Quando penso a me

07 marzo 2017 ore 16:31 segnala


quando penso a me stessa sorrido , amo la vita donatami ,in un modo profondo so di essere fortunata, soprattutto per tutte le cose che ho oggi. Le mie esperienze, gioie, dolori, pianti … , alle persone che ho il piacere d’incontrare e che arricchiscono la mia vita!
Mi piace camminare per la mia strada curiosando, evitando più rumore possibile… detesto il bisbiglio inutile, non fa per me.
La pesantezza non è affare mio!
Quando accade, quando in qualche modo mi si avvicina, me ne vado, riprendendo la mia strada camminando. Non è facile a volte, anzi, e non è per nulla superficialità questa, è semplicemente voglia di star bene, perché si può, perché la magia di un giorno vissuto in serenità non ha prezzo. Allora cerco di essere attenta a tutto ciò che mi arricchisce, al sorriso condiviso di una persona che magari non incontrerò più, ma che riempie il cuore solamente perché è per te, al ricco silenzio di una camminata in montagna! e il lago che mi dona tranquillità, come la musica, ascoltata ad alto volume quando è opportuno, quando il cuore lo richiede!
Ci vuole tempo, pazienza, come è stato per me, ma nella vita tutto è correlato. Come quando un bambino ti si avvicina e ti chiede “ perché? “ … perché diversamente non avrebbe proprio senso ….
eeb7f9f3-f09d-4131-8d86-1d3ded8bf56c
« immagine » quando penso a me stessa sorrido , amo la vita donatami ,in un modo profondo so di essere fortunata, soprattutto per tutte le cose che ho oggi. Le mie esperienze, gioie, dolori, pianti … , alle persone che ho il piacere d’incontrare e che arricchiscono la mia vita! Mi piace camminare...
Post
07/03/2017 16:31:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    8

A TE UOMO

01 marzo 2017 ore 03:15 segnala


Uomo tu che sei venuto al mondo grazie ad una donna
Tu che devi a lei i tuoi primi baci, i tuoi primi abbracci,
che hai ascoltato le sue prime dolci parole
sussurrate quando eri nel suo ventre
A te uomo che tra le braccia di una donna trovi conforto
che per una donna fai volare la tua fantasia
Come puoi o uomo impugnare un arma
E togliere la vita a chi per te darebbe la vita
Come puoi picchiarla
se lei per te affronterebbe anche il fuoco
A te uomo che strazi il cuore di una donna
Quando lei ti ama e tu non lo fai
Quando lei ti rispetta e tu non lo fai
Fermati un attimo e pensa
Tu faresti per una donna quello che lei fa per te?
Uomo prima di ferire la tua donna,
ferisci prima te stesso
Perché per te lei è disposta a tutto
Perché lei è la fonte
da dove tu hai attinto la tua vita.
A. M. D. T.
52528491-f09a-45e7-ac69-54913f23dfd2
« immagine » Uomo tu che sei venuto al mondo grazie ad una donna Tu che devi a lei i tuoi primi baci, i tuoi primi abbracci, che hai ascoltato le sue prime dolci parole sussurrate quando eri nel suo ventre A te uomo che tra le braccia di una donna trovi conforto che per una donna fai volare...
Post
01/03/2017 03:15:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Le bugie..........

01 marzo 2017 ore 02:57 segnala

Dio non ha mai ordinato a nessuno di essere stupido quindi
Quello che non vedi con i tuoi occhi non inventarlo con la lingua.
Il più bel dono che possiamo regalare e la sincerità non ha importanza se bella, brutta, con essa lasciate che gli altri possano decidere della propria vita, la menzogna ci rende schiavi di una vita che non ci appartiene e
quando cadono le maschere, le bugie saranno bumerang ….non lamentatevi quindi del dolore …chi è causa del proprio dolore pianga se stesso.
a4f932c7-8f85-405e-a888-1d22b330dbc4
« immagine » Dio non ha mai ordinato a nessuno di essere stupido quindi Quello che non vedi con i tuoi occhi non inventarlo con la lingua. Il più bel dono che possiamo regalare e la sincerità non ha importanza se bella, brutta, con essa lasciate che gli altri possano decidere della propria vita, ...
Post
01/03/2017 02:57:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Lui porta i pantaloni lei...

25 febbraio 2017 ore 11:11 segnala




In luna di miele la prima notte di nozze due giovani sposini, sono nella loro suite e si preparano per andare a letto. Mentre si spogliano, il marito, un tipo grande, grosso e rude, lancia i suoi pantaloni alla mogliettina e le dice: "Toh, mettiti questi!" Lei li indossa, ma chiaramente le sono enormi. "Io non posso portare i tuoi pantaloni," dice lei. "Esatto," le risponde il marito, "e vedi di non dimenticartene ! In questa famiglia sono io quello che porta i pantaloni !!". La giovane sposina lo guarda e gli lancia le sue mutandine dicendogli: "Mettiti queste." Lui le prova, ma chiaramente non gli salgono oltre il ginocchio. "Ma non ci entro nelle tue mutandine!!". "Esatto, e le cose staranno cosi' finche' non cambiera' il tuo fottuto comportamento!
183662a8-b289-4565-9d2a-bf84fa5d3c2e
« immagine » In luna di miele la prima notte di nozze due giovani sposini, sono nella loro suite e si preparano per andare a letto. Mentre si spogliano, il marito, un tipo grande, grosso e rude, lancia i suoi pantaloni alla mogliettina e le dice: "Toh, mettiti questi!" Lei li indossa, ma chiara...
Post
25/02/2017 11:11:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

L 'ultimo briciolo di fiducia

21 febbraio 2017 ore 23:50 segnala


L'ultimo briciolo di fiducia
Ammettiamolo chi di noi , in un momento particolare della nostra
Vita non ha regalato l’ultimo briciolo di fiducia a qualcuno che non la meritava?
Spesso e volentieri capita di pensare di non farcela ad affrontare determinate situazioni, “una delusione ,un tradimento , un giudizio, una malattia” non importa cosa , ma sta di fatto che sei li ! a raccogliere le tue ultime forze per credere che esiste ancora un essere umano capace di comprendere, che non ti ferisca, e poi arriva qualcuno che ti abbraccia magari solo virtualmente o fisicamente ..non importa come, ma ti abbraccia!
Non pensi al perché, accetti quell’abbraccio nonostante il tuo dolore ,ti fidi, credi in quel qualcuno.
Ma poi la delusione …che nasce da una fiducia tradita cioè in qualcuno in cui credevamo, che non capisce il dolore che ha procurato quando ha aperto le braccia e ha lasciato cadere i tuoi pezzi, e se non capisce ciò, non capisce il dono che gli è stato concesso. ”Quell’Ultimo briciolo di fiducia”, che non avremmo mai regalato a nessun’altro.
7021b986-a543-4177-9b21-15c7c68099a2
L ultimo briciolo di fiducia Ammettiamolo chi di noi , in un momento particolare della nostra Vita non ha regalato l’ultimo briciolo di fiducia a qualcuno che non la meritava? Spesso e volentieri capita di pensare di non farcela ad affrontare determinate situazioni, “una delusione ,un tradimento ,...
Post
21/02/2017 23:50:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Da una donna per le donne

16 febbraio 2017 ore 01:23 segnala


Cara donna ti auguro di credere sempre nei tuoi sogni, perché senza saresti vuota; ti auguro di non tradire mai te stessa, perché lontana dalla tua verità l’esistenza perde di senso; ti auguro di credere sempre nell’amore, perché se dici !basta! dentro di te qualcosa muore; ti auguro di non dimenticare mai gli altri, anche se la vita è difficile, perché ciascuno di loro è un pezzetto di te stessa.
Ti auguro di continuare a ridere, ballare, saltare, cantare anche se non ce n’è motivo, anche se le giornate sono piene di problemi, perché senza la gioia la vita diventa piatta e grigia; ti auguro di guardare il mondo attraverso il contatto con la tua interiorità, perché solo così puoi vedere la realtà nella sua essenza; ti auguro di lasciare spazio nel tuo cuore per il perdono, perché senza di esso si trasforma in pietra; ti auguro di mantenere sempre la porta aperta alla passione, per vivere con intensità ogni piccola cosa; ti auguro di portare sempre con te il rispetto, perché senza di esso è facile calpestare chi ci è vicino; ti auguro di amare gli altri ma di non dimenticarti che anche tu meriti amore; ti auguro di toccare le corde della spiritualità e di suonarle nella tua vita; ti auguro di essere sempre te stessa, di seguire la voce della tua anima… perché lontana da essa la vita perde colore.”
dc8a5c14-af92-4c6d-b437-5dc261a94cfe
« immagine » Cara donna ti auguro di credere sempre nei tuoi sogni, perché senza saresti vuota; ti auguro di non tradire mai te stessa, perché lontana dalla tua verità l’esistenza perde di senso; ti auguro di credere sempre nell’amore, perché se dici !basta! dentro di te qualcosa muore; ti auguro...
Post
16/02/2017 01:23:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Buon San Valentino

14 febbraio 2017 ore 07:23 segnala


L’Amore è quella cosa che tu sei da una parte, lui/lei dall’altra e gli sconosciuti si accorgono che vi amate, è quando non riesci a dormire perché finalmente la realtà è migliore dei tuoi sogni, è quando riesce a farti innamorare due volte: prima di lei/lui e poi di te stesso/a Quando ti ricorda una poesia che non riesci a ricordare una canzone che non è mai esistita e che si sente con il cuore,
è un posto in cui non devi essere mai stato/a ,dove L’essenziale è invisibile agli occhi.
Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che i corpi si vedano.

2e1dc084-6b2f-4271-8867-dd4edf8f0ead
« immagine » L’Amore è quella cosa che tu sei da una parte, lui/lei dall’altra e gli sconosciuti si accorgono che vi amate, è quando non riesci a dormire perché finalmente la realtà è migliore dei tuoi sogni, è quando riesce a farti innamorare due volte: prima di lei/lui e poi di te stesso/a Quan...
Post
14/02/2017 07:23:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Il corpo grida quello che la bocca tace

14 febbraio 2017 ore 02:03 segnala


Il corpo grida quello che la bocca tace. La malattia è un conflitto tra la personalità e l’anima. Molte volte… Il raffreddore “cola” quando il corpo non piange… Il dolore di gola “tampona” quando non è possibile comunicare le afflizioni. Lo stomaco “arde” quando le rabbie non riescono ad uscire. Il diabete “invade” quando la solitudine duole. Il corpo “ingrassa” quando l’insoddisfazione stringe. Il mal di testa “deprime” quando i dubbi aumentano. Il cuore “allenta” quando il senso della vita sembra finire. Il petto “stringe” quando l’orgoglio schiavizza. La pressione “sale” quando la paura imprigiona. La nevrosi “paralizza” quando il bambino interno tiranneggia. La febbre “scalda” quando le difese sfruttano le frontiere dell’immunità. Le ginocchia “dolgono” quando il tuo orgoglio non si piega. Il cancro “ammazza” quando ti stanchi di vivere. La malattia non è cattiva, ti avvisa che stai sbagliando cammino.
Quando sembra tutto cancellato, allora parti per l’avventura: apriti la strada con coraggio. Quando ti sembrano cancellati l’entusiasmo, la speranza, l’amore, questi tre sentimenti meravigliosi, allora parti per l’avventura con coraggio. L’avventura della vita. Questa vita, oggi, qui, con questi pesi. Questa materia con cui si costruisce il miracolo di una cattedrale di gioia.
r.b.p
0e1a373c-a6e5-40b2-b269-cf8008c4e917
« immagine » Il corpo grida quello che la bocca tace. La malattia è un conflitto tra la personalità e l’anima. Molte volte… Il raffreddore “cola” quando il corpo non piange… Il dolore di gola “tampona” quando non è possibile comunicare le afflizioni. Lo stomaco “arde” quando le rabbie non riescon...
Post
14/02/2017 02:03:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Prima di alzare un muro ....

09 febbraio 2017 ore 02:46 segnala

Muri issati idealmente per difendersi dagli altri o anche da sé stessi.
Muri di convinzioni, muri di pregiudizi, muri di ignoranza…
Perché li costruiamo? Per paura. Del diverso e della verità.
Ma costruendoli non mettiamo a tacere la paura, anzi la rinforziamo e ciò che otteniamo è la costruzione di altri muri perché senza di essi ci sentiamo persi, fragili, troppo esposti.
Talvolta costruiamo muri per tenere lontano persone che ci fanno soffrire: in questo caso non serve un muro ma un allontanamento consapevole, onesto, trasparente. I muri servono solo a rimuovere il problema, a non vederlo ma non a risolverlo e prima o poi certamente esso si ripresenterà. Abbattendo i muri di pensiero e concreti si possono spezzare le lontananze, si può affrontare la paura trasformandola in curiosità, si può convivere nella natura insieme a tutti i suoi abitanti (umani, animali e vegetali).
D’ora in poi, prima di costruirvi un muro (materiale o ideale) provate a chiedervi cosa lasciate fuori.
Italo Calvino
ed04afd2-92e5-4c71-9b67-db73cef2016b
« immagine » Muri issati idealmente per difendersi dagli altri o anche da sé stessi. Muri di convinzioni, muri di pregiudizi, muri di ignoranza… Perché li costruiamo? Per paura. Del diverso e della verità. Ma costruendoli non mettiamo a tacere la paura, anzi la rinforziamo e ciò che otteniamo è ...
Post
09/02/2017 02:46:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment