........

30 gennaio 2019 ore 20:54 segnala
Riflettevo su come siamo fatte, noi donne. A cosa veramente ci fa star bene. E cosa fa star bene, l uomo. Anche inteso non come uomo generico, ma contrapposto alla donna. A riflettere bene, sembrerebbe che la vita di ognuno e i suoi desideri dipendono da tanti di quei fattori, che diventa impossibile esprimere un pensiero che valga per tutti. Si potrebbe dire che anche la storia il tempo incide. La vita di adesso non è quella di 50 anni fa. Però non credo sia esatto dire così. Anzi generalizzare, quando si parla di donne è di tutte le donne non è sbagliato. E pensavo a una donna di oggi, che oggi ho visto e osservato e mi pareva stanca depressa, insoddisfatta. E quel modo di essere non era poi tutto suo. Poi ne osservavo un altra che almeno così d acchitto pareva meno depressa Dell altra. E pareva quasi tutto scontato. Io tra me ovviamente capivo il loro essere ma non lo condividevo più. Anzi pensavo che erano donne fortunate. E pensa tu a che punto sto. Io credo di aver studiato troppo, di aver letto troppi libri, di aver sofferto tanto, di essermi isolata parecchio per anni e tuttora, e tutto questo mi ha reso diversa da tutto propri tutto il genere femminile. Che ora solo ora mi appare come mi appare. Dove ho sbagliato?
393ff5af-7193-40db-b28c-80dee75bbdcc
Riflettevo su come siamo fatte, noi donne. A cosa veramente ci fa star bene. E cosa fa star bene, l uomo. Anche inteso non come uomo generico, ma contrapposto alla donna. A riflettere bene, sembrerebbe che la vita di ognuno e i suoi desideri dipendono da tanti di quei fattori, che diventa...
Post
30/01/2019 20:54:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. luc.ariello 23 marzo 2019 ore 21:20
    Io credo di aver studiato troppo, di aver letto troppi libri, di aver sofferto tanto, di essermi isolata parecchio per anni e tuttora,


    Come la maggior parte dei bipedi pensanti: benvenuta nel club.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.