This is not Europe...

23 giugno 2015 ore 12:52 segnala
C'è una canzone di David Bowie che per altro fu colonna sonora di un gran film(I 3 giorni del condor con un giovanissimo Robert Redford) dal titolo This is not America in cui c'è nel testo tutto il disincanto di chi allora vedeva il proprio paese diventare qualcosa che non piaceva.



Beh,parafrasando quella canzone oggi potremmo dire lo stesso di questa Europa.

Non è questa l'Europa che sognavo, non è questa l'Europa che volevamo.

Un Europa così come l'America ed il mondo ostaggio di un potere economico vile e cinico che è riuscito a distruggere ogni speranza.

Un Europa che sta inesorabilmente andando contro tutti quei principi di eguaglianza in cui credevamo.

Un Europa che, quando ancora si era in piena guerra fredda nei sogni doveva essere il superamento delle barriere e dei confini, doveva essere un posto in cui essere orgogliosi di vivere perchè basato sulla pace e sul concetto di crescere tutti quanti insieme.



La guardi oggi invece e vedi uno schifo di posto in cui rifioriscono nazionalismi e fascismi ovunque, in cui uno stato come la Grecia viene devastato per restituire i soldi agli strozzini che l'hanno prima spolpata e poi messa in ginocchio.

E vedi un Europa che dopo secoli di ruberie in terra africana, dopo aver preso ogni ricchezza possibile ed immaginabile, dopo aver esportato armi e dittatori e favorito guerre ovunque ora si rifiuta di assumersi le proprie responsabilità respingendo chiunque.

Un Europa che avrebbe dovuto essere capace di eccellere avendo tutti i numeri per poterlo fare che si sta paurosamente involvendo ed impoverendo.

Un Europa che avrebbe dovuto essere capace di farsi forte della propria cultura che si è invece americanizzata in un modo indegno prendendo dagli Stati Uniti tutto il peggio che poteva prendere a cominciare da un liberismo suicida e da una deregolamentazione dei mercati che ha di fatto creato una generazione di nuovi schiavi privi di diritti e di futuro.

No, questa non è l'Europa che volevamo...questo non è il mondo che sognavamo.

Almeno prima c'erano dei sogni, c'era la speranza, c'era il sole dell'avvenire...adesso?Adesso non c'è nulla...i sogni son diventati incubi,la speranza si è fottuta ed il sole è tramontato forse definitivamente.

Fanculo.


3e5aca03-62c8-48a9-9e8b-597cedf777d6
C'è una canzone di David Bowie che per altro fu colonna sonora di un gran film(I 3 giorni del condor con un giovanissimo Robert Redford) dal titolo This is not America in cui c'è nel testo tutto il disincanto di chi allora vedeva il proprio paese diventare qualcosa che non piaceva. « video »...
Post
23/06/2015 12:52:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. unaluce.nelbuio 23 giugno 2015 ore 14:19
    Ah! quanto ci sarebbe da disquisire su questo argomento, non è il luogo adatto perché in certi casi il blog e relativi post non disdegnando i commenti sono fonte di interpretazioni errate o mal interpretate. Per quanto penso io una buona Unione Europea non sarebbe stata idea malvagia però così si sta invece dimostrando. Troppe incomprensioni, troppe differenze d'opinioni tra Paese e Paese. Guarda ad esempio il discorso degli immigrati, nessuno vuole nessuno e la nostra Italia con le sue coste più abbordabili per chi arriva è destinata a sobbarcarsi vivi, morti, gente che fugge dalle guerre e dalle carestie e nessuno dell'Unione che vuole prendersi certe incombenze. Incombenze che dovrebbero essere un dovere per tutta quanta l'Unione Europea. Unione un corno!
    Qui siamo suddivisi per Paesi e per Etnie su questo e anche su molto altro.
    Non mi è mai piaciuto a scuola studiare la storia ma tutto quanto sta accadendo sai che mi fa venire in mente? L'America al tempo delle guerre tra Nordisti e Sudisti. Ecco, questa è L'Europa di oggi!
  2. demonio 23 giugno 2015 ore 17:39
    @unaluce.nelbuio Io sono convinto che la situazione attuale sia voluta e che i popoli(non solo europei)si siano fatti fregare.Tutti credono di vivere in paesi democratici ma in realtà è solo una illusione. Oggi comandano banche e multinazionali ed a loro conviene che non ci siano unioni forti perchè così possono tranquillamente agire indisturbate. Ma la cosa più stupida è che noi cittadini non ci accorgiamo di nulla e facciamo la guerra tra poveri. Non so cosa accadrà ma so che al momento quello che abbiamo non va bene...
  3. cignonero999 24 giugno 2015 ore 09:15
    Ci portano a combattere tra noi, spostano l'attenzione della gente su falsi problemi(vedi cosidetta teoria del gender)per gettare fumo nelle menti.... e non vedo soluzione. forse non c'è...
  4. demonio 24 giugno 2015 ore 17:13
    @cignonero999 e credo anche io non ci sia, non certo nell'immediato.E a proposito del family day...fammi star zitto va che è meglio... :hell
  5. VirPaucisVerbo 25 giugno 2015 ore 09:17
    Il "fanculo" finale e l'immagine del quarto stato che volta le spalle e se ne va sono assolutamente esplicative. Mi associo.
  6. demonio 25 giugno 2015 ore 10:39
    @VirPaucisVerbo e ci sarebbe da andarsene tutti quanti in un altro pianeta se solo esistesse!
  7. VirPaucisVerbo 25 giugno 2015 ore 10:43
    @demonio: Hai ragione, bisognerebbe proprio cambiar pianeta... Marte, in quanto "pianeta rosso" per me sarebbe l'ideale
  8. demonio 25 giugno 2015 ore 12:15
    @VirPaucisVerbo potrebbe essere una buona meta...bisognerebbe portarci acqua luce e gas però!Almeno un pò d'aria! :ok

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.