Sessantatre: Sono qui

23 settembre 2018 ore 11:00 segnala
Tu sai.
Dentro, in fondo, nascosto, protetto. Quasi inviolabile.
Tante me.
Tutte diverse, unite da un filo, dai miei occhi, dal mio suono.
Un suono leggero, ostinato.
Un rumore che disturba le orecchie, tanto è persistente.
Aprimi.
Vorrei essere sfogliata. Come un libro.
Ma basta con le interpretazioni.
Sono semplice. E complessa, certo.
Ho mille pagine da riscrivere su una spessa, odorosa carta.
E quando le avrò finite, si cancelleranno e inizierò a scriverne nuove mille.
E sono tutto. Quello che è stato e quello che sarà.
Il bello, il brutto, la pioggia, il sole. Lacrime e sorrisi, orgasmi e carezze.
Sono tutto quello che di me ti ho lasciato scoprire.
Credevo ci riuscissi, ad arrivare fino in fondo. Credevo volessi.
E quando ho sentito che non era così, sono andata via.
Lo faccio sempre. Non so combattere contro la delusione.
Non credevo ci riuscissi. Non capivo quanto profondamente mi conoscessi.
E quando ho sentito quanto intimamente ti muovevi in me, sono scappata.
Lo faccio sempre. Non so vincere la paura.
Uomini.
Corpi ed anime.
Vicini e lontani.
Annusati, abbandonati, illusi.
Eppure i giochi di prestigio più riusciti li facevo con me.
Raccontandomi mondi che non esistevano, ma che io volevo ostinatamente vedere.
Protezione.
Rifiutando una mano quando era troppo vicina al mio cuore.
Cuore. Mente, corpo, anima.
Insieme.
Non separati, non disgiunti.
Insieme.
Sto cambiando, è vero.
Non so quanto sintomatico sia il desiderio di sale.
Ma sto cambiando.
Non troppo però.
Quel tanto che basta per dirti: scoprimi.
Ancora. Adesso.
E se ti chiedi dove sono ora, rispondo: sono qui

8dba127e-a6de-4cbe-8e95-01ee3430f272
Tu sai. Dentro, in fondo, nascosto, protetto. Quasi inviolabile. Tante me. Tutte diverse, unite da un filo, dai miei occhi, dal mio suono. Un suono leggero, ostinato. Un rumore che disturba le orecchie, tanto è persistente. Aprimi. Vorrei essere sfogliata. Come un libro. Ma basta con le...
Post
23/09/2018 11:00:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. Sospiro76 25 settembre 2018 ore 00:28
    E pensare che mi chiedevo proprio dove sei per trovare un contatto "familiare" e chiederti ... dove sei? Oggi forse ti vorrei qui, anche se in fondo ... chi sei?

    Io sono solo questo... finchè me lo lasciano essere.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.