Insonnia d'estate.

11 luglio 2017 ore 15:35 segnala
Anche questa notte d'estate è torrida e gocce di sudore scendono come perle sulla tua fronte.
Sei sveglia e osservi uno strano gioco di luci ed ombre che si rincorrono sul soffitto della tua stanza, dove arriva un languido raggio di luna.
Non è solo il caldo a non farti dormire, ma anche certe ansie nel tuo cuore che rendono fragile ed incerto il tuo riposare.
Ti siedi sul letto guardando la finestra aperta. Un refolo di vento ti regala un pò di refrigerio, accarezzandoti dolcemente il viso e scompigliandoti i capelli.
E questa dolcezza ti fa sentire una sensazione particolare, come se le dita di una mano ti sfiorassero delicatamente il collo, scendendo pian piano lungo la schiena, risalendo poi sempre lentamente sulle spalle nude.
Un brivido profondo ti percorre lungo la schiena, inaspettato ma di certo da tanto, troppo tempo desiderato.
Chiudi gli occhi e, mentre con una mano sfiori i tuoi capelli, ti stringi nelle spalle, respirando profondamente, come a cercare di rallentare il tempo, per viverti più intensamente quella sensazione.
Poi, lentamente, ti alzi in piedi e scalza vai verso la finestra, uscendo poi sul terrazzo dovi trovi ad aspettarti un cielo bianco di luna, calmo e poco stellato.
Prendi un bel respiro profondo ripensando a quello che così piacevolmente hai provato poco prima.
Ora il vento che annuncia l'alba è più fresco e decidi di ritirarti.
Torni dentro, ti sdrai sul letto e chiudi gli occhi, sapendo che ora il sonno arriverà leggero, e ti accompagnerà fino a quando la luce del giorno sveglierà la stanza.
Per questa notte l'insonnia è stata sconfitta.
191715c0-226e-4060-ab0f-a6ee4108e8fa
Anche questa notte d'estate è torrida e gocce di sudore scendono come perle sulla tua fronte. Sei sveglia e osservi uno strano gioco di luci ed ombre che si rincorrono sul soffitto della tua stanza, dove arriva un languido raggio di luna. Non è solo il caldo a non farti dormire, ma anche certe...
Post
11/07/2017 15:35:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Fare l'amore?

03 luglio 2017 ore 15:59 segnala
Ah l’amore, quanto se ne parla, e quanto se ne parla a sproposito, svilendolo a volte.
E fare l’amore? Quante volte ricorre questa espressione.
Ma poi che cosa vuol dire davvero.
Ovviamente si pensa subito al sesso, all’atto dell’unione fisica di due persone.
E questo è vero.
Ma non forse c’è dell’altro, c'è molto di più che unisce e completa la vera intimità di un rapporto.
Fare l’amore è anche dividersi un panino, un gelato, una pizza condividendone il gusto.
E’ stare al cinema gomito a gomito stringendosi la mano più forte quando una scena mette un po’ di angoscia, o guardarsi negli occhi mentre si ride forte ad una battuta riuscita del film.
E’ lanciarsi uno sguardo d’intesa e comprendersi al volo stando con altre persone.
E’ non riuscire a resistere alla voglia di baciarsi per la strada, senza che nulla possa impedire alla passione di continuare fino allo stremo.
E’ un silenzio che unisce mentre si ascolta musica, o si guarda un tramonto apparentemente ognuno per sé ma con il cuore teso a percepire l’emozione che prova chi ti sta a fianco.
E’ farsi un complimento reciproco ed inaspettato, per la sola gioia di donare qualcosa.
E’ sentirsi scoppiare il cuore nel petto quando si capisce che, di lì a poco, i corpi e le anime si toccheranno e saranno percorsi dallo stesso brivido.
In poche parole, è un momento di vera e reale fusione tra due persone che temporaneamente vivono una fortissima esperienza emotiva.
Quando ci sono queste condizioni e percezioni, e forse molte altre ancora, allora il sesso “fisico” arriva a far toccare davvero il cielo: evento indimenticabile che ogni volta si rinnova nei ricordi del cuore.
L’amore può non durare per sempre, ma quando c’è e prende possesso della nostra vita si può costruire la condizione per cui quello che abbiamo ci faccia sentire davvero vivi e fortunati per aver avuto questa occasione.
e2f89d06-bab6-40fb-9a4b-ace072ae5c98
Ah l’amore, quanto se ne parla, e quanto se ne parla a sproposito, svilendolo a volte. E fare l’amore? Quante volte ricorre questa espressione. Ma poi che cosa vuol dire davvero. Ovviamente si pensa subito al sesso, all’atto dell’unione fisica di due persone. E questo è vero. Ma non forse c’è...
Post
03/07/2017 15:59:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Baciami ancora

20 giugno 2017 ore 14:37 segnala
Un bacio, un'esperienza di cui non ci si stanca mai perché rinnova lo slancio, la passione e, a volte, l'energia che l'incontro di due bocche emozionate produce; è un qualcosa di comune ma anche difficile da descrivere.
Perdersi in uno o tanti baci, sentir fluire dentro di sé l'emozione che annulla tutte le ragioni che la mente tiene lucide, provare e ritrovare il brivido indimenticabile del primo bacio dato e ricevuto.
Se il bacio è amore sarebbe fantastico se si sviluppasse una specie di contaminazione, un'epidemia che costringesse l'umanità ad accettare la superiorità e l'ineluttabilità dell'amore come bene supremo, sopra ogni male, dolore e negatività che avvolge il mondo.
Sarebbe bello che per miracolo ci si svegliasse una mattina tutti innamorati corrisposti, in modo che ognuno abbia la sua metà, ebbri di gioia ed armonia, anche chi in coppia non sta per scelta o altro.
Un'energia enorme potrebbe disintegrare tutte le violenze, tutte le guerre, le lotte, tutte le situazioni che provocano sofferenza,disagio,ingiustizia perché l'amore ha una forza incredibile.
Questo è solo un sogno, un fantastico anche se impossibile sogno, grande pur se breve ed intenso come può essere solo un bellissimo bacio.
46a8aa76-7fcd-4102-bd7a-8f510b89bfab
Un bacio, un'esperienza di cui non ci si stanca mai perché rinnova lo slancio, la passione e, a volte, l'energia che l'incontro di due bocche emozionate produce; è un qualcosa di comune ma anche difficile da descrivere. Perdersi in uno o tanti baci, sentir fluire dentro di sé l'emozione che annulla...
Post
20/06/2017 14:37:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

La meraviglia del bene del male.

18 maggio 2017 ore 14:16 segnala
Quanta meraviglia potremmo, e dovremmo, provare ogni giorno guardando e pensando alla vita che scorre in noi e fuori di noi.
Cosa ci fa sentire il calore del sole sulla pelle, la sua intensa luce, così come la brezza quando ci accarezza o il vento freddo che ci fa rabbrividire?
E quante altre sensazioni risulterebbero difficili da definire?
Quanta spontanea meraviglia meriterebbe la natura ed il resto del mondo animale.
Sottili ed impercettibili perfezioni che spesso sono difficili da cogliere, da percepire, da ammirare in modo essenziale e profondo.
Quanta bellezza è nel nostro presente e quanta viene dal nostro passato.
Quanta forza prendiamo dai sentimenti come l'amicizia e amore o solo nell'osservare i bambini.
Si quanta meraviglia, quella sensazione di cui potremmo nutrire in abbondanza il nostro spirito obbligatoriamente materialista, che fronteggia il bene ed il bello.
Però, poi,esiste anche la meraviglia che ammutolisce. quella del male che vediamo e affrontiamo ogni giorno.
Come non interrogarsi sul significato del male, sulla sua inutilità, sulla sua natura perversa che corrode le nostre anime fino a mortificarle e renderle attonite ed impaurite.
Si quanta indignata meraviglia dovrebbe suscitare la barbaria, la bruttezza, la cattiveria e tutto quello che è inconcepibilmente in contrasto con l'accecante e consapevole mistero della vita che ci circonda.
E' davvero arduo far convivere e conciliare queste due dimensioni della vita, se non aggrappandosi all'inesauribile istinto di sopravvivenza che da millenni protegge l'umanità dal rischio della sua estinzione.
326079ec-a2ff-40e7-bf52-5c1fe2edb840
Quanta meraviglia potremmo, e dovremmo, provare ogni giorno guardando e pensando alla vita che scorre in noi e fuori di noi. Cosa ci fa sentire il calore del sole sulla pelle, la sua intensa luce, così come la brezza quando ci accarezza o il vento freddo che ci fa rabbrividire? E quante altre...
Post
18/05/2017 14:16:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Meravigliosa innocenza

07 maggio 2017 ore 19:52 segnala
Tra tutto il brutto ed il male del mondo c'è qualcosa che ha il potere di far vedere il re nudo nella sua pochezza, di mortificare la presunta grandezza di noi esseri umani adulti, che ci sentiamo padroni di questa Terra ed oltre: è l'innocenza dei bambini, la potenza del loro sorriso, la paradossale forza intrinseca della loro natura vergine al tempo ed al mondo.
Vedere un bambino che sorride, ride o piange rende ridicole tutte le ansie dei "grandi" quando sono tese all'effimera affermazione di sè, alle guerre perse in partenza contro il tempo che fugge via senza grandi successi.
Basta lo stupore di un bambino, le movenze di una bambina per farci sentire inadeguati di fronte a loro e, soprattutto, nei confronti dell'inevitabile processo che li porterà a diventare come noi. Purtroppo.
6713e7d6-2b8b-4de1-8d05-895ca5169f8d
Tra tutto il brutto ed il male del mondo c'è qualcosa che ha il potere di far vedere il re nudo nella sua pochezza, di mortificare la presunta grandezza di noi esseri umani adulti, che ci sentiamo padroni di questa Terra ed oltre: è l'innocenza dei bambini, la potenza del loro sorriso, la...
Post
07/05/2017 19:52:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Convivenza

26 aprile 2017 ore 15:09 segnala

Due mari si toccano ma non confluiscono l'uno nell'altro. Le loro acque non si mischiano.
Restano vicini, senza contaminarsi, ognuno nella sua diversità.
Forse sarebbe bello se accadesse anche agli esseri umani.
Entrare in contatto senza perdere la propria identità, senza perdersi nell'altro, ma senza rifiutarlo, continuando un percorso comune senza alcuna sopraffazione.
Chissà, forse le cose potrebbero davvero migliorare, andare meglio.
La convivenza sarebbe più accettabile. E' un ipotesi.
Per ora resta lo spettacolo di due mari che convivono ognuno con la propria incomparabile bellezza.
La bellezza della propria intima e irrinunciabile natura.
9736f121-5a12-4016-92c0-8a02540f0864
« immagine » Due mari si toccano ma non confluiscono l'uno nell'altro. Le loro acque non si mischiano. Restano vicini, senza contaminarsi, ognuno nella sua diversità. Forse sarebbe bello se accadesse anche agli esseri umani. Entrare in contatto senza perdere la propria identità, senza perdersi nel...
Post
26/04/2017 15:09:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Tornerà l'Amore?

16 febbraio 2017 ore 14:22 segnala
A che serve questo cielo inutilmente azzurro? E questo sole caldo che non scaccia il freddo che ho dentro? Per non dire di questa brezza che mi spettina i pensieri impermeabili di malinconia.
E quel bar, quella panchina nel parco, quel cinema così accogliente a cosa servono se non a tormentarmi per la tua assenza.
Assenza sempre presente nei miei pensieri, difficile da esiliare altrove se non in una fantasia lontana.
Vorrei che tu tornassi nella mia vita, Amore.
Trova la forma umana e vitale che preferisci.
Torna, accogliente e compassionevole, amichevole e passionale, protettivo ma non invadente.
Ti prego torna perché tu lo sai, Amore, di essere vitale, necessario anzi indispensabile nella mia come nelle esistenze di tutti coloro che vogliono dirsi esseri umani.
Torna per rendere migliore me, il tempo che vivo e quello che avrò.
46781bfd-cdeb-4e7e-b6e0-f613c2714e70
A che serve questo cielo inutilmente azzurro? E questo sole caldo che non scaccia il freddo che ho dentro? Per non dire di questa brezza che mi spettina i pensieri impermeabili di malinconia. E quel bar, quella panchina nel parco, quel cinema così accogliente a cosa servono se non a tormentarmi per...
Post
16/02/2017 14:22:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Notti d'inverno

06 febbraio 2017 ore 14:03 segnala
Le notti d'inverno portano un gelido silenzio che ammutolisce tutto.
Il senso della vita sembra racchiuso dentro pareti di ghiaccio, trasparenti e gelate, che isolano dal resto del mondo e dell'umanità.
Cosa potrebbe sciogliere questo ghiaccio e sconfiggere questo freddo?
Cosa potrebbe ammutolire la solitudine ed i cattivi pensieri?
Forse il calore di qualcosa che riporti ad un sentimento d'amore o di amicizia che, come una lama incandescente, sciolga il ghiaccio intorno poi quello che racchiude il cuore.
Meglio sarebbe sognare, un luogo qualunque purché sereno, purché prometta un attimo di felicità anche effimera ma vitale ed indispensabile.

a0659b15-2fd3-437f-ab27-ce11e4ce2c96
Le notti d'inverno portano un gelido silenzio che ammutolisce tutto. Il senso della vita sembra racchiuso dentro pareti di ghiaccio, trasparenti e gelate, che isolano dal resto del mondo e dell'umanità. Cosa potrebbe sciogliere questo ghiaccio e sconfiggere questo freddo? Cosa potrebbe ammutolire...
Post
06/02/2017 14:03:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Riveder le stelle

17 gennaio 2017 ore 08:44 segnala
Se si potesse tornare a guardare il cielo di notte, un cielo limpido pieno di stelle che risaltino la grandezza del firmamento invece di questo grigia foschia di luce opaca, vedremmo cose inaspettate.
Si vedrebbero le stelle, tanti puntini che ognuno, con la sua mente che si fa matita, potrebbe unire a piacimento fino a formare disegni e a creare parole; frasi che prenderebbero forma, con i miliardi di miliardi di pensieri che l’umanità ha tirato fuori e che hanno formato miliardi e miliardi di galassie che riempiono l’universo.
Se ogni stella rappresentasse un desiderio si potrebbe, alla fine, vedere l’immagine dei nostri sogni, chiaramente così come li vorremmo realizzare.
Potremmo vedere le fugaci apparizioni delle comete che sono i nostri desideri nascosti ed inconfessabili, e che durano il tempo che il coraggio ci concede per farli nostri o cacciarli via.
Tutto questo se si riuscisse di nuovo a vedere il cielo della notte che non sia più solo il fedele custode dell’oscurità.
4354ddbc-871e-4810-be39-59a4d31a7ee9
Se si potesse tornare a guardare il cielo di notte, un cielo limpido pieno di stelle che risaltino la grandezza del firmamento invece di questo grigia foschia di luce opaca, vedremmo cose inaspettate. Si vedrebbero le stelle, tanti puntini che ognuno, con la sua mente che si fa matita, potrebbe...
Post
17/01/2017 08:44:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Abbracciami

22 novembre 2016 ore 14:01 segnala
Abbracciami. Fammi sentire il calore del tuo corpo, il rumore della tua guancia che tocca la mia, regalami il profumo dei tuoi capelli.
Abbracciami. Togli il grigio a questi giorni senza sole e senza cielo.
Colora la sera, trasformala da nera a blu così che induca meno all'inquietudine.
Abbracciami. Dammi un po' delle tue paure mentre prendi un po' delle mie.
Scambiamoci i brividi che corrono lungo la schiena e sulla pelle, ascoltiamoci dentro di noi per provare qualcosa fuori, insieme.
Abbracciami forte come è forte la tua mancanza, la tua distanza, il freddo che mi provochi con la tua assenza.
Rendimi un po' di vita, anche se so che non tornerà tutta, ma almeno varrà un po' di più, mi apparterrà davvero come il tempo che vivo distrattamente, mentre il domani si fa oggi, quell'oggi che ha tanta fretta di diventare ieri.
9c6b52f8-b8dc-45e8-ac6e-753507964c96
Abbracciami. Fammi sentire il calore del tuo corpo, il rumore della tua guancia che tocca la mia, regalami il profumo dei tuoi capelli. Abbracciami. Togli il grigio a questi giorni senza sole e senza cielo. Colora la sera, trasformala da nera a blu così che induca meno...
Post
22/11/2016 14:01:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1