: La vita col tuo nome :

24 marzo 2020 ore 16:42 segnala
"Combatte sempre con le malinconie
mette pietre ovunque, le porta con sé.
Allora dategli petali, altre cose leggere.
Anche se non sa il nome. Salvatelo".

(Mariangela Gualtieri)



Un giorno senza avvisare torni.
Le stagioni come correnti d'acqua sono fluite nel mio petto senza che il cuore smettesse di battere e tu torni senza avvisare un giorno che l'autunno dimentica di finire e l'inverno impara a fiorire. Gli alberi, i cieli, le nuvole, ogni cosa si prepara, si fa bella per te e per il culmine della tua fulgida epifania.
Per te la paura mi accorda il permesso di esistere e tu torni come il coraggio mancato, quelle volte che non sono stata pronta ad essere qualcosa di più perché sono sempre stata qualcosa di meno.
Torni come la voglia improvvisa, un ritornello, torni sempre in mente come due versi di Neruda, salud, amor, salud por todo lo que cae y lo que florece.
Torni come il sole che taglia in due i cortili nelle ore più calde del pomeriggio e mi scopre i polsi, scioglie i nodi, mi lega a te come la barca al molo che si ormeggia e non si fa trascinare ma ferma come la tua mano mantiene la posizione senza farsi spostare dalle onde, dalle correnti o dal vento.
Torni ed io imparo a chiamare la vita col tuo nome quando non avevo parole per dirlo, quel giorno che il tuo nome mi è finito in ogni parte del corpo fino alla punta delle dita, quel giorno che chiamandomi per nome hai mentovato amore e quelle stesse dita le hai strette forti alle tue. Siamo nati per declinarci al plurale, con questi spigoli che sono giusti per incastrarci, con i nostri nomi incisi nelle fedi.
E nel nome del padre che ti ha dato vita, benedico gli occhi e le mani, rendo grazie alla madre che dolce ti ha atteso: tu figlio, tu uomo, tu amore, tu mio.

Questo post è per me ma è da te che viene.


d5f85ebb-8e32-4ba1-a2c6-8c55e8e3e329
"Combatte sempre con le malinconie mette pietre ovunque, le porta con sé. Allora dategli petali, altre cose leggere. Anche se non sa il nome. Salvatelo". (Mariangela Gualtieri) Un giorno senza avvisare torni. Le stagioni come correnti d'acqua sono fluite nel mio petto senza che il cuore...
Post
24/03/2020 16:42:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. leggendolamano 24 marzo 2020 ore 16:59
    non posso fare altro che leggere e rileggere infinite volte.
    beato quel nome
  2. vagarsenzameta 24 marzo 2020 ore 18:13
    n alcuni punti questo tuo pensiero è come un coltello che fende le pareti di un muro interiore che nascondeva alcune delle mie più belle e lontane memorie
  3. Epi.centro 25 marzo 2020 ore 15:44
    Semplicemente soave. Semplicemente Dria. :rosa

    Semper Fidelis
  4. AliceLiddell 25 marzo 2020 ore 16:30
    Sospirone. Bentornata, Drietta.
  5. dria 26 marzo 2020 ore 15:55
    @AliceLiddell Ti abbraccio e ti ringrazio forte, è davvero bello ritrovarti :*
  6. dria 26 marzo 2020 ore 16:23
    @Epi.centro "Semplicemente" è uno degli avverbi di modo che più mi piace, forse quello a cui aspiro da sempre.
    (Gratias tibi maximas)
  7. dria 26 marzo 2020 ore 16:34
    @vagarsenzameta Spero non abbia fatto troppo male. Ho preso nota di una cosa, leggendoti: i ricordi - soprattutto quelli più belli - credo che andrebbero appesi alle pareti dei muri anteriori, e mai nascosti.
    Grazie :*

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.