personalmente non posso che direSmileyk,fatti vostri,contenti voi!! Però mi era venuta una riflessione su questo modo di vedere la vita da parte di certe religioni come la cattolica. E' indubbio che in tale religione vi sia una particolare propensione a vedere il peccato ovunque e quindi di conseguenza,la strada per una purificazione spirituale deve necessariamente passare per un pentimento ed una conseguente penitenza. Che vi sia poi chi sostiene che dato che Cristo ha patito col sangue,sia necessaria una emulazione per ricordarsi che la sofferenza conduce alla salvezza è una visione secondo me molto distorta. In realtà io non riesco a concepire questa visione del mondo fatta di dolore:mi domando,ma se davvero Cristo è morto per salvare noi tutti,allora che necessità c'è di emularne le gesta?A quale scopo?E poi,se ci viene insegnato che dio è giusto e misericordioso,come potrebbe permettere che si viva nel dolore e nella sofferenza?!Inoltre mi chiedo come può il piacere essere considerato peccato,quando esso stesso per definizione genera del bene(a chi lo dà,a chi lo riceve)e dalla chiesa bandito e messo all'indice? Perchè queste contraddizioni?Perchè si insegna a rifuggire dalle tentazioni soprattutto sessuali,ma anche di gola o materiali? Ricordo ancora con terrore quando ragazzo dopo la comunione mi dovetti "confessare"!!Ma confessare di che??Di cosa??Già la parola confessione presuppone un qualcosa di cui vergognarsi,di cui si è tenuto serbato il segreto.Ma un ragazzo di quella età...cosa poteva mai aver di così grave e segreto da richiedere...la confessione??!!E ricordo la fatidica domanda:figliolo..hai commesso atti impuri??Ma già allora sti atti impuri...non si sapeva bene cosa fossero!!Non so voi,ma io a 10-11 anni al sesso manco ci pensavo!!Nemmeno sapevo cos'era!!Che atti impuri voleva sapere quello??!!Col senno di poi,adesso saprei cosa rispondere!!!Gli direi:ma brutto pedofilo del cazzo...ma fatti un pacco di cazzi tuoi...impuro sarai tu e tutti quelli come te!!!Ecco che gli risponderei!!Perchè di li a qualche anno quei famosi atti impuri..li avrei iniziati a fare...ma...dato che non facevo del male a nessuno,dato che provare piacere e conoscere la propria sessualità non sono un peccato,non vedo proprio perchè avrei dovuto pentirmene e fare le necessarie penitenze!! Insomma,è una religione contraddittoria,troppo piena di divieti morali e confonde troppo spesso il bene con il male...dare piacere,provare piacere diventa il male...dare dolore e provare dolore diventa il bene...credo che ci sia qualcosa che non quadra...
7577961
Ieri leggevo un articolo sul corriere della sera in cui si parlava dell'uso del cilicio apparentemente tornato di moda tra una certa schiera di credenti cattolici ortodossi. (link) Lo spunto era partito dalla rivelazione della senatrice Binetti che ne aveva ammesso l'uso. Fermo restando che ognuno...
Post
09/03/2007 11:58:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. ysaura83 09 marzo 2007 ore 13:00
    hai perfettamente raggione ....che tipo strano che sei ti vai ad analizare ogni particolare strano che succede intorno a te..... Ciao
  2. demonio 12 marzo 2007 ore 19:58
    ...analizzo tutto e cerco in continuazione delle risposte:non sempre ne trovo,ma preferisco che la mia mente sia sempre attiva piuttosto che vivere come molti,in una sorta di bolla di sapone in cui non ti poni quesiti,non valuti e non sai nulla di nulla lasciando che altri ti indichino cosa pensare...
  3. yaara 16 marzo 2007 ore 13:58
    secondo me la confessione è semplicemente un atto di umiltà altro Gesù nn pretendeva.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.