Noi siamo qui...

10 maggio 2016 ore 17:45 segnala

L'inferno dei viventi non qualcosa che sar;
se ce n' uno, quello che gi qui,
l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme.
Due modi ci sono per non soffrirne.
Il primo riesce facile a molti:
accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo pi.
Il secondo rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui:
cercare e saper riconoscere chi e cosa,
in mezzo all'inferno, non inferno, e farlo durare, e dargli spazio.


(Italo Calvino, Le citt invisibili, 1972)






ffc580b5-dffe-4380-8db1-821c636c112e
L'inferno dei viventi non qualcosa che sar; se ce n' uno, quello che gi qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo...
Post
10/05/2016 17:45:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Commenti

  1. daily.life 10 maggio 2016 ore 21:01
    Punterei per il secondo: vada come vada, ma una via di fuga dall'infermo ce la dobbiamo.
    Un saluto :rosa
  2. ema.nuelaa 11 maggio 2016 ore 11:29
    daily.life :cuore Grazie un saluto anche a te.
  3. antioco1 11 maggio 2016 ore 16:17
    stupendo Calvino e de andre e il post saf Ale
  4. ema.nuelaa 11 maggio 2016 ore 21:12
    antioco1 :.. Condivido il tuo pensiero ... anime stupende grandi Uomini Un abbraccio Ale :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.