Separazione

26 dicembre 2013 ore 12:25 segnala
Lo avevo praticamente previsto.Ci scrissi anche un post qualche mese fa in cui ne descrivevo i sintomi.Ci eravamo rivisti come al solito dopo un anno visto che ognuno di noi ha le sue vite.Lui,nostro amico ormai a Pisa si era "sistemato" ovvero sposato,preso casa e avuto due gemelline. Ma lo vedevamo che qualcosa non andava.Non era felice. Certo,dispiace vederlo così in crisi, praticamente disperato e preoccupato per un futuro che non gli lascerà nulla se non altre preoccupazioni tra cui quella di non farcela.

Penso che se c'è una separazione conflittuale la colpa è spesso di entrambi.Magari ci sono percentuali diverse ma grosso modo penso che difficilmente le colpe siano solo di una persona. Personalmente a lui ho guardato spesso con un pizzico d'invidia se non altro perchè aveva una famiglia benestante e poteva permettersi cose che io non potevo.Un pò viziato lo è sempre stato e sicuramente anche parecchio orgoglioso. Una volta litigammo anche.Non ci parlammo per tanti anni. Si era davvero comportato come uno stronzo nei miei confronti. Poi credo che lo capii e tornò a parlarmi chiedendomi scusa a suo modo. Va beh...una seconda possibilità si da sempre...

Insomma,questo per dire che non penso certo sia immune da colpe. Lei però...l'ultima volta che l'ho vista fu sempre questa estate.Ce ne andammo tutti in campagna dei suoi. C'era anche suo fratello naturalmente con la sua compagna attuale(anche lui separato),i suoi genitori,il nostro amico comune Grisu e i figli del fratello. Beh,quando si fa qualcosa del genere io sono abituato che ognuno fa qualcosa in base alle proprie attitudini o capacità.Chi fa il fuoco,chi prepara,chi apparecchia,chi cucina insomma,ci si da tutti una mano.Ed infatti tutti ci demmo una mano.Io e grisù ci mettemmo dentro e preparammo la carne tagliandola,salandola ecc ecc.

Il fratello stava alla brace con la compagna che preparava il tavolo.L'unica che notai non faceva un cazzo era proprio la moglie del nostro amico. Ok,sarai pure cresciuta in città e non avvezza alle cose di campagna ma cazzo,almeno a far finta di dire: vi posso aiutare?Vado a prendere?Porto?Nulla.Faceva un cazzo. La guardavo e dentro di me pensavo: una donna così non la sopporterei nemmeno un minuto accanto. Questa è una di quelle che vuole essere servita e riverita e che ha anche da ridire se magari sbagli!Questa è una che ama comandare...fai questo...fai quello....vai a prendere...ahooo...a bellaaa...alza il culo e muoviti!!

Ma già come scrissi nel post ci avevo discusso qualche sera prima quando se ne uscì con gli uomini quarantenni sono problematici e non si impegnano!!Azz..ricordo che ero li che preparavo l'arrosto con grisù(io aiutavo...lui era lo cheff!)e la guardavo intenta a non fare un cazzo e pensavo: e noi saremmo quelli problematici che non s'impegnano? Ma vaffanculo!No ,io una così non la sopporterei proprio.E poi come si comportava con le bambine!!Due angeli di bimbe,tranquille,le chiami e ti rispondono subito,dove le metti stanno...sono li,in campagna,libere di correre e giocare all'aria aperta e te le sgridi in continuazione per cosa?Per le tue pippe mentali da donnetta coi neuroni intrecciati al contrario?

E poi ricordo che ad una certa ora mentre tutti si divertivano ,noi smaltivamo cibo e sbornia e le bambine giocavano come forse mai hanno potuto fare questa decide di andare via. Su su,è tardi(erano le 17!!) andiamo,dobbiamo andare...e lui,prende la macchina,carica tutto quel che aveva portato,carica le bimbe e carica la moglie...e noi li guardiamo andar via. Mah...Va beh...lo ripeto,lui non sarà perfetto e non lo sono nemmeno io ma una così è una sciagura vivente!Una così ti manda al manicomio.Una così è talmente bastarda che, il mio amico ha scoperto che proprio durante quei giorni,prima di venire qui da Pisa, mentre lui era all'oscuro della bufera che gli stava per piovere addosso, lei era già dall'avvocato a pianificare la di lui cacciata di casa. Lo ricordo quel sorrisino idiota che aveva sempre stampato.

E a distanza di anni posso anche dire che avevamo ragione io e grisù quando concordammo sul fatto che: ma cazzo,state a Pisa,vivete insieme...ma che cazzo vi dovete sposare a fare? E no,i genitori...non si può vivere nel peccato!! Idioti !Li sicuramente lui sbagliò. Io non avrei mai permesso una intromissioni delle due famiglie nella mia vita. Mi ami?Vuoi vivere con me?Bene,siamo io e te e se alle famiglie non sta bene è un problema loro.Noi magari se ci sposeremo lo faremo tra vent'anni,per sfizio magari ma non perchè siamo nel peccato. E non avrei permesso al padre di lei di comprarmi casa e mobili. Su questo concordammo io e grisù.La lui sbagliò.E lei prese sin da subito il sopravvento. Lei decideva tutto. Compreso dopo le gemelline di prendere casa più grande come se quella dove stavano non lo era!!Io crebbi in una casa che era la metà!!

Ma la contessina aveva sentenziato.E il mio amico abbassando le recchie accettò.E vai,mutuo e altri soldi dalla famiglia di lei. Ed ora?Ed ora resta senza un cazzo. Ed io penso a sua madre. Saranno vent'anni che ogni volta che mi incontra mi chiedeva quasi con una sottile vena di derisione ,come se fossi una bestia rara ehi...ma tu non ti sposi? No signora...io non mi sposo...Beh...ora dopo aver visto prima il primogenito ed ora il secondo figlio naufragare nei loro rispettivi matrimoni quasi nemmeno mi parla più. Signò ,le vorrei dire...sa, i vecchi proverbi...banali si, ma di una verità disarmante!! Per me vale di sicuro quel meglio soli che male accompagnati.Vivere con una donna del genere?Ma a chiii!!!Statte 'a casa tua, io sto bene così e me ne strafotto ed ormai si è rassegnata pure mia madre. Mi dispiace, ma di donne normali proprio non ce ne sono!
06fcf582-253f-4698-a268-4216f0fa2512
Lo avevo praticamente previsto.Ci scrissi anche un post qualche mese fa in cui ne descrivevo i sintomi.Ci eravamo rivisti come al solito dopo un anno visto che ognuno di noi ha le sue vite.Lui,nostro amico ormai a Pisa si era "sistemato" ovvero sposato,preso casa e avuto due gemelline. Ma lo...
Post
26/12/2013 12:25:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. perlaa60 26 dicembre 2013 ore 13:07
    Non fare di tutta un erba un fascio,non tutte le donne sono come la donna che hai raccontato tu in questo post,magari c'è una donna come me che dopo aver dato l'anima si è vista lasciare perchè i figli non piaceva che il padre avesse una compagna diversa dalla loro madre,e questo dopo tre anni e dopo averlo riportato a vivere perchè dopo la separazione era caduto in depressione e aveva fatto del bere la sua vita...quindi mio caro a difesa delle donne dico non tutte sono stronze ma ci sono anche donne che hanno un anima ,un cuore e un cervello che funziona...
  2. demonio 28 dicembre 2013 ore 10:59
    Ma io non faccio di tutta un erba un fascio.Se leggi indietro di qualche post lo vedi anche.Non ho attaccato le donne ed ho anche detto nel post che sono certo che il mio amico abbia la sua buona parte di colpe.E dico che in generale è sempre così.Nello specifico ho parlato di una donna ovvero della moglie del mio amico raccontando un episodio in cui il suo comportamento non mi era piaciuto. Poi,che io non abbia trovato una donna con cui andare d'accordo è un altro discorso ma non significa che penso non ce ne siano.Mai detto...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.