Fermati, curati, amati, salvati

28 settembre 2010 ore 19:55 segnala















Fermati, Curati, Amati, Salvati…

Chi parla?

Chiese una Ninfa che vagava impaurita nel bosco oscuro.

Sono l’Anima del Bosco!

Voglio uscire da questo posto!

Disse urlando la Ninfa,  mentre girando come una trottola impazzita urtava su ogni cosa, ferendosi.

Fermati,Curati, Amati, Salvati…

Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

Urlò di nuovo la Ninfa.

Questo posto è un incubo, mi soffoca fammi uscire da qui!!! Fammi uscire! Sono piena di ferite,  non vedo dove dirigere il passo. Cose devo fare, Anima del Bosco aiutami!!!

Fermati, Curati, Amati, Salvati…

La Ninfa ascoltò le parole dell’Anima del Bosco, era ferita in ogni parte del corpo, il suo correre nella ricerca di una via di fuga, non aveva fatto altro che  farla scontrare contro mura durissime, dinnanzi alle quali era caduta sconfitta e dolorante. Ora doveva fermarsi e ascoltare la voce del Bosco che da sempre le ripeteva:

Fermati, Curati, Amati, Salvati…

La Ninfa si fermò sedendosi su un pezzetto di prato umidito dalla notte, da quel posticino tranquillo allungò le sue manine per prendere foglie e erbe che crescevano spontanee lì attorno, e incominciò a farsi degli impacchi per curare le sue molteplici ferite, poi di quelle stesse erbe prese a mangiarne, senza mai smettere di guardarsi intorno, e in breve tempo guarì. Le sue ferite furono sanate ma il suo cuore continuava a essere triste, perchè ancora intrappolato in quel posto buio, sarebbe stato inutile alzarsi se non poteva vedere dove dirigersi si sarebbe ferita di nuovo, e pertanto decise di non muoversi più di li.

Doveva occupare il tempo, e quindi con piccoli rami, foglie, fili d’erba e fiori della notte, decise di fare una  bella ghirlanda, e mentre era intenta in questo suo progetto, il cuore le volò via dal petto, salendo in alto superando persino del cielo il tetto. E quando fu  in alto ma proprio in alto, vide che il sorgere del sole era certo, e che  l’universo era un unico immenso concerto.

E fu così che la Ninfa continuò a intrecciare la sua ghirlanda, aveva trovato un modo per innalzare il cuore, e avvicinarlo alla calda luce del Sole. Lentamente qualcosa prese a cambiare, l’aria era meno pesante, si percepivano odori nuovi,era finalmente l’alba, il Sole stava per nascere così come le aveva annunciato il cuore, la Ninfa era felice ora avrebbe potuto vedere dove mettere i piedi. Guardò la ghirlanda che aveva intrecciato nella cieca notte, e se ne innamorò perdutamente,  se la poggiò sulla testa e  per la prima volta nella sua vita si sentì  una regina.

Improvvisamente l’Anima del Bosco parlò:

Alzati e cammina regina. Ti sei saputa fermare, curare, amare e salvare, quando altro non potevi fare, ora va e cammina a testa alta, quella ghirlanda che intrecciasti nella notte oscura è figlia della paura, ma da oggi ne sarà la cura.


Cleonice Parisi


http://video.libero.it/app/play?id=2da30d9ec17824c3bfe2119f9d005594
11759444
Fermati, Curati, Amati, Salvati…Chi parla?Chiese una Ninfa che vagava impaurita nel bosco oscuro.Sono l’Anima del Bosco!Voglio uscire da questo posto!Disse urlando la Ninfa,  mentre girando come una trottola impazzita urtava su ogni cosa, ferendosi.Fermati,Curati, Amati,...
Post
28/09/2010 19:55:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Arwelyn 28 settembre 2010 ore 21:05
    piacciono le storie sulle ninfe e sulle fate..:-)
    Grazie di esser passata sempre questi giorni nonostante fossi un pò latitante..:grazie
    :kissy
    Arw.
  2. ninfeadelnilo 29 settembre 2010 ore 01:19

    ...una giusta metafora che può calzarci a pennello anche nella nostra vita. con affetto una buonanotte e un dolce risveglio raffy:kissy

  3. vita967 29 settembre 2010 ore 17:46

    BELLISSIMA FAVOLA MA LA VITA è DIVERSA AMARSI SI è GIUSTO DOBBIAMO AMERE PRIMA NOI STESSI X IMPARARE AD AMARE GLI ALTRI

     

    BUONA SERATA:kissy

  4. methos1phd 29 settembre 2010 ore 21:51
    Bellissima storia   :-)   che fa riflettere sul nostro modo di vivere senza quasi mai dare importanza alle piccole e grandi cose che ci circondano ... i primi che trascuriamo siamo noi stessi.  Un saluto by Angie
  5. serenella21 29 settembre 2010 ore 22:15

    bella favola

    vero x amare gli altri

    dobbiamo amare prima noi stessi

    dolce notte un :staff

  6. tecerco 29 settembre 2010 ore 23:35

    Per fortuna, ogni tanto ci ricordiamo che, in fondo, è tutta vita, quella che di scorre intorno, e riusciamo a sciogliere nodi e nodini con maggiore alacrità...

    Buona notte, cara.

    Tc

  7. milady444 30 settembre 2010 ore 15:38
    per ricucire le nostre ferite
    ma le cicatrici resteranno
    :rosa
    graziella
  8. prometeo1971 30 settembre 2010 ore 19:40

    ciao bella questa favola buona serata

  9. Elazar 30 settembre 2010 ore 23:01

    Mi fermo,mi curo,mi amo...forse mi salvo..

     

    :rosa

  10. cristallodirocca.SP 30 settembre 2010 ore 23:05
    amarsi.. e curarsi .per poter amare e curare gli altri...

    salvarsi e fermarsi in tempo..per poter   fermare..e salvare... chi stà peggio di noi....non è una favola ..ma una grande verità!!! 




    felice notte..............mery :fiore :bye
  11. sucusprunus 01 ottobre 2010 ore 01:47

    Altrettanto  la tua scelta musicale che quasi mi distrae,che posso farci,la musica è in vena,ma devo dire che ritengo questo blog sincero,pulito,esemplare...che rispecchia una personalità non indifferente, come pochi in questo sito,è veramente un piacere leggerti,mi fermo qui :clap

  12. dolcecarrie 01 ottobre 2010 ore 12:22
    Ma grazie dolce amico :kissy :shy  :batakiss

    Veramente grazie Gio
  13. milady444 01 ottobre 2010 ore 20:15
    per augurarti
    un buon fine settimana
    :rosa
    graziella
  14. ioSOLOme 01 ottobre 2010 ore 23:31

    bella questa favola...

    già...se fai stare bene te stessa..fai stare bene gli altri...

    ma forse io..in questo momento della mia vita..non riesco ad

    amarmi...........chissà............

    ti auguro una buona notte........:rosa

  15. cristallodirocca.SP 02 ottobre 2010 ore 13:22
    felice giornata..............mery :sniffa
  16. cerco.g 02 ottobre 2010 ore 16:08

    ciao, ti lascio un saluto veloce, tornerò presto a rileggerti, ( ops...spero che ti ricordi di me :)  )

    ciao un bacio

    beppe

  17. serenella21 02 ottobre 2010 ore 20:36

    visto ke tanti amici vanno via ma alle volte

    ritornanoooooo

    buona domenica un :staff

  18. dolceluna71x 02 ottobre 2010 ore 22:05

    con morale non indifferente...

    prendiamone esempio tutti....

    ciao Cate

    un abbraccio

    Cat

  19. ninfeadelnilo 02 ottobre 2010 ore 22:12

    ...amica mia...un abbraccio raffy:ok

  20. tecerco 03 ottobre 2010 ore 23:40

    Ciao. Buon inizio settimana.

    Tc

  21. Vestalucente 03 ottobre 2010 ore 23:57
    Che bello questo scritto in fiaba ... infatti noi cadiamo e poi dobbiamo curarci , prendere la forza di guarire e andare avanti, dobbiamo alzarci. Grazie per il tuo commento lasciato sul mio blog . Ti metto tra i preferiti e ancora grazie , da Marina :bye :rosa



  22. SINCERO3 04 ottobre 2010 ore 08:11
    buon inizio settimana  grazie del commento
  23. pensierino50 04 ottobre 2010 ore 10:21

    una felice settimana a Te  :rosa  ciao

  24. nerorosso 04 ottobre 2010 ore 10:55

    CIAO DOLCE TI AUGURO UNA SPLENDIDA SETTIMANA:rosa

  25. milady444 04 ottobre 2010 ore 16:35
    per un saluto
    buona settimana
    :rosa
    graziella
  26. tristina 05 ottobre 2010 ore 03:10
    è totalmente, esaustiva nella dolcezza del "messaggio"...
    L'ho messa nel miei post preferiti..grazie Carrie..:-)
    Elly:staff
  27. vita967 05 ottobre 2010 ore 09:44

    mi curo mi amo anche se ho poco tempo

     

    ciao buona giornata:kissy

  28. cosillo 06 ottobre 2010 ore 15:55

    a intrecciare ghirlande, si si....

    Un caro saluto

    Adriano

  29. dolcecarrie 23 marzo 2019 ore 21:05
    Alzati e cammina regina. Ti sei saputa fermare, curare, amare e salvare, quando altro non potevi fare, ora va e cammina a testa alta, quella ghirlanda che intrecciasti nella notte oscura è figlia della paura, ma da oggi ne sarà la cura.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.