Settanta: Gli uomini della chat

27 ottobre 2018 ore 21:55 segnala
Premetto che conosco solo questa chat e più la frequento, più mi sembra un gigantesco "teatro multiscenico"; ad ogni ingresso in stanza si apre un sipario, si apre un siparietto ad ogni apertura di pvt mentre ogni profilo è praticamente un personale programma di sala più o meno ricco a seconda di chi lo ha compilato.
Gli attori siamo noi e come veri attori in teatro ci muoviamo; quindi si entra in scena, si recita, si esce, si rientra e così via fino alla conclusione dello spettacolo, quando si va in camerino, ci si spoglia, ci si strucca (insomma si chiude l'accesso) e poi ognuno per se.
Quanti sono i personaggi di questa enorme rappresentazione multiscenica? Bravo chi riesce a contarli, cioè Chatta ce lo dice appena apriamo la home page del social: "Utenti presenti in stanza".... ma chi sono questi "uomini"?...proviamo ad analizzarne alcune tipologie, partendo dalle frasi più scontate che fanno parte del loro repertorio.
"E’ la prima volta che incontro una persona come te, sei davvero speciale…”, “anche se la vita mi ha messo a dura prova, io sono una persona solare e penso vada vissuta fino in fondo”, “non credo che riuscirò ad amare ancora una donna…”. Chi non ha mai sentito queste frasi; chi non ha mai avuto il piacere di incontrare personaggi brillanti e al tempo stesso sensibili; allegri ma profondi; capaci di ascoltare e di consolare nei momenti difficili, ma anche fermi e determinati, dolci e protettivi. Ecco questi gioielli umani spesso popolano le variegate stanze delle chat nel generoso tentativo di consolare e allietare incantate chatters, il cui cuore, si sa, è ostico da penetrare; solo un amore sincero e incondizionato può ancora riscaldare animi spesso intorpiditi da una vita spenta e ripetitiva, dove le illusioni della prima gioventù e le speranze adolescenziali hanno lasciato il posto alla matura disillusione di una coscienza vissuta; o dove incontri giovin fanciulle che nelle loro menti sono facilmente manovrabili o possono risvegliare quel senso di conquista che ti fa sentire di nuovo vivo. Ecco, in chat la pubblica si è mostrata un incredibile tesoro di personaggi e prototipi che affollano i corridoi virtuali di un mondo ancora tutto da scoprire, tanto da suscitare la voglia di dar vita a un breviario (ovviamente parziale e sempre aggiornabile) dei “tipi” da chat:
-il provolone classico: ahahah ma sai che sei veramente simpatica ahahah, mi piace il tuo modo di ironizzare…e di reggiseno che misura porti?;
-il mandingo: beh dei miei 32 cm non si è mai lamentata nessuna e poi io meno di 5 ore non duro, mi pare anche un segno di rispetto verso la donna…;
-il romantico: sai io penso che nella vita esistano le affinità elettive e che, come gli occhi sono lo specchio dell’anima, così le parole possono diventare il nutrimento del nostro spirito…a proposito, che indossi in questo momento?;
-il deluso inconsolabile: le donne mi hanno fatto soffrire troppo, ormai non credo che amerò mai più una donna…però tu mi sembri speciale…;
-il questuante: ma proprio non ti piaccio? Non ti attiro nemmeno un pochino? Eddai, ma in fondo che ti costa no? Per te sono solo 10 minuti di sacrificio….;
-l’insistente: ti va cam? Mi manderesti una foto? Vuoi il mio cell? Ti va di darmi il tuo? allora ci incontriamo? Dai ci vediamo? Pensi che io sia brutto? Davvero dimmi se lo pensi? Come mi immagini? Ti sto disturbando? Faccio troppe domande? No, se faccio troppe domande puoi dirmelo eh. Allora ti sto scocciando? Ti rompo? Ehi ci sei ancora? Perché non mi rispondi?;
-l’aggressivo: senti non mi scocciare che non ho voglia di parlare con te, sei pesante. Dai ci sono tanti uomini che si prostrano come cagnolini davanti a una donna, anche se è insignificante come te, vai a parlare con loro…vai vai…ma te ne sei andata?;
-il cavernicolo: tanto sarai sicuramente la solita troia di chat che cerca un cazzo per passare la serata. A me ‘ste cazzate fanno vomitare, levati dai cojoni; vattene in cam in pvt con qualche disperato …;
-il represso: ciao ti va di chattare con un ragazzo sensibile e romantico? No? No?! Come no????!!! Brutta stronzaaaa, ma chi ti ha mai cacata????!!! Sei solo una fallita!!!;
-il maniaco: ciao ti va di farti leccare tutta? Sei in calore?;
-lo spirito libero: io non cerco e non chiedo nulla. Amo la vita e tutto quello che mi dà senza legarmi a nessuno…io sono un uccello che vola libero e che nulla chiede agli altri; a proposito di uccelli…;
-il depresso: sono triste perché la vita è uno schifo. Oggi mi è andato tutto storto…nessuna donna mi ama e non ho amici…mi trattano tutti male…, ma tu forse sei una persona diversa…aspetta che vado a chiudere il gas..;
-il cazzaro: l'estate prossima penso di non andare più in vacanza a Porto Cervo, ormai è piena di gente volgare e senza stile. Meditavo sulla possibilità di prendere lo yacht e fare il giro del Mediterraneo…mi piacerebbe farlo con una persona speciale…certo questa persona dovrebbe dimostrarmi che ha voglia di venire con me…
Poi...
Poi, ogni tanto, incontri un uomo normale.
Che ride come te delle stranezze umane.

9f9be391-5f73-4126-a71d-864aba15e0f6
Premetto che conosco solo questa chat e più la frequento, più mi sembra un gigantesco "teatro multiscenico"; ad ogni ingresso in stanza si apre un sipario, si apre un siparietto ad ogni apertura di pvt mentre ogni profilo è praticamente un personale programma di sala più o meno ricco a seconda di...
Post
27/10/2018 21:55:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. TheIceMan.69 29 ottobre 2018 ore 19:29
    :)
  2. GiuroNonEroIo 30 ottobre 2018 ore 14:27
    ahahahahahahahahahahah ma sarai str****. :-)))

    era ora... bellissimo, il tuo più bello dal mio attuale punto di vista, te lo giuro sulla testa dello spirito libero... che me possino lega' se non è vero.

    Sei pronta... potresti scrivere fuori di qui ora. Settanta, come gli anniversari di matrimonio dei miei nonni.

    Auguri... fermarsi al 69 sarebbe stato solo banale, come l' apparenza.

    E grazie... finalmente mi hai fatto ridere, anche se non sono io quell' Uomo, ma si può essere l' idea di quell' uomo per un' altra o ridere di se stessi riconoscendosi... e questo è possibile solo grazie a te.

    Arrenditi alla tua Natura... scrittrice. E' un Dono... e non puoi rifiutarlo... non puoi con le tue mani fermare l' Acqua, la devi lasciar scorrere, come scorrono le Parole... hai il Dono della Parola. E se sei Parola... puoi essere anche Amore.

    Ciao... è stato Bello leggerti... come dire... leggera.

    Civilmente tuo fan.
    Sospiro ;)

    (e ridi... che sei più bella quando ridi, pure se piove... ridi... )
  3. GiuroNonEroIo 30 ottobre 2018 ore 14:28
    Chapeau... Donna.

    ;)
  4. practicalsolution 31 ottobre 2018 ore 20:27
    ogni categoria qui citata mi rappresenta appieno .... evviva la sincerità del riconoscersi nelle bruttezze della naturalità.
    ad majioranam
  5. devilwoman1985 31 ottobre 2018 ore 20:31
    @practiclasolution : aspetta quello sulle donne... ci sto lavorando ma ancora non sono perfida abbastanza, per questo mi aggiro nelle varie stanze.... :)
  6. practicalsolution 31 ottobre 2018 ore 20:31
    IL CORAGGIO DI ACCETTARSI NON è DA TUTTI .....
  7. GiuroNonEroIo 31 ottobre 2018 ore 21:21
    manco quello de stasse zitti

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.