Trentasette: Sempre

17 aprile 2018 ore 17:12 segnala
Ci sono parole che si hanno dentro e acquistano un'importanza particolare, diversa per ognuno e spesso questo un po’ la faceva soffrire perché ogni parola porta anche un senso diverso per ognuno....sembra lo stesso il senso, ma solo sembra....e non è mai così.
Lei aveva quella parola tonda che sapeva non essere mai come tutte le altre...forse per il ritmo, per il respiro, per il suono...
Per lei "sempre" era una parola che aveva una concretezza unica, un suono rassicurante.
Era una parola familiare, casereccia. Sapeva di pane caldo o di caffè.
"Sempre"
Quella parola breve e facile che lei comunque non diceva quasi mai e non perchè le si ingarbugliassero le labbra nel volerla dire, no...anzi, "Sempre" era una parola comoda, dicibile, fruibile...ma proprio perchè "sempre" è una parola così semplice si rischia che a volte scivoli via quando invece bisogna tenerla da parte per le grandi occasioni.
Allora lei ogni volta che aveva la tentazione di pronunciarla, la nascondeva invece nella bocca... anzi, nella voce o forse nel cuore.
E così risparmiava tutti i suoi "sempre" ma non per tirchieria.
Quando lui aveva bisogno di concretezza e di pane caldo e di caffè, quando lui in certi momenti sembrava un cavaliere stanco e disilluso, un sofferente paladino tradito dal suo re, quando si sentiva piccolo piccolo, piccolo boscaiolo di latta, allora lei spendeva volentieri tutti i "sempre" che aveva risparmiato....
Sempre sempre sempre sempre lo diceva in un bacio assoluto che anche se finiva troppo presto, durava comunque per sempre sempre sempre sempre.
“Sempre”, come un ponte di qui all'eternità che annulla lo spazio e fa svanire il tempo.
Spendeva i suoi sempre guardandolo negli occhi e standogli vicino. Tutto il resto allora spariva, e restavano solo loro due, uniti da quella parola.
Ti amerò sempre
anch'io!
Ti starò sempre accanto
anch'io!
Lei stava attenta all'inflazione. Un uso più spregiudicato del sempre gli faceva perdere valore, e perciò stava attenta a quanti ne diceva. Ma il suo desiderio sarebbe stato quello di dirne tanti di quei sempre, in ogni momento, in ogni circostanza, ad ogni respiro, fino a consumarsi la lingua.
s.e.m.p.r.e.....se essere molto presenti rendesse eterni...

74ea512b-49ef-407c-8805-9b7f30d58c31
Ci sono parole che si hanno dentro e acquistano un'importanza particolare, diversa per ognuno e spesso questo un po’ la faceva soffrire perché ogni parola porta un senso diverso per ognuno....sembra lo stesso il senso, ma solo sembra....e non è mai così. Lei aveva quella parola tonda che non sapeva...
Post
17/04/2018 17:12:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. twin.soul 18 aprile 2018 ore 04:10
    COME AVERE SUCCESSO SU CHATTA:

    Troppo lungo il testo.
    E poi il post è privo di fotografie....
    Sono errori imperdonabili per una blogger di successo !

    Eppure a me è piaciuto.
  2. devilwoman1985 18 aprile 2018 ore 07:44
    @twin.soul chi dice che voglia avere successo? al posto delle foto uso le parole, tante...non sono una blogger, uso questo spazio per scrivere e per me scrivere è un po' come fare i minatori di se stessi...si attinge a quello che si ha dentro...pensa che io non capisco chi invece usa il blog per due parole e delle immagini prese in rete.....
  3. twin.soul 18 aprile 2018 ore 10:56
    @devilwoman1985 La penso esattamente come te.
    Infatti il mio commento era ironico.
    Non dimenticare di indossare l'elmetto quando scendi a picconare il tuo inconscio!
  4. luc.ariello 18 aprile 2018 ore 13:28
    Non volevo altro...

    Non volevo altro che
    invecchiar con te,
    contare i giorni, riconoscendoli tutti.
    Non volevo altro che
    le tue labbra sentir sulle mie,
    contar le tue rughe e vederci qualcosa,
    come buffe forme nelle nuvole.
    Non volevo altro che
    il tuo pianto ascoltar dal mio letto di morte,
    vederti assorta a leggere le mie odi
    giocar ancora con la tua voce
    che mi cerca.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.