La frustrazione.

29 novembre 2016 ore 00:33 segnala
Mi preparo per il mio turno di pomeriggio,allegra e pimpante,perché ho scovato un vecchio album che non ascoltavo da tempo,così infilo le cuffie,affondo dentro alla sciarpa,finisco il caffè avanzato nella mia tazza e do un bacio alla mamma. Esco di casa,raggiante,senza nessun motivo in particolare,ma oggi mi sento molto bella,dentro ai miei stivali neri preferiti. La voglia è quella di passare il viaggio per andare a lavoro,ascoltando la musica guardando fuori dal finestrino,senza fare troppo caso a ciò che sta fuori,ma estraniarmi completamente dal mondo,da questo,per entrare nel magico mondo dei cazzi miei. Salgo sull’autobus,timbro il biglietto. Non c’è un cristiano all’interno,il che è ancora più delizioso. Mi siedo,e l’autista,pensa bene di aprire bocca. Avendo notato i sedili vuoti,probabilmente sta parlando con me. Per educazione rispondo,anche se spero vivamente che quella bocca la richiuda presto. Non demorde e continua,mi chiedo se è stata la mia gonna,forse un po’ troppo corta,a fargli venire così tanta voglia di parlare,e continuo a sperare che la smetta al più presto,perche continuo a fare ‘play’/’pause’ da circa 15 minuti ormai. Niente. Non contento,inizia a parlarmi delle birre artigianali,e dei vari locali,che frequentavo anche io fino ad un paio di anni fa. Non bevo più da diversi mesi,questo mi parla di birre,mentre io vorrei solamente ascoltare la musica e pensare ai fatti miei. Ormai sono consapevole del fatto che non ascolterò nulla,e che questo,ha rovinato il mio momento di rara spensieratezza che mi ha attraversato prima di uscire di casa. Scendo dall’autobus,e sempre per educazione,lo saluto. La cosa che più odio,è la voglia e soprattutto il bisogno,di ascoltare musica,e qualcuno,con le sue ciance lagnose,te lo impedisce.
8201643f-5848-4ff0-a3d3-40176594678c
« immagine » Mi preparo per il mio turno di pomeriggio,allegra e pimpante,perché ho scovato un vecchio album che non ascoltavo da tempo,così infilo le cuffie,affondo dentro alla sciarpa,finisco il caffè avanzato nella mia tazza e do un bacio alla mamma. Esco di casa,raggiante,senza nessun motivo in...
Post
29/11/2016 00:33:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Commenti

  1. antioco1 31 dicembre 2016 ore 10:44
    ogni tanto torno a leggere il tuo blog per quello che scrivi e per come lo scrivi ciao
  2. UltimodeiMieicari 14 febbraio 2017 ore 09:59
    Gli hai fatto simpatia !

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.