Rispetto ed educazione

16 ottobre 2009 ore 15:22 segnala
Già molto tempo fa dissi che tendo a non guardare determinati programmi televisivi in quanto non mi piace l'impostazione per cui si invitano una decina di persone e tra queste vi sono puntualmente delle persone maleducate ed irrispettose. Però nonostante ciò qualche volta mi capita di assistere a dei frammenti.Ieri è stata una di quelle volte: ho assistito e sono scappato ad un frammento di Annozero. Ok,già Santoro non mi piace di suo ma la gente che invita rasenta l'imbecillità più totale oltre che è l'apoteosi della maleducazione.

Posso capire tutto...la passione politica...la diversa appartenenza a schieramenti politici e la voglia di coinvolgere lo spettatore con le tue idee. Idee appunto. Ma ieri(e credo avvenga sempre così...) ho assistito a qualcosa di vomitevole: da una parte Bersani,Travaglio e Maltese giornalista di Repubblica e dall'altra tre invasati,maleducati,tracotanti e di una maleducazione spaventosa che erano il direttore di quella carta da cesso che si chiama Libero ovvero Belpietro,il ministro della Giustizia(bell'esempio istituzionale...) Castelli ed il vice direttore di quell'altro ricettacolo di invenzioni pseudogiornalistiche de Il giornale.

Una cosa indegna...se parlavano questi ultimi...gli altri zitti...o comunque solo sporadicamente intervenivano per precisare.Ma se parlavano i primi...dall'altra parte una continua interruzione,nessuna possibilità lasciata di esprimere un concetto...soggetto verbo complemento...macchè...uno stilicidio di vaneggiamenti che impedivano qualsiasi forma di espressione e mentre lo facevano...gongolanti si guardavano tra di loro ridendo come a ribadire il loro disprezzo ed il loro totale cameratismo: si...facciamoli neri sti comunisti! Beh,per chi ha occhi per osservare questa è l'ennesima dimostrazione di come in questo paese il governo coincide ormai con un azienda e parlamentari e stampa asservita hanno un compito solo: difendere con ogni mezzo il loro padrone. Vergognoso.

Ora io mi chiedo...sarebbe possibile fare una trasmissione televisiva in cui chi parla viene lasciato parlare?Sarebbe possibile attuare un "codice" tipo quello che usano i radioamatori per non parlarsi addosso?A parla e quando finisce dice "cambio" al che solo allora B parla a sua volta ed A aspetta fino a che B non dica a sua volta "cambio". Cazzo...la base di una discussione...rispetto ed educazione. Ma con sta gentaglia al soldo del premier è mai possibile dialogare mi chiedo? No...assolutamente no...questa è gente che il giornalismo nemmeno sa cosa sia...e lo dimostra il fatto che oggi...grande scoop su canale 5...ovvero hanno mandato una deficiente a filmare un giudice mentre faceva il sovversivo facendosi radere dal barbiere e mentre era seduto su una panchina!!

Il giudice naturalmente era quel comunista rivoluzionario che ha decretato una sentenza civile condannando il loro padrone a risarcire chi,grazie alla compravendita di un altro giudice fu danneggiato.Ecco la spazzatura che loro intendono per giornalismo: dare alla gente informazioni false,ricavate,tutto per screditare,ridicolizzare,insinuare sospetti e continuare a far credere agli italiani idioti che il loro capo è una povera vittima del sistema e che lui è un angioletto che lavora.E il colmo è che proprio sta gente,il cui capo è un piduista,ovvero un massone pratico di complotti sono quindici anni che ci scassa i coglioni con sta storia dei complotti a dispetto di tutte le prove di corruzione e quant'altro. Ma andatevene a fare in culo...

11182859
Già molto tempo fa dissi che tendo a non guardare determinati programmi televisivi in quanto non mi piace l'impostazione per cui si invitano una decina di persone e tra queste vi sono puntualmente delle persone maleducate ed irrispettose. Però nonostante ciò qualche volta mi capita di assistere a...
Post
16/10/2009 15:22:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. live63 17 ottobre 2009 ore 00:40
    CONCORDO CON TE SU TUTTO IL FRONTE E SPERO FORTEMENTE CHE LA GENTE COMINCI A CAPIRE CHE IL PADRONE NON HA SEMPRE RAGIONE ....MA QUESTO VORREBBE DIRE ALZARE LA TESTA OLTRE IL CULO DELLO STESSO E NON SO QUANTI NE HANNO IL CORAGGIO ...IO NEL MIO PICCOLO CERCO DI DIVULGARE IL VERBO ....E SONO FIERO DI NON AVER VOTATO BERLUSCONI ........ CREDIMI SPERO CHE LO CONDANNINO PRIMA CHE POSSA FARE ANCORA PIU' DANNI DI QUANTI NE FA ORA ........CIAO
  2. demonio 18 ottobre 2009 ore 16:26
    ...e penso che lui non verrà mai condannato e gli italioti lo rivoteranno ancora...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.