Secondo emendamento

16 dicembre 2012 ore 11:40 segnala
Il secondo emendamento della Costituzione statunitense sancisce un principio per loro inviolabile ovvero il diritto di ogni cittadino a possedere armi. Punto. Con una simile premessa è ovvio che in quel paese tra Gandhi e John Wayne sceglieranno sempre quest'ultimo.
Di fronte a vicende come quelle accadute l'ovvia risposta di chi difende gli interessi dei produttori di armi e lo nasconde dietro la difesa del diritto dei nordamericani a potersi difendere da soli, in una sorta di perenne far west, è questa ovvia conclusione:

"Leggi federali e statali insieme fanno in modo che nessun maestro, nessun amministratore, nessun adulto della scuola di Newtown avesse una pistola. Questa tragedia indica l'urgenza di eliminare il divieto di armi nelle aree educative"

In pratica il ragionamento è questo: se c'è un matto armato che entra in una scuola o in un cinema o in qualunque altro luogo, quello che serve per risolvere il problema è che ognuno sia armato, in modo che, appena il "matto" tira fuori l'arma gli altri facciano altrettanto e gli sparino. Il far west appunto.
Magari si poteva dare qualche Smith & Wesson anche ai bambini!Tutti armati e tutti democraticamente alla pari!E noi da questo popolo dovremmo prendere lezioni?

Questi son più ottusi dei talebani e di quelli che ritengono che si debba applicare alla lettera la legge islamica non tenendo conto dei mutamenti storici e sociali. Quell'emendamento fu scritto e concepito alla fine del settecento in una situazione in cui si aveva la necessità di una milizia armata da contrapporre ai britannici. Ma se allora aveva un senso oggi non più. Ma del resto come si può pensare di discutere con chi spende miliardi di dollari di debito pubblico per finanziare armi e si scandalizza (e s'incazza pure!!) se gli proponi di dare parte di quei soldi per la sanità pubblica per chi non può permettersela!? Causa persa.
700b561b-1f25-4998-a2fe-199d5872974f
Il secondo emendamento della Costituzione statunitense sancisce un principio per loro inviolabile ovvero il diritto di ogni cittadino a possedere armi. Punto. Con una simile premessa è ovvio che in quel paese tra Gandhi e John Wayne sceglieranno sempre quest'ultimo. Di fronte a vicende come quelle...
Post
16/12/2012 11:40:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Bukowsky70 15 gennaio 2013 ore 19:46
    Provate ad immaginare attempate professoresse d'inglese, storia e matematica barricate nelle aule dietro trincee di banchi, cattedre e lavagne ad ingaggiar battaglia con lo psicopatico di turno.... e nel frattempo i bambini che fanno?
    Non dimentichiamoci che la National Rifle Association è nata dalla frammentazione del Ku Klux Klan, ne rappresenta la "faccia pulita" e gode di finanziamenti praticamente illimitati... Vi invito a guardare "Bowling a Columbine" di Michael Moore, spiega molte cose sull'ossessione per le armi negli USA.
  2. demonio 29 gennaio 2013 ore 10:43
    Non l'ho ancora guardato ma appena ne avrò tempo lo guarderò.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.