Se le cose le dicono gli altri...

10 marzo 2009 ore 12:43 segnala
C'è una cosa che mi ha sempre fatto incazzare ed è osservare la tendenza delle persone ad agire o a comportarsi in una determinata maniera non per convinzione propria ma perchè tal dei tali ha fatto così o l'ha detto pinco pallino. Ora,posso capire che certamente ognuno di noi segue dei modelli,ha dei punti di riferimento ed è giusto confrontarsi con ciò che dovrebbe essere l'ntellighenzia,la pubblica opinione e giungere così alla formazione di un proprio pensiero. Ciò è normale ed auspicabile. Quello che non va bene è il comportarsi da pecore,cambiare idea solo perchè in quel momento è l'idea del più forte a risultare vincente.

La debolezza della sinistra italiana(ma non solo italiana) sta proprio in questa sua mancanza di coraggio delle proprie idee. Le idee mancano e se qualcuna c'è non è "autoctona" ma viene sempre importata e diventa così poco credibile. Ricordo ad esempio le volte che ascoltavo i nostri leader e mi incazzavo(poi spiego il perchè)sentendoli dire frasi del tipo: anche Blair fa così...Clinton ha detto...Zapatero ha cambiato...ecc ecc non riuscendo mai ad essere originali su un solo tema!Ed io mi incazzavo proprio per questo: ma possibile mi chiedevo che questi qui non sappiano essere per una volta loro modello per gli altri? Da li la convinzione che la sinistra in italia è da tempo morta per mancanza di idee,di coraggio e di persone all'altezza.

Da un articolo di Colombo su Micromega tra l'altro si evince che le nuove generazioni non sono certo immuni da tutto ciò ed anzi denotano già in partenza una preoccupante mancanza di visione politica tanto che di fronte allo strapotere attuale di una destra sempre più forte e sicura di se li fà indietreggiare al rango di semplici servitori e non di avversari politici che portano avanti idee e progetti. No,essi si allineano alle idee avversarie dicendo che tutto sommato esse piacciono,che bisogna adeguarsi.E qui uno si incazza perchè qui di temi ne abbiamo a tonnellate ed un politico di sinistra dovrebbe iniziare da questi cercando di analizzare le cause e provando a dare risposte senza aver paura di risultare "incazzoso".

Invece no...essi temono quasi di pestare i piedi. Prendiamo invece Obama che ora sembra essere quasi un dio per certi quaquaraccqua nostrani sempre pronti a dire il famoso l'ha detto! Egli con coraggio prende deciosioni e non si cura di certi poteri come è ovvio che debba essere per un uomo di sinistra. Cosa cazzo ci voleva ad un nostro uomo politico di sinistra per arrivare ad essere preso lui a modello da Obama? Cosa ci voleva per un uomo di sinistra di dire: gente,la ricerca sulle staminali deve assolutamente essere ripresa perche ne va del bene di tutti noi e me ne frego di ciò che dice il Vaticano. Cosa ci vuole perchè un leader di sinistra dica: gente,lo sciopero è un diritto e se ve lo tolgono come sta avvenendo ci rimetterete voi!!

Ma di temi ne abbiamo tanti,dallo strapotere televisivo mediatico a quello della giustizia: è tanto difficile dire e spiegare alla gente che la riforma della giustizia non consiste nell'impedire che si facciano i processi ma nel farli durare meno? O cosa impedisce ad un leader di sinistra di dire che la sicurezza la si fa con le tasse aumentate soprattutto ai ricchi perchè è con le tasse che si pagano agenti di polizia e si mandano in giro pattuglie. O cosa impedisce ad un leader di sinistra di dire: guardate che la costruzione di centrali nucleari vecchie non risolve alcun problema in questo paese perchè tra le tante altre cose la nostra dipendenza energetica rimane comunque poiche anche l'uranio lo si importa ed uno non cresce sugli alberi e due  il suo prezzo è destinato a crescere mentre le riserve sono destinate anch'esse a diminuire.

Cosa costa ad un leader essere propositivo in tutto ciò?Cosa costa spiegare che sanità,strade ed infrastrutture pubbliche di un paese devono essere finanziate da tutti e gestite da tutti e non regalate ai privati che poi faranno i loro interessi?Ecco perchè uno si incazza. Sento sti deficienti parlare di nulla quando invece qui c'è n'è da parlare e c'è n'è da fare. Beh,a tutte queste domande non ho risposte ma solo la certezza che siamo,tranne rare e isolate eccezioni,in mano ad una manica di idioti e che la destra stravince e continuerà a farlo per anni proprio perchè non trova nessuna opposizione seria.Ed allora continuiamo ad applaudire gli altri...quelli che hanno il coraggio delle proprie idee e si mettono contro i poteri forti,contro la chiesa e contro i privilegi.Per noi tutto ciò è e sarà sempre utopia perchè a noi tutto sommato piace essere pecore e lasciare che altri ci guidino,anche se in fondo alla strada vi è uno strafottuto burrone. :(
10637754
C'è una cosa che mi ha sempre fatto incazzare ed è osservare la tendenza delle persone ad agire o a comportarsi in una determinata maniera non per convinzione propria ma perchè tal dei tali ha fatto così o l'ha detto pinco pallino. Ora,posso capire che certamente ognuno di noi segue dei modelli,ha...
Post
10/03/2009 12:43:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. maraxsempre 12 marzo 2009 ore 16:35
    ciao sono mara ed la prima volta che vengo sul tuo blog ..certo parli bene anzi scrivi bene anche tu ..non ce che dire ma forse ti sei dimenticato una cosetta ..siamo il paese di pulcinella nn ce una sinistra da tempo ce solo un gruppo di signori da noi votati che fa solo i propi interesi  finche nulla di nuovo .e certo che cominque a rimetterci come al solito nn saranno loro ...ciao da mara
  2. demonio 16 marzo 2009 ore 14:45
    ...ma lo so che siamo un paese di pulcinella. Lo so da molto come da molto so che non esiste più la sinistra. Non sono nemmeno uno che si illude. Ma cerco di ragionare e di capire cosa manca e ,a mio avviso,oltre a mancare le persone mancano proprio le idee. E' triste ed è così perchè questo che era un gran bel paese sta diventando ogni giorno che passa peggio.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.