Spigola di montagna:il gusto ci guadagna!

30 marzo 2008 ore 16:24 segnala
In questi giorni ho l'umore davvero basso,sarà per l'incedere della primavera,sarà per normali mutamenti dello spirito,ma sta di fatto che molto di questo mio essere a terra è cominciato a causa di come, dal mio punto di vista, osservo le reazioni della gente a proposito delle elezioni. Personalmente credo che tra i due schieramenti vi sia una nettissima distinzione tra chi,anche nello scarso coraggio politico dimentica alcune questioni etiche(attirandosi le antipatie di sinistra) e chi invece interpreta la politica come un esclusivo giardino dentro il quale esercitar i propri affari sporchi e difendere certi privilegi disinteressandosi dell'interesse generale alla faccia di ogni moralità.

In questo paese tra l'altro manca la memoria storica e manca anche la capacità di indignarsi per davvero se certe cose accadono. Ricordo le polemiche seguite al noto avvicendamento che il governo Prodi fece ai vertici della Finanza. Al governo dissero allora che si sostituiva un generale per gravi incompatibilità morali. Naturalmente,la stampa in mano al principale leader dell'opposizione ne scrisse di tutti i colori arrivando a cogliere la palla al balzo per scagliarsi contro la magistratura "comunista" rea di perseguitare innocenti cittadini. Quando hai tutti i mass media in mano è facile dire ciò che ti conviene anche se non è la verità.E così questo generale Speziale diventò vittima.

Ora la stessa vittima innocente perseguitata dai magistrati guarda un pò ce la ritroviamo candidata nelle liste della Pdl che per inciso erano quelli che col precedente governo lo avevano nominato a capo della Guardia di Finanza.Ma la verità seppur a fatica prima o poi viene fuori e così si scopre quel che era già allora evidente: questo signore(come anche Mastella che in quanto a  moralità disprezzata certo non è da meno) utilizzava a suo piacimento le risorse dello stato per affari privati. E si,perchè la nostra povera vittima,sicuramente implacabile nel perseguire, sulla direttiva Fini, ragazzotti rei di farsi qualche canna, mostrando così all'opinione pubblica la solita pagliuzza nascondendo le vere travi su cui la destra costruisce le sue fortune...questo signore non disdegnava certo di impiegare danaro pubblico per i suoi usi personali!!

Ed è così che l'opinione pubblica viene condizionata. E' così che diventano poi tutti uguali. Con quelli di destra sempre a far quadrato e mai che mettessero in discussione i propri leader corrotti. Anzi,più sono indagati,più sono corrotti e più vengon candidati!! Che poi un governo (non certo idilliaco) sia caduto anche perchè a sinistra nessuno si è sognato di difendere a prescindere un suo ministro questo non fa testo. Quello che fa testo è ciò che la stampa dice: che son tutti uguali!!E si,perchè se son tutti uguali allora non serve distinguere...se son tutti uguali diventa tutto lecito,anche rubare. Tu rubi per cento?Bene...la stampa dirà che sei un perseguitato politico!!Uno dell'altro schieramento ruba per un milionesimo o è solo sospettato di farlo? Son tutti uguali,son tutti complici. La trama è diabolica ed il fatto che l'opinione pubblica non sia più in grado di distinguere è preoccupante e a me personalmente lascia presagire solo amarezza.

E così,il nostro ex generale si candida col suo pigmalione ed in una logica di potere ben evidente a chi solo voglia guardare, riafferma il diritto all'illegalità,ai privilegi compresi quelli di tanti pseudo manager strapagati con soldi pubblici che in tempi di crisi son bravissimi a tagliar per prima sempre e solo le paghe dei lavoratori,seguiti a ruota da chi invoca meno stato a favore dei soliti privati...panacea di ogni male.
Cito da Repubblica:
(Per far sapere che "come ho detto a Fini, senza preti e senza militari non si vince". "Che il suo telefono squilla senza sosta con chiamate da tutta Italia, ma lui non è lo Spirito Santo". Soprattutto, che si vendicherà, perché "nella Guardia di Finanza molti appoggiano la mia candidatura, mentre chi mi ha tradito la teme".)

E si,c'è da iniziare a temere l'arroganza di questa gente,gente che approfitta del fatto di avere potere e di usarlo sempre di più per i propri vantaggi fregandosene di ogni decenza. Ed ecco allora tirar per la giacchetta militari e preti,perchè degli altri disonesti già si è sicuri. Ma se dipendesse da me quelle spigole d'alta quota le saprei bene dove mettergliele a sta banda di figli di puttana sempre sorridenti e strafottenti. Un ultimo sassolino:il gran bugiardo per due anni ha strarotto i coglioni con la storia dei brogli della sinistra: di questi giorni la notizia dell'arresto di due presidenti di commissione che hanno alterato il voto. Indovinate quei voti a chi erano andati?Devo dirlo? Povera italia,italia di allenatori,di santi e di creduloni...

http://www.repubblica.it/2007/12/sezioni/politica/speciale-caso2/corte-dei-conti/corte-dei-conti.html
9072325
In questi giorni ho l'umore davvero basso,sarà per l'incedere della primavera,sarà per normali mutamenti dello spirito,ma sta di fatto che molto di questo mio essere a terra è cominciato a causa di come, dal mio punto di vista, osservo le reazioni della gente a proposito delle elezioni....
Post
30/03/2008 16:24:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.