Trentasei: Cambiare

16 aprile 2018 ore 09:26 segnala
Durante l'ultimo anno di liceo, periodo di grandi cambiamenti, mi innamorai perdutamente di Hermann Hesse e del suo Siddharta...un libro meraviglioso e destabilizzante, che scuote l'animo e apre la mente e porta a scoprire il senso della vita e ad accettarla così come è in tutte le sue sfaccettature. Una delle citazioni a cui, in seguito, mi sono più affezionata è la seguente:
"Incominciai anche a capire che i dolori...
le delusioni e la malinconia non sono fatti per renderci scontenti
e toglierci valore e dignità...
ma per maturarci..."
E' capitato spesso infatti di pensare che uno passa una vita intera ad aspettare che qualcosa succeda...aspettare situazioni...persone...la famosa ''botta di culo''...convinto di stare lì, semplicemente a vivere la propria vita...ma si sbaglia..
Per vivere a pieno questa vita bisogna crescere, raggiungere la famosissima e leggendaria ''maturità''...
Bisogna trovare il coraggio per cambiare, per rivoluzionare il modo di vedere e affrontare le cose. Si, una specie di rivoluzione interiore...processo non facile e che non può essere programmato ma che il più delle volte capita all'improvviso...
fatto sta che arriva quel fatidico momento in cui si cresce.

Cresciamo quando decidiamo che le nostre idee non sono leggi scritte che dobbiamo subire...sono invece dei suggerimenti di vita da tenere a mente per non smarrirci e da poter riconsiderare se occorre e, per come la vedo io, per quello che ho vissuto, non basta dimenticare per crescere...ma è necessario imparare a superare...
ed io, quando ho superato situazioni più grandi di me ho capito di essere cresciuta davvero, ho capito che nonostante tutto sono forte, tanto forte da accettare che il mio foglio bianco si sporchi di ricordi e persone...e gli scarabocchi su quel foglio mi servono per ricordarmi che si va avanti..e si cresce, si riescono ad accettare cose che prima non avremmo mai accettato...e amare...anche quell' imperfezione come se fosse sempre stata nostra...un difetto nella perfezione..

Sul mio foglio bianco di macchie ce ne sono tante e prima non riuscivo a capire cosa volessero dirmi ma poi ho capito...basta guardarle nel modo giusto, vederle da un altro punto di vista, non vederle come ingiustizie, come errori..ma come insegnamenti...banale no?

81836449-ca8a-4fce-b314-59a06bbb4c70
Durante l'ultimo anno di liceo, periodo di grandi cambiamenti, mi innamorai perdutamente di Hermann Hesse e del suo Siddharta...un libro meraviglioso e destabilizzante, che scuote l'animo e apre la mente e porta a scoprire il senso della vita e ad accettarla così come è in tutte le sue...
Post
16/04/2018 09:26:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. luc.ariello 18 aprile 2018 ore 13:32
    Ogni giorno.

    Ogni giorno m'accorgo di sognare i tuoi sogni,
    di volare nei tuoi cieli,
    di amare le tue vie, di comprare fagioli e ceci
    dai tuoi bottegai.

    Ogni giorno aspetto i tuoi figli, i tuoi nipoti
    con l'ansia di un amante che pende dalle labbra
    del suo amore,
    inseguo amiche, sorelle, lavori,
    e tacito un amore ansioso.

    Ogni giorno ed ogni ora di quel giorno
    sono te,
    sarò te,
    non hai scampo:
    la tua vita vivrò in cambio
    della mia.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.