*** Ciao, io sono Mark..***

05 ottobre 2018 ore 00:44 segnala


Chitarristi come Jimi Hendrix, B.B. King, Carlos Santana, Pat Metheny, Eric Clapton, hanno tutti imposto un proprio stile personale, riconoscibile al primo ascolto.
Mark Knopfler appartiene a questa categoria di eletti.




Nasce a Glasgow, Scozia, il 12 agosto 1949. E' un chitarrista, cantautore, compositore di colonne sonore e produttore artistico.
E' conosciuto da tutti come il frontman fondatore dei Dire Straits ma vanta anche una splendida carriera come solista.
Parlare di un artista cosi' importante non e' facile e non voglio annoiarvi con la sua biografia raccontandovi di quando era piccolo, di cosa aveva chiesto in regalo a 14 anni (una Fender Stratocaster rossa)....ma parlarvi di cio' che la sua chitarra racconta.




Gli argomenti affrontati da Mark Knopfler nei testi delle sue canzoni hanno subìto un'evoluzione nel corso degli anni : inizialmente piu' autobiografiche per poi arricchirsi negli anni e affrontare tematiche varie quali storie di persone comuni, quasi sempre di umili origini, che spesso riescono a migliorare la propria vita grazie alla loro determinazione; gli orrori della violenza e della guerra; l'amore romantico e le difficoltà nelle relazioni interpersonali; la denuncia dei mali generati dall'egoismo e dal materialismo che caratterizzano la societa' contemporanea;




Per chi non lo sapesse c'e' una caratteristica tecnica da chitarrista che lo differenzia daglii altri e cioe' che Knopfler suona da sempre con i polpastrelli di pollice, indice e medio, senza usare il plettro, mantenendo anulare e mignolo appoggiati alla cassa.





Nonostante la fama Mark e' rimasto un artista modesto e riservato, lontano dalle strategie commerciali del mondo della musica, ed è stato definito “l’uomo tranquillo del rock”.

"Ciao, piacere io sono Mark...."


"Ciao, il piacere e' tutto mio..."








5dd04133-f23e-4e96-969e-04d69608b059
« immagine » Chitarristi come Jimi Hendrix, B.B. King, Carlos Santana, Pat Metheny, Eric Clapton, hanno tutti imposto un proprio stile personale, riconoscibile al primo ascolto. Mark Knopfler appartiene a questa categoria di eletti. « immagine » Nasce a Glasgow, Scozia, il 12 agosto 1949. E...
Post
05/10/2018 00:44:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. Gliocchimiei 05 ottobre 2018 ore 01:36
    il piacere di aver potuto usufruire dell'ascolto di un simile artista è anche tutto mio......sempre magnifica nelle tue speciali chicche dodici ;-) :rosa
  2. klimo05 05 ottobre 2018 ore 11:19
    Mark e' uno dei chitarristi migliori in assoluto(lo si nota nel suono particolare della chitarra negli album dei Dire Straits),compone i brani e sono molto belli anche alcuni suoi album da solista.Come dici tu,e' una persona umile e non strombazza ea destra e manca,la sua bravura.Forse eì per questo motivo,che viene considerato solo un buon e non un grande chitarrista.
    Ottima la tua scelta,ciao:)
  3. twin.soul 05 ottobre 2018 ore 20:17
    Post completo, perfetto, e quel che è peggio...... mi hai bruciato sul tempo, perchè ne avevo anch'io uno in preparazione su di lui!
    Vero quando dici che negli anni ha modificato gli argomenti trattati nei suoi testi, arrivando a toccare davvero tantissimi temi, dimostrando di non essere solo un eccellente chitarrista.
    Per esempio, cara la mia professoressa del rock, sai di cosa parlano queste due?



  4. dodicicmdidonna 06 ottobre 2018 ore 01:26
    @twin.soul
    eheheh ma quale professoressa
    Cmq sia bei video...appena messo le cuffie e ascoltate immersa nel buio della stanza e illuminata dalla luce del monitor...MAGIA!
    Ticket to Heaven (1994) Biglietto per il paradiso...ironico e critica coloro che professano la religione "con i diamanti al dito"
    Lights of Taormina(2015) Luci di Taormina...guardando la citta' siciliana durante un suo tour rievoca ricordi di un amore lontano e finito
  5. twin.soul 06 ottobre 2018 ore 19:41
    ahahahahah!! Esame quasi superato, Professoressa!

    Ticket to Heaven è un pezzo “ingannevole” perché, nonostante sembri così dolce, romantico e sognante, ed anche il video che ho scelto per depistarla, lo travisi completamente, presentando una rassegna di immagini di cuoricini, bambini e innamoratini al tramonto, in realtà è una feroce invettiva contro la chiesa che chiede cospicui “oboli” in cambio di un “biglietto per il Paradiso”. E su questo merita un 9.

    Light of Taormina è più controverso perché, in realtà, sembra che sia una dedica che Mark fece a Bob Dylan, col quale condivise una intera tournèe trionfale, e che è notoriamente innamorato della città siciliana. 7+
    E si applichi di più. (c’è anche la rima!)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.