Preferisco il paradiso...

03 ottobre 2012 ore 13:44 segnala
Non so se è un bene o un male per la mia anima,
non so se è un pregio o un difetto,
ma credo che ci sia del buono in ogni cosa,
credo che valga la pena vivere l'estate,nonostante il caldo,
credo che sia speciale passare il natale in famiglia,
nonostante le differenze e le somiglianze che a volte uniscono e dividono la gente,anche dello stesso sangue,
credo in Dio qualunque cosa lui sia o qualunque nome lui abbia,
so che lui c'è,altrimenti la vita non avrebbe senso,
credo che nessuno muore mai davvero, tutti rivivono nella mente di chi c'ha voluto bene,
nessuno se ne va via per sempre...sono tutti lì ad aspettarci seduti alla panchina o ai gradini lì dove li abbiamo sempre

visti,credo che ci aspettino lì anche se non li vediamo più,
credo che un unico gesto se fatto col cuore,
se fatto davvero perchè lo si sente,
può rendere una persona che è stata meschina arrogante ed egoista,
una persona migliore,una persona vera,
credo nel perdono e ci credo perchè credo che le scuse siano vere
e non qualcosa detta così perchè si abbina alla circostanza,
come un quadro che coi suoi colori si abbina al colore della parete,
ma non c'azzecca niente col quello che vuole esprimere la stanza,
e anche se le scuse si rivelano false,
credo che la prossima volta valga la pena di perdonare comunque,
perchè è meglio di un cuore spezzato per un rimpianto,
che il senso di colpa col senno di poi,
credo che nel mondo esista il male,so che esiste il male,
so di essere circondata dal male,
ma credo e spero che ci sia del bene incondizionato,
sì,credo ancora nel bene,
credo che la diffidenza e la scetticità siano figli del male
e che la paura e le illusioni siano figlie del bene,
perchè da un senso all'infanzia credere che babbo natale esista,
anche se fa male sapere che è stata un illusione,
poi ci si accorge che babbo natale esiste davvero,
anche se non ha la barba bianca,
perchè la sua bontà si rispecchia nell uomo che si travestiva
di notte per farci credere nella sua esistenza,
per farci sorridere al mattino lasciandoci i regali sotto al letto,
l'uomo che farebbe qualsiasi cosa per noi dalla nostra nascita,
sì,è proprio lui ,quello che vediamo tutto l'anno,il nostro babbo
la diffidenza invece porta odio e l'odio non serve a nulla,
perchè si arriva al punto che si odia anche se stessi ed è allora che una persona diventa cattiva,
credo invece che l'amore porti all'amore alla fine,
credo che c'è bisogno di credere,di essere fiduciosi anche se il mondo crolla in pezzi,
anche se la gente ferisce,
anche se tutti ci feriscono,
anche se il male vince il bene,
perchè se si sente il rumore di zoccoli,bisogna aspettarsi che siano zebre,
anche se la maggior parte delle volte sono cavalli,
....e credo,che nessuno mai,mi toglierà queste convinzioni,perchè mi piace credere in qualcosa,è questo che mi rende viva,è questo che mi rende me.
f63269f9-f3ff-4319-98ec-bcf1b8283b5b
« video » Non so se è un bene o un male per la mia anima, non so se è un pregio o un difetto, ma credo che ci sia del buono in ogni cosa, credo che valga la pena vivere l'estate,nonostante il caldo, credo che sia speciale passare il natale in famiglia, nonostante le differenze e le somiglianze che ...
Post
03/10/2012 13:44:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    3

ora o non ora...la felicità esiste

26 settembre 2012 ore 19:01 segnala
La vita è come la linea dell'elettrocardiogramma,
quella linea che sale su scalando le difficolta peggiori per arrivare
ad un apice sempre più alto,
la stessa linea che scende di nuovo giù di colpo
senza preavviso,arriva negli abissi più profondi in un istante...
La vita è così,in un attimo puoi essere felice come una pasqua
e l'attimo dopo rinnegare essa stessa...ma forse dovremmo
amarla di più e contemporaneamente non amarla troppo...
non dovremmo stazionarci nei per sempre,
nella sicurezza che non possa accaderci niente,
come quando eravamo cullati dalle braccia delle nostre madri,
o nella disillusione che purtroppo ogni male accade a noi,
come quando qualcosa di brutto fa crollare tutto quello che abbiamo costruito
o sperato..perchè,assieme al dolore,la felicità esiste,anche se quasi
istantanea,anche se inpercettibile...perciò quando abbiamo una gran voglia di
piangere,beh...facciamoci una bella autentica giornata di merda,
se invece abbiamo voglia di ridere a crepapelle,facciamolo
senza pensare a quanto durerà...
viviamo oggi,con la consapevolezza che un giorno gli apici e
le profondità più scure ci saranno tolte per essere sostituite da
una fottuta retta infinita.Viviamo oggi e non perdiamo il tempo a pensare a cosa vivremo o a cosa abbiamo vissuto.
65923def-64a4-4c52-a5d0-10f31bb1b8b5
La vita è come la linea dell'elettrocardiogramma, quella linea che sale su scalando le difficolta peggiori per arrivare ad un apice sempre più alto, la stessa linea che scende di nuovo giù di colpo senza preavviso,arriva negli abissi più profondi in un istante... La vita è così,in un attimo puoi...
Post
26/09/2012 19:01:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

lentezza

31 luglio 2012 ore 12:32 segnala
Dicono che l'ispirazione si serve delle persone che soffrono,forse è per questo che dopo tanto tempo sono tornata qui a scrivere,perchè sono all'apice delle sofferenze,non trovo uno scopo nella mia vita,non vedo il sogno americano che si possa realizzare,non vedo un lavoro che riesca a tenermi,non vedo futuro nel mio futuro...vorrei che la gente si accettasse per quella che è,senza cambiare niente l'una dell'altra,vorrei che la goffaggine non fosse un problema,che le icone non siano così icone,perchè ognuno fa da sè,che i troppi silenzi o le troppe loquacità non siano motivo di critica,vorrei che il mondo fosse un ammasso di gente in cui le persone facessero quello che gli pare,senza arrivare a toccare gli altri,vorrei che fosse più facile darsi un bacio,piuttosto che darsi addosso...vorrei non essere la delusione dei miei genitori,ma soprattutto di me stessa.
1c06ab9b-622a-4f4e-a992-7f6257b4bcc1
Dicono che l'ispirazione si serve delle persone che soffrono,forse è per questo che dopo tanto tempo sono tornata qui a scrivere,perchè sono all'apice delle sofferenze,non trovo uno scopo nella mia vita,non vedo il sogno americano che si possa realizzare,non vedo un lavoro che riesca a tenermi,non...
Post
31/07/2012 12:32:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

chissà

27 settembre 2011 ore 13:07 segnala
Ci sono lividi che non spariscono,
pensieri che non si annientano,
domande che non si dicono,
ma neanche si dimenticano...
ci sono forze che non mi appartengono,
ma che per andare avanti servono...
dove sarò,domani?
0f0fb05b-59e6-4bfc-a8ce-3b28dea8d8d8
Ci sono lividi che non spariscono, pensieri che non si annientano, domande che non si dicono, ma neanche si dimenticano... ci sono forze che non mi appartengono, ma che per andare avanti servono... dove sarò,domani? « video »
Post
27/09/2011 13:07:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

tuffo nel passato...

09 luglio 2011 ore 13:35 segnala
Si dice che certe emozioni non si possono descrivere finchè non ci sei dentro,
ma a volte solo un poeta di queste ne fa una rima...
si dice che morto un papa se ne fa un altro,
ma ci vuole molto tempo per dimenticarsi di quello di prima...
si dice che le persone hanno un'anima che si rispecchia in una stella,
ma se questa si spegne,quasi nessuno se ne accorge e il cielo è ancora lassù...che brilla...
si dice che quando si soffre per amore,c'è solo una cosa che ti può salvare,
e non è alcool da bere,
non è un pianto da fare...
...dicono che solo il tempo rimedia al dolore...
e io sono qui,immersa nel dolore,un dolore inaspettato,un dolore che non credevo sarebbe tornato,perchè stavolta pensavo di non aver fatto errori,di aver donato tutta me stessa,in ogni giorno,in ogni gesto...invece sono qui,come due anni fa...
a guardare il cielo e chiedermi che senso ha...

817af60b-41aa-4672-ae69-9a07a4390ecb
Si dice che certe emozioni non si possono descrivere finchè non ci sei dentro, ma a volte solo un poeta di queste ne fa una rima... si dice che morto un papa se ne fa un altro, ma ci vuole molto tempo per dimenticarsi di quello di prima... si dice che le persone hanno un'anima che si rispecchia in...
Post
09/07/2011 13:35:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Siamo...

31 maggio 2011 ore 21:12 segnala
siamo un ammasso di emozioni,un cumolo di sbagli alla ricerca di rimedi dietro l'angolo,siamo quelli che la sera sono capaci di spazzare via il dolore come se fosse polvere,ma si sa che la polvere col tempo si ricrea coi primi raggi di sole...
siamo drogati di qualsiasi cosa,di soldi,di cibo,di felicità...siamo le lacrime negli occhi,impulso di ogni battito accellerato del cuore...siamo la paura e la curiosità di "essere al corrente" di ciò che succede fuori,ma in fondo ci fa davvero paura solo ciò che ci succede o potrebbe succederci dentro...siamo volatili che si mantengono a quota bassa,ma volgono lo sguardo più su...siamo la scritta "maneggiare con cura" degli scatoloni,ma crescendo diventiamo più forti,più duri...con gli anni diventiamo come creta che si asciuga...ma sapppiamo che basta farla cadere da un balcone,per farla frantumare...a volte siamo la spalla su cui piangere,a volte siamo il pianto...siamo le farfalle nello stomaco ad ogni primo sguardo e il nettare che le fa accrescere dopo ogni litigio...siamo la paura di sbagliare,la paura del domani,la paura di morire...e la speranza di vivere!Io ho paura,tanta paura...
f7f038c9-a5f7-4141-a9ef-585219cb8ac5
siamo un ammasso di emozioni,un cumolo di sbagli alla ricerca di rimedi dietro l'angolo,siamo quelli che la sera sono capaci di spazzare via il dolore la sera come se fosse polvere,ma si sa che la po...
Post
31/05/2011 21:12:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    5

ragnatele

01 marzo 2011 ore 14:09 segnala
Ultimamente mi sembra di aver perso le parole,la smania di scrivere sempre,ovunque,il bisogno di farlo...è come quando torni in una casa che hai abbandonato da tanto e provi a viverci di nuovo,solo che ti ritrovi ragnatele ovunque,i muri sembrano più piccoli e tutto appare diverso diverso...oppure come quando trovi i vestitini  che indossavi da bambina e ti rendi conto di quanto tu sia cresciuta...o quando guardi vecchie foto che ti fanno pensare e ricordare...ricordare quella che eri,l'adolescente che avevi rimosso senza pensarci,che ha fatto tanti errori,cercando ogni volta di rimediare,che molte volte l'ha presa in quel posto...la ragazzina in carne che non ha mai pensato di essere all'altezza degli altri,meravigliandosi ogni volta che qualcuno le dava ascolto,cercando di entrare nel suo mondo pieno di ambizioni,fantasie ed emozioni,accettando ogni critica come se fosse un ago pronto a ferirla dentro,a provocare dolore che restava lì dove era nato...e poi penso a quello che sono adesso,alle lacrime diminuite,alla forza che il dolore riesce a dare,al nuovo significato che ho dato all'abitudine...riuscire,grazie a questa,a imparare che dopo un pò alcuna gente si stanca di te,senza un perchè,a  sopportare l'assenza di chi per me non c'è ormai da troppo tempo,di chi ha voluto non esserci più,di chi ha paura di esserci per qualcuno,ostacolata dal fatto di non riuscire a esserci neanche per sè stessa...con la convinzione di essere diventata immune da ogni assenza che ormai non fa più male,smetto di fare ciò che per me prima era vitale.
11927555
Ultimamente mi sembra di aver perso le parole,la smania di scrivere sempre,ovunque,il bisogno di farlo...è come quando torni in una casa che hai abbandonato da tanto e provi a viverci di nuovo,solo...
Post
01/03/2011 14:09:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    7

ciao 2011!

04 gennaio 2011 ore 10:55 segnala
Pensavo che non avrei scritto un nuovo post,fino a quando questo non avrebbe contenuto qualcosa di diverso,fino a quando non sarei stata pronta a scrivere che la vita è la cosa più bella che mi appartiene e che sono felice...ma poi ci ho ripensato e credo che restando di quest'idea il blog resterebbe vuoto per un bel pezzo...tranne in quei pochi attimi in cui l'amore avrebbe preso il sopravvento e oscurato tutta l'altra parte difettosa della mia vita...già,l'amore...perchè finalmente questo elemento è ciò che non mi manca...l'amore c'è sempre e tutto il vero amore che mi circonda adesso,credo sia quello venuto per restare...credo sia quello capace di farmi sentire protetta,credo sia quello che mi abbraccia quando piango,credo sia quello che prende i fazzoletti dal taschino senza ormai chiedermi perchè ci sono lacrime ovunque,dato che ormai riesce a capirmi senza aver bisogno di parole...credo che l'amore mi circondi in ogni momento,in una chat lontana,magari persino da milano...in quei 5 minuti di sigaretta in compagnia,che nessuno può negare in segno di vecchie amicizie che non hanno più tempo per incontrarsi,ma fanno sì che rimangano vive in quei pochi minuti...quei pochi minuti che mi aiutano a distrarmi dai propositi di quest anno,tra cui quelli che mi fanno paura perchè si sono impossessati della maggior parte della mia mente...i buoni propositi chiamati complessi,che mi inducono a fare cose per insegnegnarmi a non amarmi,ma a farmi compiacere da chi non è mai riuscito ad andare oltre...oltre le apparenze,oltre le prime impressioni,oltre la pelle...quei complessi che avevo chiuso a chiave tempo fa,ma che sono riusciti a liberarsi per tornare a tormentarmi...anche se non voglio finire ad odiare me stessa,per farmi amare dagli altri!<br>Altro proposito per questo nuovo anno : trovarmi un lavoro e smettere di stare con le mani in mano in attesa che piova dal cielo...benvenuto 2011! 
11872019
Pensavo che non avrei scritto un nuovo post,fino a quando questo non avrebbe contenuto qualcosa di diverso,fino a quando non sarei stata pronta a scrivere che la vita è la cosa più bella che mi appartiene e che sono felice...ma poi ci ho ripensato e credo che restando di quest'idea il blog... (continua)
Post
04/01/2011 10:55:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    4

un vecchio post che avevo cancellato

30 dicembre 2010 ore 14:52 segnala
Vivere per me significa…

alzarsi al mattino dal proprio letto con un obbiettivo:
tornare la notte stessa nello stesso letto e aver fatto qualcosa,non importa se qualcosa di positivo o negativo,ma qualcosa che ha dato colore alla giornata,che ne ha dato significato;
vivere per me significa...

cercare di rendere possibile l’impossibile:
immergersi nell'oceano e,nuotando,
pensare  che  provano le stesse nostre sensazioni le rondini volando lassù in cielo e capire che nuotare potrebbe essere sinonimo di volare se solo lo volessimo.


vivere per me significa...


donare un pò di silenzio a chi non sa ascoltare,
immerso nella sua loquacità,senza biasimarlo...
e istigare chi si è chiuso nel proprio riccio,a sfogarsi,
esternare ciò che tiene rinchiuso dentro da troppo tempo


vivere per me significa....


 andare in giro mangiando cioccolatini e non curarsi delle loro calorie,
perchè una taglia 46 può benissimamente essere amata dagli altri,
e te ne accorgi se smetti di metterti quelle maledette dita in gola e ti guardi allo specchio con occhio meno critico verso te stessa.


vivere per me significa …

fermarsi ogni tanto,
chiudere gli occhi e pensare a tutto il mondo che a differenza tua continua il suo corso fugace,
pensare a chi nello stesso momento da un'altra parte sta nascendo,
a chi sta tirando su invece un ultimo respiro,
a chi sta soffrendo,
a chi sta ballando,
a chi si sta iniettando qualcosa in vena,convinto che sia quella la strada dell'unica felicità esistente:quella momentanea..
a chi sta ascoltando la sua canzone preferita,
a chi sta facendo l'amore,
a chi sta litigando...
e a chi sta riaprendo gli occhi,grato di far parte di tutto questo.

 

11867091
Vivere per me significa… alzarsi al mattino dal proprio letto con un obbiettivo: tornare la notte stessa nello stesso letto e aver fatto qualcosa,non importa se qualcosa di positivo o negativo,ma...
Post
30/12/2010 14:52:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12
  • commenti
    comment
    Comment
    13

buon natale e buon ritorno :)

25 dicembre 2010 ore 11:38 segnala
E mi ritrovo qui,di nuovo,dopo l'ennesimo addio,quello più duraturo...circondata da canzoni che in una ricorrenza siamo costretti ad ascoltare...circondata da canzoni che mi hanno portata a pensare,a pensare che non posso...non posso mollare quello che amo,solo perchè non sarà mai amato da tutti.Quindi per la felicità  di alcuni e per l'indifferenza di molti,torno a riempire il mio diario virtuale di pensieri contorti e a volte incoerenti di una diciannovenne che non sa ancora cosa sarà di lei...che non sa quanto durerà questo stand by,in cui l'unica cosa che spicca è il niente...il niente che combino ogni giorno alzandomi senza pensare di servire a qualcosa,di essere davvero brava in qualcosa.Tante persone dicono che possiedo la mia arte,il mio talento nel saper dare nomi alle emozioni e di trasmettere quello che ho dentro attraverso le parole...ma in questo paese di parole ce ne sono troppe e la gente continua ad ascoltare le sue,pensando che siano le migliori,quelle giuste...a partire dal politico che sputtana il suo avversario,alla gente di paesini troppo bigotta e ristretta da poter accettare altri modi di vivere,ma abbastanza certa di poterli giudicare...e poi c'è anche la gente che invece di pensare a chiarire,pensa a non scendere dal trono e sprocarsi tra i poveri mortali,continuando a munirsi di frasi fatte e link da condividere.
Però tutto sommato i lati positivi di questo natale ci sono,c'è gente che mi è sempre vicina,c'è gente che mi ama e sostiene,c'è gente che col suo ritorno mi ha reso meno sola,ci sono i miei piccoli scagnozzi a cui darei la vita,c'è la mia gabry...c'è mia madre sempre più isterica,ma che adesso guardo con gli occhi di chi non vuole contraddirla,ma capirla...c'è mio padre,che nasconde tutto dietro quegli occhi di ghiaccio,ma che spero ancora un giorno si lasci andare...e poi mio fratello,la persona che amo da sempre...e le mie sorelle,una che mi ha sempre difesa,una che da oggi ha cominciato ad essere una sorella e l'altra che mi ha fatto un grandissimo regalo,forse il più bel regalo di questo natale...dopo tanti anni ha riso,mi ha permesso di sentire dopo tanto tempo il suono della sua risata, è stato magnifico :) e sono più felice perchè sono stata io a provocarla.
Se ci penso,la mia vita si potrebbe dividere tra le cose troppo pessime e le cose troppo fantastiche,come quando da bambini si divideva la lavagna e da una parte si scrivevano i cattivi,dall'altra i buoni...forse io sono nata per sottolineare sempre la parte delle cose peggiori,perchè la maggior parte dei pensieri si dirigono da quella parte della mia lavagna,ma a volte sarò così gioiosa da poter scrivere solo cose belle,potrei scrivere anche barzellette...
Credo che tutti abbiano degli amici e dei nemici,credo che sia la vita a costringere le persone a fare delle scelte,che alcuni possono condividere ed altri no...d'altronde hanno persino sparato al papa anni fa.
Quindi tra alti e bassi,buon natale a tutti :)


11862666
E mi ritrovo qui,di nuovo,dopo l'ennesimo addio,quello più duraturo...circondata da canzoni che in una ricorrenza siamo costretti ad ascoltare...circondata da canzoni che mi hanno portata a pensare,a pensare che non posso...non posso mollare quello che amo,solo perchè non sarà mai amato da... (continua)
Post
25/12/2010 11:38:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    12