Amare e vivere non è impossibile...

08 gennaio 2016 ore 12:01 segnala
E’ quasi naturale, a inizio anno, parlare ancora dell’unica vera, grande, forte emozione che tiene insieme gli esseri umani: l’amore!
Stavolta però parliamo di un certo tipo d’amore. Parliamo di quegli amori che esulano da definizioni date da tutti, quelli che non rientrano in nessuna definizione conosciuta, quelli che non possono essere definiti, quelli che non hanno mai… una definizione. Quelli puri, quelli che ti stordiscono di poesia, di passione, che superano ogni abitudine; quelli “oltre”. Quegli amori che non sono per tutti, quegli amori dove a far l’amore è …l’anima perché ne avverti l’intensità travolgente, lo scontro, le carezze, le attese. Quegli amori che ti sussurrano sempre una parola, quelli che ti regalano sempre un abbraccio, quelli che ti lasciano quel profumo inequivocabile, sempre gli occhi negli occhi, il respiro nei respiri.
Da qualche parte ho letto qualcosa di Paulo Coelho che a proposito di certi amori dice più o meno questo: Ciascuno di noi, nella sua vita, vive due grandi amori. Con uno costruiremo la nostra vita, magari lo sposeremo, ci procreeremo dei figli, ci vivremo quotidianamente, ottenendo una comprensione quasi perfetta, per viverci il resto dei nostri giorni, in serenità.
L’altro, immenso, meraviglioso, che purtroppo, non si sa per quale fottutissima ragione o avversità, perderemo per sempre. Un amore perfettamente collegato con noi: dagli astri, dal destino, dalla vita, da Dio… Così collegato, che anche le leggi della chimica sfuggiranno alla razionalità impedendoci di raggiungere vette altissime che quell’amore merita, vivendolo tra mille e insormontabili difficoltà. E proveremo per tutta la vita a tenerlo con noi, nonostante quelle, fino a che un giorno, ormai senza forze, smetteremo di provarci, ci arrenderemo e cercheremo un’altra persona che finiremo anche di incontrare e viverci bene. Però vi assicuro che non passerà una sola notte senza aver bisogno di un altro suo sguardo, di un'altra sua carezza, un altro suo bacio, o anche di discuterci, semplicemente, una volta ancora.
Mentre leggiamo queste riga, il suo nome e il suo volto, probabilmente, ci sarà venuto in mente ed anche se ci siamo liberati da tempo, razionalmente, di quell’immagine e smesso di soffrire, incontrando un altro amore e trovando, con esso, la pace; vi assicuro che non passerà un giorno, non trascorrerà una notte in cui non desidereremo che quell’amore immenso e stupendamente unico che abbiamo perduto non sia accanto a noi per stringerci a se, una volta ancora. Perché, non dimentichiamolo mai, si sprigiona più energia stando fermo e in silenzio fra le braccia di chi ami, che facendo l’amore con qualcuno che ha apprezzato solo la tua ragione e non anche il tuo cuore.

Ora immaginate che quel secondo amore di cui parla Coelho non lo avete perso ma….lo avete trovato e lo state vivendo….
Amori forse precari ma, senza scadenza e….a tempo indeterminato!



Amare e vivere non è impossibile....ma per vivere bisogna amare chi è dentro te.
832078b9-5b61-4ba6-8f77-d8bb4c302b09
E’ quasi naturale, a inizio anno, parlare ancora dell’unica vera, grande, forte emozione che tiene insieme gli esseri umani: l’amore! Stavolta però parliamo di un certo tipo d’amore. Parliamo di quegli amori che esulano da definizioni date da tutti, quelli che non rientrano in nessuna definizione...
Post
08/01/2016 12:01:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11

Commenti

  1. lazagara 09 gennaio 2016 ore 14:43
    Ebbene mentre leggevo : L’altro, immenso, meraviglioso, che purtroppo, non si sa per quale fottutissima ragione o avversità, perderemo per sempre...... mi sono apparsi due occhi verdi e un sorriso spavaldo ...già un amore impossibile, un amore comunque pulito...e forse per questo s'è perso
  2. Elda.2015 10 gennaio 2016 ore 10:54
    Ciao, è bellissimo questo post e sono parzialmente in accordo con lo scrittore, ma è anche vero che gli amori non si perdono, siamo noi che non abbiamo il coraggio di viverli perché ci spaventano e allora ripieghiamo nella tranquillità che non ci appaga ovviamente. L'amore non lo possiamo perdere perché non possiamo possederlo.
  3. Dr.Pentothal 10 gennaio 2016 ore 16:09
    @lazagara - Nulla è sporco se tutto vine vissuto con amore. L'amore non si fa mai ingannare. L'amore è oltre. L'amore è di chi lo sente e di chi lo vive..sempre in prima persona. Gioisci invece, almeno lo hai conosciuto. Cìè gente che non ne conoscosce neanche l'odore e chi lo possedeva e lo aveva scambiato per un...calesse. La vita è stat abuona con te, anceh se tu adesso lo hai perduto per sempre. Ringraziala e ...gioisci.
    Grazie. Un sorriso :rosa
  4. Dr.Pentothal 10 gennaio 2016 ore 16:12
    @Elda.2015 - Sono perfettamente daccordo con lei. A volte non siamo preparati a certe altezze, a certe grandezze e ne subiamo la pressione. Semplicemente perchè non ne siamo all'altezza. Ma non per questo non amiamo, amiamo solo non a certe altezze...purtroppo.
    Grazie, torni quando vuole, la prego. Me lo promette? Scrive bene e dice cose bellissime.
    Un sorriso :rosa
  5. lazagara 10 gennaio 2016 ore 16:14
    :flower
  6. Dr.Pentothal 10 gennaio 2016 ore 16:19
    @lazagara - :rosa
  7. Unaladradilibri 10 gennaio 2016 ore 16:51
    :fiore lascia stare Marco, è venuto/a anche da me, dice che sta girando per il web a diffondere notizie....non riesco a capire. Poi si è già cancellato/a e quindi di cosa stiamo parlando? :fiore :fiore
  8. Dr.Pentothal 11 gennaio 2016 ore 10:45
    @Unaladradilibri - Stai serena non è successo nulla. Soliti "fantasmi" che vanno e vengono per il solo gusto di "sporcare" la semplicità che accompagna il pulito: quello che contraddistingue da sempre i nostri spazi, i nostri cuori...noi stessi.
    Quando un mondo non ci appartiene, l'unica cosa giusta e corretta da fare è allontanarsi da esso. Noi lo facciamo ignorando...girandoci dall'altra parte.
  9. Il.gabbianorosa 13 gennaio 2016 ore 09:16
    Come dice Irène Némirovsky :
    *Alla fine, tutte le passioni sono tragiche, tutti i desideri maledetti, perchè si ottiene sempre meno di quel che si è sognato*
  10. Dr.Pentothal 13 gennaio 2016 ore 10:48
    @Il.gabbianorosa - Bèh è normale che ogni sogno di passione comporta un dispendio dio cuore e di aspettative ingente e pericoloso ma, io ho imparato a dosarli quei miei sogni, sa? Ho imparato a sognare adattando il sogno a chi mi trovo davanti. A quanto "spazio" ha preso nella mia anima. In questo modo, le assicuro, la "tragedia" la lascio ai "folli corridori, senza freni, di circuiti non sicuri."
    Grazie del suo commento. E' un piacere leggerla. Torni quando vorrà, la prego.
    Un sorriso :-) :rosa
  11. Il.gabbianorosa 13 gennaio 2016 ore 11:15
    Grazie per il "lei" ...tornerò sicuramente mi sono permessa di inserirla tra i miei preferiti ( cosi non mi scappa un post ) :rosa
  12. Dr.Pentothal 13 gennaio 2016 ore 11:24
    @Il.gabbianorosa - Adesso mi lusinga. ;-) A parte gli scherzi, ho solo motivo per ringraziarla. Aspetto allora... :-) :rosa
  13. bialy 13 gennaio 2016 ore 17:57
    Ci sono persone che hanno un cuore troppo grande per contenere una sola persona, o anche due, ci sono persone che si innamorano dell'amore che non ha un volto preciso...sono le persone più sole in questo mondo perché rinunciano all'egoismo, al possesso e si lasciano attraversare da questa onda di luce troppo grande per essere inscatolata in un matrimonio o in una relazione :rosa
  14. Dr.Pentothal 15 gennaio 2016 ore 01:28
    @bialy - Ma quel cuore potrebbe scoppiare, potrebbe non farcela più e l'amore non accorrerebbe in soccorso. Quel cuore andrebbe in mille pezzi per quel sentire in quel modo l'amore. A volte mi chiedo se amare profondamente ci dia la certezza di esistere o esistere è esclusivamente amare. Prima o poi...lo scroprirò.
    E' stupefacente come tu abbia scritto quelle parole...
    Grazie della tua testimonianza. :-) :rosa
  15. bialy 15 gennaio 2016 ore 09:59
    Libera l'amore...o liberatene per sempre...questo citava un grande della musica.
    Penso che un cuore possa scoppiare per mancanza di amore e non viceversa...il mondo è pieno di Mama da abbracciare ;-)
  16. Dr.Pentothal 15 gennaio 2016 ore 12:30
    @bialy - Io non devo liberare niente. Per me quella è un esperienza nuova. Ero cieco, fino a qualche anno fa. Ora vedo e non mi libererò mai di quello che ho conosciuto solo da poco. Piuttosto il cuore me lo faccio scoppiare per troppo amore ma non viceversa. ;-) :rosa
  17. s.hela 13 marzo 2016 ore 15:52
    Bellissima citazione di Paulo Coelho, penso sia realistica abbastanza dal farci vivere , qualcosa di infinitamente profondo che nasce da dentro per qualcuno/a che potremmo conoscere cosi' per caso , e nonostante possa divenire importante per il nostro vivere , saremo destinati a tenerlo dentro per sempre , ed oltre .
    Questo e' forse meno dell'Amore che viviamo con chi conviviamo o sposiamo?
    E' bellissimo un AMORE così .


    "… mi brillerà il cuore ogni volta che mi giungerà una sua lettera."
    ( Giacomo Leopardi, da una lettera a Pietro Giordani, 21 Marzo 1817)

    La conoscenza parla ma la saggezza ascolta.

    Jimi Hendrix

    Buona Domenica caro Sorrisaio Magico :bacio :rosa

    Giulia
  18. Dr.Pentothal 14 marzo 2016 ore 02:01
    @s.hela - Sono felicissimo abbia apprezzato il post. Niente di speicale. E' solo il mio modo di vedere l'amore, un altrio ancora, diverso, ...uguale a tutti gli altri mie post, dove lo esalto più di ogni cosa. Sì è bellissimo un amore così!
    Grazie delle tue bellissime citazioni che hai voluto condividere qui. :-) :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.