19: La punteggiatura

29 gennaio 2018 ore 18:23 segnala
Ah la punteggiatura!!! gioia e delizia dello scrivere...importantissima per far capire bene ciò che si vuole trasmettere...ironia, stati d'animo, emozioni...
Ultimamente è anche molto bistrattata
ma non voglio scrivere un trattato di grammatica,
anche perché non ho le competenze tecniche necessarie.
Solo che oggi ho trovato dei segni alla fine di una frase che mi hanno fatto riflettere...di punteggiatura è costellata la vita di tutti credo e quindi mi sono chiesta quale è la punteggiatura nella mia vita?

?
Io ho moltissimi punti di domanda, alcuni sono di lana caprina,
altri legati all'ambito degli affetti, altri ancora
sono legati ai miei "perché" più profondi, quasi tutti senza risposta.
!
Ho anche parecchi punti esclamativi, la maggior parte
dovuti a momenti gioiosi, ma qualcuno (e non pochi) a dolore, rabbia e delusioni.
Pochi legati allo stupore, perché è difficile essere stupiti,
sia in negativo che in positivo.
;
Di questi ne ho un'infinità.
Ogni volta che ho interrotto qualcosa per poi riprenderlo,
sia esso un lavoro che un rapporto personale,
ho usato un punto e virgola e non me ne sono pentita.
,
Ho moltissime virgole, piccole pause impercettibili,
giusto il tempo di permetterti un respiro, ma senza cambiare discorso.
...
Ed eccoci ai punti, e per primi i 3 punti di sospensione...i miei adorati.
Essi galleggiano nel limbo dei pensieri in via di sviluppo,
riflessioni che ancora non sanno bene che strada prendere
e restano così, appunto, "in sospensione".
Oppure pause per riprendere fiato e fermarsi un attimo,
e pensare, lasciando sospesa ogni possibilità...
:
Ne ho moltissimi, perché sono i punti delle spiegazioni,
dei chiarimenti, che non mi stancherò mai di cercare e di dare.
Sono i punti dei dialoghi, che non mancano mai
perché solo parlando ci si può capire.
.
Ho pochi punti e ancora meno punti a capo.
I punti sono la fine e l'inzio di un nuovo capoverso,
l'alfa e l'omega, il cerchio che si chiude.
. a capo
Posso contare i miei punti a capo sulle dita di una mano:
sono i punti definitivi e senza ritorno.
Sono i più intimi e nascosti e dietro vivono
i miei sogni irralizzati perché irrealizzabili,
le persone perse che non tornano più,
i rapporti diventati irrecuparabili.
Ed io non sono mai stata capace di tornare indietro
da un punto e capo
08ef73cd-a371-49b0-9207-1b4eed62a12a
Ah la punteggiatura!!! gioia e delizia dello scrivere...importantissima per far capire bene ciò che si vuole trasmettere...ironia, stati d'animo, emozioni... Ultimamente è anche molto bistrattata ma non voglio scrivere un trattato di grammatica, anche perché non ho le competenze tecniche...
Post
29/01/2018 18:23:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. So.Real 29 gennaio 2018 ore 18:56
    "Begli accostamenti"(non sei mai banale).
  2. Sospiro76 04 febbraio 2018 ore 14:44
    ...

    continua

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.