DIARIO DEI MIEI PENSIERI GIORNALIERI MAGGIO 2016

11 maggio 2016 ore 22:29 segnala
siamo a maggio, il tempo scorre lento, inesorabile compagno della mia solitudine, in questo mondo frenetico di immagini e di suoni mi sento persa, senza una meta e senza uno scopo, circondata dalle solite facce, prive di umanità volti anonimi in un mare di indifferenza.
a volte mi lascio usare e i coltelli affilati delle loro perversioni penetrano nella mia anima fino a farla sanguinare silenziosamente mentre calde lacrime mi solcano il viso



sto pensando alla staticità del tempo quando si aspetta la morte, tutto vicino rimane come sospeso in attesa di qualcosa che deve arrivare, sembra che niente abbia importanza si è circondati da un rumore sordo che fossilizza tutti i pensieri, in attesa dell'evento scatenante: la tempesta.
ho vissuto vicino a due malati terminali e il tempo sembra che si dilati e scorra più lentamente facendoti assaporare in tutte le sue sfaccettature questa lenta agonia e quando si verifica non si hanno più le forze , è come se fossimo stati svuotati da tutto incapaci di affrontare il vivere quotidiano senza più sofferenza

883cf3df-f5c5-4cb0-b85e-ab5625bf7c5b
siamo a maggio, il tempo scorre lento, inesorabile compagno della mia solitudine, in questo mondo frenetico di immagini e di suoni mi sento persa, senza una meta e senza uno scopo, circondata dalle solite facce, prive di umanità volti anonimi in un mare di indifferenza. a volte mi lascio usare e i...
Post
11/05/2016 22:29:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. x71k 12 maggio 2016 ore 08:49
    :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.