Te piace 'o presepe?

24 dicembre 2015 ore 11:58 segnala
Oggi, secondo la tradizione, doveva essere pronto il presepe ed io l’ho finito proprio adesso. Vi descrivo come è venuto. Venite, venite...
Nel paesaggio ho inserito...
La sede del giornale satirico parigino Charlie Hébdo con le fotografie dei 12 sfortunati, insieme a quelle degli altri 8 del supermercato Kosher; dovreste vedere che suggestive immagini.
L’albero della vita dell’Expo di Milano per salutare quei 26.000 bambini che ogni giorno ci lasciano perché muoiono di fame. Dovreste vedere che bello effetto che fa quando è acceso. Altro che luci colorate.
Alcune barche che trasportano i circa 50.000 profughi, sulle rotte del mediterraneo orientale, dei balcani e sulle coste dell’Egeo. Vedeste che bell’effetto che fanno quelle barche nel mare artificiale che ho creato.
Ho messo poi Giorgos Chatzifotiadis, ovvero il volto della crisi economica greca, specchio di quella mondiale; vi ricordate quel pensionato in lacrime fuori dalla banca a Salonicco, perché non poteva ritirare la pensione? Sapeste che carino che è.
Il corpicino del piccolo Aylan Kurdi, profugo siriano di 4 anni, riverso sulla spiaggia di Bodrum (proprio vicino alla capanna). Purtroppo mancava spazio e non ho potuto mettere gli altri 700 bambini migranti morti nel Mediterraneo, 200 nel solo Egeo. Questo è un po’ triste, lo ammetto ma andava ricordato.
E infine ho messo alcuni ristoranti parigini e una sala per concerti che ho chiamata Bataclan con le 130 vittime, perlopiù trentenni e quarantenni, molti sono stranieri. Tra loro una veneziana che probabilmentre il mondo ha già dimenticato: Valeria Solesin. Dovreste vedere che coreografia particolare.
Sembrerebbe finito, ma è un po' strano questo presepe quest'anno.... ah ecco mancava una cosa: la televisione nella grotta, con il calcio in 3D, uomini che sbavano, e donne che giocano all’amore e altre mille porcate che narcotizzano il vero senso della vita.
Ecco ce l’ho messa. Ma….ma…manca ancora qualcosa. Oddio siiii…. La Porta Santa nella basilica di San Pietro in Vaticano, che ho riprodotto fedelmente, con il Papa che proclama l’inizio dell’Anno Giubilare della Misericordia per ringraziare il Signore che nascerà che….menomale, è andato tutto bene anche quest’anno. Non è successo proprio nulla…degno di nota.
Bene! ….Ora il mio bel presepe è proprio finito.
Ah… che sbadato…. per descrivervi il mio bel presepe ho dimenticato di dire a tutti:
...Buon Natale!



Ssshhhh.... Silent Night..
17f6d6cc-29bf-43fd-a3f6-de59b9c881b4
Oggi, secondo la tradizione, doveva essere pronto il presepe ed io l’ho finito proprio adesso. Vi descrivo come è venuto. Venite, venite... Nel paesaggio ho inserito... La sede del giornale satirico parigino Charlie Hébdo con le fotografie dei 12 sfortunati, insieme a quelle degli altri 8 del...
Post
24/12/2015 11:58:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    17

Commenti

  1. cignonero999 24 dicembre 2015 ore 12:23
    Stringiamoci noi che possiamo ancora.... Buon Natale..
  2. Dr.Pentothal 24 dicembre 2015 ore 12:30
    @cignonero999 - Sì, anche idealmente e virtualmente è un segno forte. Grazie BlackSwan... Buon Natale. :rosa
  3. danilela 24 dicembre 2015 ore 13:42
    Il tuo presepe di quest'anno che sta per finire. Ci hai messo proprio le cose più brutte, per tenerle al calduccio vicino alla mangiatoia e alla "Salvezza" del mondo. Mi piace tanto lo scritto di quell'anonimo che dice - quando non vedi le orme del Signore accanto alle tue è perchè ti ha in braccio. Nei momenti peggiori siamo nel Signore, tra le sue braccia Lui la nostra speranza, Un augurio di serenità, un dolcissimo abbraccio alle persone care, agli ammalati e chi soffre, a chi ha perso la speranza ma ancora non si arrende, a chi credi in un mondo migliore e fa quel che può per realizzarlo, a chi ha una spina nel cuore, un sogno nel cassetta, un bacio da dare e un sorriso per comunicare e se manca ancora qualcuno mi scuso ma è comunque nei miei pensieri. Buon Natale a chi legge :seedling:
  4. xMARILYNx 24 dicembre 2015 ore 15:22
    la stella cometa .....e' la torre eiffell
  5. c.ioccolatino111 24 dicembre 2015 ore 15:29
    Bellissima e dolcissima la canzone che tutti (o quasi) conosciamo.
    E' splendido il tuo presepe. La tua sesibilità lo ha creato ... lo hai creato in memoria di coloro a cui è stata ingiustamente strappata la vita.
    Pace, serenità, amore e tanta salute a TE !
    :rosa :bacio
  6. Dr.Pentothal 24 dicembre 2015 ore 20:49
    @danilela - come al solito tu vai sempre oltre e a fondo. L'esistemnzialismo di Dio come forma rigettante del dolore è compreso in minima parte e da poche persone. Molte fra quelle pcohe hanno una cultura religiosa apostolica romana molto forte, fatta quasi di certezze e convinzioni. Spesso io nutro un pizzico di invidia per tutti voi che avete un solido rifugio. Ho compreso e razionalizzato tantissimo solo da qualche anno e molte cose hanno avuto risposta. Purtroppo però, l'esistenzialismo di Dio rimane, per me, ancora e solo...accademia. Non riesco a razionalizzarlo ancora e a farlo mio. Spero di riuscirci prima che...sia troppo tardi. Grazie. :rosa
  7. Dr.Pentothal 24 dicembre 2015 ore 20:49
    @xMARILYNx - Potrebbe essere un'idea. Perchè no? Grazie del particolarissimo suggerimento.
    Un sorriso :rosa
  8. Dr.Pentothal 24 dicembre 2015 ore 20:56
    @c.ioccolatino111 - Grazie delle tue belle parole che hai spesso per me. A volte, se non spesso vorrei averne pochissima di sensibilità...per fare a meno di dilaniare il mio cuore e far naufragare la mia animaa sentendo addosso le voci di tutti quei ragazzi...di tutta quella gente. Purtroppo è così! Ma ho un'arma vincente che pochi posseggono: il mio sorriso. Quello di guardare avanti e dire ...c'è ancora vita e speriamo di farne meno di quei presepi.
    Come hai scritto tu...ti copio: "Pace, serenità, amore e tanta salute a TE e a tutti voi!" :rosa
  9. 1965.Giuseppe 25 dicembre 2015 ore 08:47
    Amara riflessione ogni anno, vite spezzare, barbarie, stragi, violenza ma poi tutti diciamo Buon Natale . Che questo tua esternazione giusta è verissima possa in qualsiasi modo arrivare a noi, farci sentire meno nemici, più buoni verso tutti, più tolleranti e il buon Natale sia davvero sentito. Grazie Marco per il tuo pensiero hai dato valore in questo giorno a questa Chatta
  10. Dr.Pentothal 25 dicembre 2015 ore 13:33
    @1965.Giuseppe - Che belle parole hai avuto per me. Mi riempiono di gioia perché vuol dire che il mio "presepe" è stato compreso perfettamente. Non avevo alcun dubbio che persone come te lo avrebbero fatto senza sforzo. Il mio timore è che non ne siano capaci tutti per la troppa superficialità che ci ha imposto il momdo, perché il "valore" come dici tu, il "vero valore" non è tanto un uomo qualunque, come me, che scrive certe cose, quanto la ricezione estesa del messaggio e la razionalizzazione a non ripetere MAI certi errori, anche grazie alla testimonianza di persone come te. Solo allora avremo davvero... un valore aggiunto. Ergo...grazie a te e per il tuo...valore.
    Buon Natale con uno dei miei più folgoranti sorrisi.
  11. aurora.2013 25 dicembre 2015 ore 17:32
    molto bello e significante il tuo presepe, un presepe da riflettere... un presepe da ricordare sempre :rose:
    grazie Marco per i tuoi pensieri e per la tua grande sensibilità
    una bella festa di Natale in pace e serenità ..... e un sorriso :smile:
  12. aurora.2013 25 dicembre 2015 ore 17:32
    :rosa :rosa :rosa
  13. danilela 25 dicembre 2015 ore 20:12
    @Dr.Pentothal non ho assolutamente certezze, sono alla ricerca di capire, e ho molte domande per il Signore, un giorno.

    Ti auguro, e a tutti - che la magia del Natale ci accompagni, non sia un giorno solo ma la regola della nostra vita
  14. Dr.Pentothal 25 dicembre 2015 ore 22:28
    @aurora.2013: Ci avrei scommesso il pranzo di Natale che ti sarebbe piaciuto. Grazie delle tue elle parole che hai spesso per me ma, come ho scritto all'amico Giusppe, l'importante è parlarne, sempre. Non bisogna mai stancarsi. Che lo faccia un uomo qualunque come me o grandi esserei umani ha poi poco importanza. L'importante è tenere sempre vivi certi..."presepi". Solo in questa prassi si troverà conforto e soluzione.
    Grazie Auris...grazie per i tuoi personali apprezzamenti sull'uomo qualunque autore delle sue emozioni del momento. :rosa :rosa :rosa
    P.S. Vorrei ascoltare una tua canzone in merito. Sono sicuro la troverai perfettamente in tema ed io credo di immaginare quale sceglierai.
    Un sorriso e ancora un'ottima parentesi natalizia a te e a tutti i tuoi cari.
  15. Dr.Pentothal 25 dicembre 2015 ore 22:33
    @danilela - Allora siamo in due ad avere tante domande per il Signore.
    Io so che c'è e su questo non ho domande. Quello che vorrei sapere...è capire da che parte sta.
    Grazie Daniel. Credo di interpretare il pensiero di tutti che è quello di contracambiare i tuoi auguri belluissimi che ha fatto a tutti noi. Grazie. :rosa
  16. Unaladradilibri 25 dicembre 2015 ore 22:48
    No, nun me piace , voglio a zuppa e latte recitavano in teatro con "Natale in casa Cupiello".

    Altri tempi. Il tuo presepe potrebbe essere bello e di valore se...........
    Se il mondo non precipitasse,
    Se le urla dilaniate dal dolore cessassero,
    Se tutto quel che hai scritto fosse solo un incubo e ci risvegliassimo stupiti ma con la consapevolezza che era appunto solo un brutto sogno,
    Se tutti pensassero prima di offendere,
    Se la verità fosse l'unica arma a disposizione in questi tempi,
    Se ci fosse amore e non copioni.
    Ma tutto questo non è possibile e questo è il presepe che non vorrei, non ho scelto, mi è capitato.
    E il prossimo anno avremo lo stesso scenario, nulla cambierà. Il dolore non verrà rimosso, i sensi di colpa non asciugheranno lacrime di stanchezza.
    Ci sarà un nuovo anno, ma le persone saranno sempre lì a non ricordare ma perseverare nei loro errori...
    E ci illuderemo anche per un solo secondo che il tuo Buon Natale ormai passato, attraversi il cuore di tutti e regali un sorriso di speranza, di gioia a questi nostri giorni.
    Difficile crederlo.

    Buon Natale a te
  17. Dr.Pentothal 25 dicembre 2015 ore 23:37
    @Unaladradilibri - Perchè hai sempre il potere di portarmi alle lacrime e alla commozione? Sai bene come son fatto. Io, come te, non riesco a girarmi dall'altra parte, come fanno in tanti o altri che lo fingono (beati loro). Il mio dolore è esattamente come il tuo e come di altri milioni di persone. Noi il dolore lo facciamo nostro. Non c'è alternativa. Magari io lo vivo meglio, lo supero più in fretta con i miei meccanismi e grazie al dolore trascorso. Io ne rimango invischiato fino agli occhi e spesso cerco chi mi distoglie da certi pensieri o chi me li fa razionalizzare, come fai tu. Non so fare diversamente.
    Secondo la "dottrina della conoscenza sensibile" il dolore è UNO ma, alcune persone lo vivono diversamente da tutti gli altri. Tu...io... ne siamo gli esponenti maggiori. La "dottrina della conoscenza sensibile" dava anche una soluzione. Magari te ne parlerò. Di sicuro però non è quella con cui tu, concludi il tuo commento. Se continui a scrivere "difficile crederlo" il dolore ha già vinto, ha già contaminato il tuo cuore e la sua morsa diverrà implacabile. Se invece gli dai del "tu" al dolore, se invece di scrivere difficile credere scriverai "io ci provo sempre a crederlo" vedrai...sta andando già via. Pensa al sigmnificato di Nightmare. Freddy Krueger (il dolore) era forte dinanzi alla paura ma era niente di fronte alla serenità, alla calma, al coraggio e all'audacia di affrontarlo e di viverlo. Sai una cosa. Io non aggiungo altro. Possiedi i mezzi per giungere alla soluzione. Dico solo...Buon Natale, quello che mi viene dal cuore...eliminato il dolore.
  18. 1965.Giuseppe 26 dicembre 2015 ore 09:08
    Leggo i commenti e mi convinco sempre più che la mia dolcecla ha ragione e non perché la seguo come un ombra ma perché riesce a trasmettere esattamente i miei pensieri, quanti se..... Se..... Se...... Tu sei un ottimista ed io un fantasioso ma la realtà è ben più dura e ladra dice bene asserendo che è difficile estirpare l'erba cattiva. Il tuo presepe mi ha colpito molto sapendole già queste cose ma vederle scritte imprimono ancora più a fondo la triste storia nostra.
  19. lazagara 28 dicembre 2015 ore 10:37
    L'ho letto alla vigilia della fine di questo scellerato anno che come molti altri anni non si è voluto far mancare nulla di ciò che hai descritto...Vogliamo sperare in un nuovo anno ( come banalmente dichiariamo ogni 1 gennaio?) vogliamo dire : NO! io non ci sto! Ma ci sarà chi ascolterà la tua voce e si unirà a te con coraggio? Già perchè ci vuole coraggio a tacere ed agire ...Un Post graffiante MI PIACE!!!
  20. violafata 29 dicembre 2015 ore 14:17
    Lo so che mi dovrei vergognare.... ma accetta il mio "Buone Feste" anche se in ritardo.... (Please..... :rosa )....


    Al presepe (a casa mia) sinceramente preferisco l'albero ma ammetto che alcuni sono meravigliosi!!!!!!!..... BRAVOOOOOOOOOOOO
  21. Dr.Pentothal 30 dicembre 2015 ore 01:46
    @1965.Giuseppe - Ahahaha. Sono convinto che se anche la mia dolce Cla andasse in giro ad ammazzare bambini nelle culle, tu al massimo le diresti: "birichina". So bene che è tutto affetto e stima e te ne sono grato.
    Persone come Cla, sono uniche al mondo perchè sanno ragionare col cuore e arrivano forse tardi a prendere coscienza di qualcosa che il cuore non comprende immediatamente come la mente. Ma una vota che arrivano a comprendere quel'è la realtà delle cose, ahimè...non tornano più indietro.
    Tu dici che io sono un ottimista e tu un fantasioso e ciò che accomuna persone come noi e Cla è il sognare, sognare anchea d occhi aperti. E si sa; un sognatore è un vincitore che non si è mai arreso.
    Sono felice che ti sia piaciuto il mio tristissimo presepe. Con l'aiuto del Signore e di un'umanità sempre piàù saggia spero di farlo meglio l'anno prossimo.
    Un saluto, amico e i miei più sinceri auguri di Buon Anno. ;-)
  22. Dr.Pentothal 30 dicembre 2015 ore 02:01
    @lazagara - La notizia che più mi ha reso felice è stato il tuo plauso, come quello degli altri miei amici che porto dentro il mio cuore.
    Credevo di aver scritto qualcosa di orrendo e che forse non sarei stato compreso fino in fondo, per la forte nota ironica e disssacratoria con cui ho intriso la costruzione del mio bel presepe" Ma, ripeto, alla fine, sono stato gioisamente sorpreso da ...quanti di voi hanno apprezzato e condiviso.
    Grazie. Ti prego di accettare i miei ringraziementi ed i miei auguri per un felice anno nuovo. :rosa
  23. Dr.Pentothal 30 dicembre 2015 ore 08:17
    @violafata - Nessun problema. Questo è un posto dove non esistono impegni, Dove non ci sono "devo farlo", "devo scrivere" o fare qualcosa contro voglia. Gli auguri, per me sono arrivati e pure in tempo e se anche fossero stati quelli dell'anno scorso; il piacere di aver trovato una nuova amica è di gran lunga superiore a qualsiasi altra cosa.
    Buon anno :rosa
  24. c.ioccolatino111 31 dicembre 2015 ore 17:00
    :rosa :rosa :rosa
  25. Saradelmonte 31 dicembre 2015 ore 21:32
    Un anno difficile, hai ricordato gli avvenimenti più tristi e salienti con humor e veridicità, eventi che hanno segnato tutti noi e che porteremo come cicatrice per tutta la vita. Un presepe da rifare, con pazienza e fiducia per un domani migliore. Il mio augurio e di pace e gioia a te e la tua famiglia
  26. 1965.Giuseppe 31 dicembre 2015 ore 21:41
    :clap non faro più nessun complimento :nonono Se ci riesco :ok :ok
  27. Dr.Pentothal 01 gennaio 2016 ore 14:15
    @c.ioccolatino111 - N'abbastav una ros? N'ce ne vulevan tre? (traduzione per gli extracomunitari; non per te che comprendi "l'altra" lingua italiana) Occorrevano additittura 3 rose? Non bne bastava una sola per manifestare la tua stima?
    Ahahahaha.... Grazioe Panciock :rosa :rosa :rosa
  28. Dr.Pentothal 02 gennaio 2016 ore 01:07
    @Saradelmonte: Un presepe che vorrei fare più bello e più armonioso tutti gli anni, nelle mie aspettative e nei miei sogni. Poi ci pensa la vita a farmelo costruire uguale se non più brutto di quelli degli anni precedenti.
    Grazie. :rosa
  29. Dr.Pentothal 02 gennaio 2016 ore 01:12
    @1965.Giuseppe - Ovviamente scherzavo. I tuoi complimenti sono sempre bene accetti perchè la loro provenienza è il cuore e il binario di perccorenza: l'affetto.
    Un saluto e il rinnovamento dei miei auguri di buon anno. ;-)
  30. bialy 16 gennaio 2016 ore 12:54
    che nessuno me ne voglia vi prego ma nel Presepe ci sta un bambino, che poi è cresciuto e tra le tante cose che ha detto prima di andarsene ce n'è una, la più bella forse "Ama il tuo prossimo come te stesso" ovvero, prima ama te stesso, dona amore a ciò che sei e ciò che fai e poi espandi questo amore al tuo prossimo. Non era difficile. Bastava ascoltarlo e mettere in pratica....il mondo è uno schifo ok....ma Qualcuno ci aveva dato qualche indicazione per renderlo migliore...;-)
  31. Dr.Pentothal 18 gennaio 2016 ore 00:44
    @bialy - Quello che ha detto quel Bambino non devi ricordarlo alla gente comune come me, come te e come tante altre come noi. Quelle parole vanno ricordate a chi ne ha perso memoria per osannare un altro dio: il dio danaro, in nome del quale vedrai e sentirai cose che nenache avresti mai immaginato. Si l'inidcazione ce l'ha data ma ...l'abbiamo smarrita per strada come tante altre indicazioni.
    Qualcuno disse, un gorno: "umanità maledetta per l'eternità". Ricordo mi indignai, Passano gli anni e lo sono sempre meno.
    Grazie :rosa
  32. c.ioccolatino111 18 gennaio 2016 ore 17:20
    e allora,
    :rosa :rosa :rosa
    e ancora... :rosa :rosa :rosa
    :-*
  33. Dr.Pentothal 19 gennaio 2016 ore 01:24
    @c.ioccolatino111 - Vuoi la guerra? E guerra sia.

    Alla prossima Pan... :-) :-) :-)
  34. c.ioccolatino111 21 gennaio 2016 ore 18:36
    ahahahahahahah :haha :haha :haha

    :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa
    :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa
    :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :ok

    :many
  35. crenabog 28 gennaio 2016 ore 19:31
    ehhh di porte sante avresti dovuto mettercene una per ogni parrocchia, città, borgo o centro commerciale dove quel gran soggetto manovrato dai poteri economici ha dato la possibilità di passare. poi si lamenta che ci sono stati pochi pellegrini a san pietro. e che diamine, se mi fai roma-lazio in televisione che vado a fare allo stadio? se vieni a benedirmi a casa mia che vengo a fare in chiesa? mah. si sarà capito che lo vedo come il fumo negli occhi (viva Ratzinger). comunque perdona se ho letto rapidamente, se non ho letto gli altri commenti per assoluta mancanza di tempo - e saranno stati sicuramente degni di attenzione come sempre. ma almeno eccomi qui, la mia ditata sul vetro l'ho lasciata, così si sa che sto ancora qui, un po' per gioco e un po' per non morire, come si diceva. io il natale non l'ho minimamente sentito, perchè per me natale è fare il presepe (tipo Cupiello) e a casa non me lo lasciano fare così per me sono giorni che non hanno quasi senso. comunque un caro saluto, molti abbracci e auguri di tutto quel che ti fa piacere.
  36. Dr.Pentothal 28 gennaio 2016 ore 22:36
    @crenabog - Hai deciso di portarmi all'origine delle lacrime e della commozione?
    Sappiamo bene che questi sono i mari che ci siamo scelti. Sappiamo bene che ci deve andare bene se becchiamo un interlocutore su 300 che che non ha qualcosa di strano "sulla pelle". Ergo non ci lamentiamo più. E' una nostra scelta, come io adesso scelgo di interloquire col mio amico Crena-Marco. E se scrivo qualcosa lo scrivo anche per lui. Per lui e quei 7, 8 amici di cui ho stima e affetto, che mi vengono di tanto in tanto a..."buttarmi giù dalla rupe". Io rimango, magari mi assernto qualche giorno di più, ma sto qui per quei miei pochissimi "sacri" amici che ho. Per tutto il resto..."Maalox Plus" :-)
    Ciao giovane burbero...Vedrai ci cacceranno. Perchè? Perchè non postiamo cosce, culi. reggiseni, reggicalze e non scriviamo "O" (verbo aver) e "HO" (congiunzione) Ergo...siamo ..."fuori dal giro". ;-)
  37. crenabog 02 febbraio 2016 ore 16:39
    santissime parole e massimo rispetto per i tuoi liberi pensieri. un abbraccio dal solito passante sgusciante che tenta di non estinguersi. a ritrovarci... :bye al limite manterremo i confini dell'Accademia della Crusca contro i bolscevichi che useranno catapulte cariche di cinepanettoni.
  38. Dr.Pentothal 02 febbraio 2016 ore 23:47
    @crenabog - Insolente passante sgusciante. :-) Almeno da te mi sarei aspettato di essere preso a "cattive parole", però squisitamente corrette.
    Sai, ero preoccupato per mio figlio 17/enne per la "caduta dei costumi" (anche se lui mi ha sempre rassicurato di indossare il modello a pantaloncino (boxer) con doppio elastico in fibra) ma devo ricredermi. Quell'energumeno sgrammaticato e blasfemo sembra, a confronto di certa "roba", l'intellighentia viennese o un salotto culturale parigino.
    Ehi amico mio...dacci oggi un pò di luce quotidiana. Non mi abbandonare in "esta selva selvaggia aspra e forte che nel pensier rinnova la paura". ;-)
    A presto. Ci conto!
  39. crenabog 03 febbraio 2016 ore 09:55
    sai, mi sarebbe piaciuto giungere a riveder le stelle. ma siccome lavoro solo la notte non faccio che vederle e quindi non c'è via di uscita da qualcosa da cui si è già fuori. we got to get in to get out, diceva Peter Gabriel in uno dei più bei pezzi mai fatti dal progressive. ma hai voglia. dove potremmo entrare? potessimo almeno entrare nel club di Woody Allen ("sin da piccolo ho sempre desiderato rientrare nell'utero. di chiunque") ma la mia domanda di accettazione non l'hanno mai accettata, chi sa perchè. intanto mi sto rifacendo i lobi frontali con la lettura de Il nome della Rosa, anche se l'idea che sia di Eco mi fa da astringente perianale. mi piacerebbe anche darvi un po' di luce ma combatto continuamente con le nuove lampadine a risparmio energetico - obbligatorie per legge, quelle leggi che tolgono dagli scaffali le sigarette da dieci perchè se no i minorenni le comprano, ben sapendo che non le comprano se no i bottegai vanno carcerati, ma contando sul raddoppio delle entrate da parte di chi volendo smettere o limitare si riduce a comprarne dieci anzi che venti - che sono garantite per durare dieci anni, consumare come il battito d'ali di una farfalla a Tokio (e qui invece arriva lo tsunami dell'Acea) e invece a me esplodono dopo una settimana. mentre mia madre ha sul comodino un abatjour con una lampadina di vecchio tipo, deliziosamente fuorilegge - le ultime le avranno fatte i mafiosi di Las Vegas, importandocele con un cargo battente bandiera panamense, chi sa - e che sta lì da saecula et saeculorum. e adunque evito di illuminarvi, non volendo finire in un libro di Dan Brown. anche perchè non sono pelato come il professor Langdon. ahah. be' che stavo dicendo? francamente non so più , si vede che mi manca tanto Arianna e il suo filo. più che altro Arianna. una qualsiasi. che il filo lo fornirei io ma tanto non mi fila. immagino che continuando così finirò per sembrare un testo di Campanile e mi viene il dubbio che avesse ispirato "Campanile Sera". Dio, quanto mi manca la tele di una volta, e Braccobaldo Show e Magilla Gorilla. Chi vuole comprare un gorilla? lo sapevo io, comincio un discorso serio e si finisce sempre a banane... eheheh. va bene, anche per oggi credo di aver deliziato il tuo acume, a Cuma (o a Pompei, o a Sparta ma questa sarebbe follia, come direbbe Leonida) perciò ti lascio. siediti, rimpallati queste mie ciacole e fanne tesoro per la glaciazione che verrà. e mentre voi starete a dar fuoco alla Bibbia di re Giorgio tappati in una biblioteca io starò come al solito a far la guardia notturna. spero di trovare un cappotto dell'Armir, se no saranno pinguini amari. abbracci.
  40. Dr.Pentothal 03 febbraio 2016 ore 12:19
    @crenabog - Eccolo...è tornato! Non sapevo fossi un cultore dei Genesis. Carpet Crawl è un monumento in The Lamb (la preferisco dal vivo).
    Woody...un grande anche se riporta tutto allo "psycho". "Fatt nu' panin senza ce penzà, Woody"
    Di Eco ho letto solo il Nome della Rosa (periodo in cui mi interessavano le biblioteche nascoste delle abazie). Solo a vederlo mi mette tristezza.
    La tua necessità di regressione poi mi riporta agli albori dei vari complessi dovuti alla madre (conoscenza, oralità, Edipo...) che demando con serenità ad altre e più alte competenze. ;-)
    Per il resto... ti quoto tutto...Perchè lo hai scritto tu.
    Un abbraccio a te.
  41. crenabog 04 febbraio 2016 ore 09:46
    grazie carissimo.semel in anno licet insanire, si diceva, siamo pure a carnevale, e hai ben visto che ho stappato la bottiglia della mia incosciente voglia di pazziare. con la penna o la tastiera, almeno. è già qualcosa. sì, ho una collezione tremenda di lp del vecchio progressive e di THE LAMB ho addirittura il video dell'unico concerto live registrato all'epoca dai Genesis. incredibile. un abbraccio, a ritrovarci!
  42. Dr.Pentothal 04 febbraio 2016 ore 11:09
    @crenabog - Outside the cage I see my brother John, he turns his head so slowly round. I cry out help, before he can be gone... ;-)
    Welcome brother...
  43. crenabog 04 febbraio 2016 ore 18:42
    saluti da un fluffy heart :ok

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.