4 Luglio 2015

16 aprile 2019 ore 09:05 segnala


Quel giorno la Cattedrale di Notre Dame era circondata dal verde e dall'azzurro del cielo.
Ora è solo fuoco.
Non riesco a fare un commento decente. Avrei così tanto da dire da non sapere dove iniziare. Posso solo ringraziare chi mi permise di poter ammirare tanta bellezza nella sua unicità.




Mia nipote più grande che mi accompagnò nel viaggio a Parigi fotografata davanti alla Cattedrale.





Con il tempo verrà ricostruita ma non sarà più la stessa.

6f6bc7ea-3c95-48b8-96a9-49da0545953b
« immagine » Quel giorno la Cattedrale di Notre Dame era circondata dal verde e dall'azzurro del cielo. Ora è solo fuoco. Non riesco a fare un commento decente. Avrei così tanto da dire da non sapere dove iniziare. Posso solo ringraziare chi mi permise di poter ammirare tanta bellezza nella sua...
Post
16/04/2019 09:05:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Il Bullismo

05 aprile 2019 ore 09:40 segnala


oggi ne sentiamo parlare spesso di questo comportamento incivile e vigliacco, viene praticato soprattutto da alcuni adolescenti nei confronti di altri coetanei, maschi o femmine non fa differenza.
In un gruppo c'è sempre un ragazzo di famiglia benestante invidiato da chi ha meno o diversamente di famiglia modesta e deriso per questo motivo, alcuni solo perchè secchioni destando gelosie in coloro che sono somari. In ogni modo i ragazzi che diventano oggetto di questi comportamenti di solito sono di animo buono, non riescono a sottrarsi al gruppo, spesso vengono derubati di soldi ed oggetti, offesi, spesso anche picchiati. Solo quando non riescono più a gestire da soli la situazione decidono di parlarne con i genitori e quindi denunciare il fatto.
E quando si parla di bullismo è come parlare di stalking, è più o meno lo stesso comportamento di persone più adulte nei confronti di coetanei Può succedere che venga praticato da una persona nei confronti di un'altra oppure addirittura un da un intero gruppo che in accordo tra di loro adottino questo comportamento nei confronti di una unica persona.

Chi è stato vittima di bullismo credo che alcune conseguenze a livello psicologico se le debba portare dietro da adulto sentendosi inferiore nei confronti di chi crede sia più forte di lui, avrà difficoltà ad integrarsi in un gruppo di lavoro sentendosi limitato nella realizzazione di se stesso e della propria vita e spesso serve un medico specialista che possa ridare loro fiducia in se stessi.

Mentre lo stalkeraggio collettivo altro non è che un bullismo adottato dagli adulti, gruppo ben organizzato propenso a deridere, offendere, inventando storie nei confronti di chi è stato preso di mira.
Ma gli adulti, anche se non tutti purtoppo ci riescono, quando si accorgono di questo e a meno che non abbiano un carattere labile e debole riescono in qualche modo a rispondere alle provocazioni. Questo tipo di bullismo può accadere nei luoghi di lavoro, in qualsiasi luogo dove operano più persone e anche nei social.

Ma l'adulto non è più un ragazzo o ragazza, si difenderà come potrà ma rimarrà dentro di esso/a, soprattutto se persona sensibile una sorta di malessere e di rancore nei confronti dei suoi carnefici e non dimenticherà mai i torti subiti, forse non si vendicherà o forse si, dipende da cosa ha dovuto sopportare nel corso del tempo. Di certo non perdonerà.

57cd65ea-e24a-49b2-8e59-399a8cacd700
« immagine » oggi ne sentiamo parlare spesso di questo comportamento incivile e vigliacco, viene praticato soprattutto da alcuni adolescenti nei confronti di altri coetanei, maschi o femmine non fa differenza. In un gruppo c'è sempre un ragazzo di famiglia benestante invidiato da chi ha meno o d...
Post
05/04/2019 09:40:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
  • commenti
    comment
    Comment
    14

Desideri e Rinunce

28 marzo 2019 ore 16:49 segnala


no dico io, ma è possibile che in questa vita maledetta o benedetta fate un po' voi, si debba soccombere all'avanzare dell'età? Quando avevo 30 anni ero vecchia per i ventenni, a 40 per il trentenni e così via fino ad oggi, fino a questa età. Quanti? Sono affari privati del mio subconscio che sicuramente non avverte quelli che sono in realtà, anzi, ogni giorno che passa è sempre più convinto, lui, il subconscio, invece di procedere oltre vorrebbe tornare indietro nel tempo. Qualcuno dice che non è possibile, mentre qualcuno, che poi quel qualcuno è uno, è pienamente d'accordo con il subconscio, gli dà ragione, ma ci pensate? Gli da ragione. Per tutti e due infatti io sto tornando indietro, non con una schiena perfettamente dritta, non con le pieghe del corpo che comunque ci sono e lì resteranno perchè non ho nessuna intenzione di farmele stirare, dicono che sto tornando indietro con la mente, sempre più attiva sempre più intelligente. Spesso litigo con tutti e due, ma ci litigo di brutto eh? Cerco di far capire ad entrambi che la mia mente non è più attiva di prima e nemmeno più intelligente, ha solo acquisito più esperienza. Si perchè l'esperienza è quella cosa che si acquisisce con il passare del tempo. La mente resta attiva quando non si assopisce la voglia di fare, di lavorare, di leggere, di muoversi, e perchè no, di innamorarsi. Eccolaaaaaa che si tradisce mi rispondono in coro, l'ultima frase è quella che ti frega, non ti innamori per esperienza ma perchè vuoi ancora essere attiva in amore.
Non voglio essere attiva rispondo, è solo un desiderio che avrei ma al quale devo rinunciare, ora dico io, ti pare che alla mia età con la mia intelligenza e la mia esperienza io ….....e vorrei dire che hanno torto ma non è così.

In effetti il desiderio di innamorarsi non passa mai, avrei solo il dovere di cercare in tutti i modi di non farlo. Ma perchè non dovrei farlo? Solo perchè devo usare l'intelligenza? Ma sarei davvero intelligente o solo una donna che rinuncia alla felicità. Stai a vedere che hanno ragione loro, perchè reprimere un amore, perchè reprimere un desiderio se è quello che in realtà io voglio?

Allora facciamo così, tu subconscio aiutami a tornare almeno mentalmente indietro nel tempo che così ti seguo, mentre tu, si insomma Tu, hai capito no? Tu vedi di uscire da quella specie di prigione che ti sei costruito, esci da quella solitudine interiore, allontanati anche solo qualche ora dai tuoi amati tesori anche se so che vivi per loro ed io prometto di dirti quello che da anni vorresti sentire da me.

Ah! per chi legge, questa è solo una storiella, talvolta anche le favole aiutano a vivere meglio. E le favole non sono solo per i piccoli. E poi, siamo in Primavera, tempo di risveglio.

edd7a4b5-7a02-445f-bc09-3e93bd620c64
« immagine » no dico io, ma è possibile che in questa vita maledetta o benedetta fate un po' voi, si debba soccombere all'avanzare dell'età? Quando avevo 30 anni ero vecchia per i ventenni, a 40 per il trentenni e così via fino ad oggi, fino a questa età. Quanti? Sono affari privati del mio subco...
Post
28/03/2019 16:49:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Primavera Fredda

20 marzo 2019 ore 15:27 segnala


ma un altro sole quando viene sera sta riscaldando l'anima mia.....questa una strofa di una bella canzone di Zucchero ed è anche l'inizio della mia stagione preferita, naturalmente dopo quella dell'Estate.
Oggi c'è vento, un vento freddo ma il cielo è di un azzurro intenso, la gioia che tutto questo mi porta nel cuore è immensa, il vento mi dona il respiro pulito, scompiglia il biondo dei miei capelli e dona leggerezza al mio passo quando cammino opponendo la schiena al suo spirare. E' come un ballo tra braccia delicate anche se in realtà sono da sola. Un ballo che mi fa sorridere, unico mezzo per farmi rivivere un tempo amato ed io istintivamente ad esso mi abbandono. Ed è così che il mio corpo riprende vita grazie alla musica che risuona nella mia mente, quella musica che tanto amo e che mi è di consolazione quando ne ho più bisogno.
Via il freddo, via la rassegnazione....evviva la musica e chi ne è l'artefice involontario.


9a415d28-920f-4417-b674-dc174635314a
« immagine » ma un altro sole quando viene sera sta riscaldando l'anima mia.....questa una strofa di una bella canzone di Zucchero ed è anche l'inizio della mia stagione preferita, naturalmente dopo quella dell'Estate. Oggi c'è vento, un vento freddo ma il cielo è di un azzurro intenso, la gioia ...
Post
20/03/2019 15:27:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Nature Morte E Rose Di Plastica

19 marzo 2019 ore 17:20 segnala


Ormai dopo tanto tempo sono appassite, evidente che non erano di plastica:-)

dipinti di cose inanimate come può essere un contenitore di frutta colmo di frutti di ogni genere, oppure un bricco da caffè con vicine le tazze, un paiolo di rame colmo di polenta, due o tre cipolle accompagnate da qualche carota, una coppa di ciliege con panna, una bottiglia di vino con un paio di bicchieri vicini. Insomma di quadri con dipinti di nature morte ce ne sono quante ne vogliamo. Secondo il mio punto di vista vi sono quei pittori che riescono a vedere vita anche dove vita non è.
E, a proposito di queste nature morte, ricordo un post che scrissi parecchio tempo fa e come accompagnamento fotografico inserii una natura morta: un vaso con dentro alcuni fiori , credo fossero rose. Mi piaceva l'idea e soprattutto appropriata all'argomento trattato.
Bene, qualcuno mi tacciò come donna di cattivo gusto per aver inserito fiori di plastica. Ora mi chiedo se da un dipinto raffigurante una natura morta si possa distinguere se quei fiori fossero stati veri oppure di plastica. Certo, avrebbero potuto essere anche di plastica non lo nego ma chi criticò volle in quel modo denigrare la mia persona perchè probabilmente in quel momento deve aver avuto sicuramente un moto di stizza nei miei confronti.
Chissà se chi lo fece leggerà e ricorderà quell'episodio e soprattutto il perchè di quel suo comportamento, evidentemente qualcosa aveva disturbato quella persona ma non credo fossero stati i fiori, probabilmente fu il significato del mio scritto e visto che non sapeva come offendermi l'unica cosa da fare fu criticare quelle rose dipinte da chissà quale pittore in quella natura morta classificandole di plastica. Per me erano solo rose in un contenitore.

Reminiscenze di un tempo andato, ne ho tante, ogni tanto “rifioriscono”

699f457a-7671-4e39-a700-e9042a8ade6e
« immagine » Ormai dopo tanto tempo sono appassite, evidente che non erano di plastica:-) dipinti di cose inanimate come può essere un contenitore di frutta colmo di frutti di ogni genere, oppure un bricco da caffè con vicine le tazze, un paiolo di rame colmo di polenta, due o tre cipolle accomp...
Post
19/03/2019 17:20:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    14

Lettera D'Amore

16 marzo 2019 ore 17:13 segnala


sai tesoro non so da dove iniziare ma questa lettera colma di quell'amore che provo per te devo provare a scriverla, ti chiederai il motivo per cui ho preso questa decisione ma tu non chiederti il perchè, è chiaro, se ho deciso di farlo è perchè meriti di sapere quanto ti amo.
Tu ed io siamo una cosa sola, se soffri tu soffro anche io, se soffro io soffri anche tu. Non è facile l'approccio con te, spesso sei scostante , ti lamenti per delle cavolate e nello stesso tempo fai spallucce per le cose serie come se non ti importasse nulla quando non stai bene e questo non si fa. Non devi tenere tutto per te quando qualcosa ti preoccupa, devi sempre avere il coraggio di sfogarti con le persone se queste in qualche modo ti causano malessere, chi meglio di me può esserti di conforto o di aiuto morale in qualsiasi occasione, lo sai che io ci sono e ci sono sempre per darti una mano, anzi anche tutte e due quando serve. Ormai ti conosco da sempre, respiriamo la stessa aria, il nostro cuore batte all'unisono, senza di me non vivresti così come non potrei vivere senza di te. E questo credo ti sia chiaro che se tu un giorno dovessi venire a mancarmi io ne morirei, sarebbe impossibile continuare a vivere senza di te. Pensa alle cose belle la sera quando ti addormenti ,voglio che i tuoi pensieri possano essere positivi e solo quando sarò sicura di questo le mie palpebre si chiuderanno in cerca di un sonno ristoratore alla ricerca di sogni bellissimi, sogni colorati e colmi di quell'amore che non deve mancarci mai.
E se alcune volte non riusciremo ad addormentarci vorrà dire che con le mani sotto al cuscino torneremo con la mente all'inizio della nostra vita per ridare al nostro cuore quella gioia di bambine che con il passare degli anni alcune volte ci è stata rubata.

f8c7e30c-ed3f-459c-bbd1-00389112706b
« immagine » sai tesoro non so da dove iniziare ma questa lettera colma di quell'amore che provo per te devo provare a scriverla, ti chiederai il motivo per cui ho preso questa decisione ma tu non chiederti il perchè, è chiaro, se ho deciso di farlo è perchè meriti di sapere quanto ti amo. Tu ed ...
Post
16/03/2019 17:13:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    10

A Te!

14 marzo 2019 ore 14:45 segnala


quanto tempo è già passato e ti vedo ancora nei tuoi passi stanchi vagar per bianche corsie, ad accarezzare piccole gote rosse di febbre e donare un sorriso a tutti i tuoi piccoli pazienti. Occhi lucidi di mamme che colme di speranza cercano i tuoi come a chiedere aiuto per i loro piccoli angeli.
Ancora non ti abitui dopo aver dato tutta la tua vita ed esperienza che qualcuno di loro non possa farcela, ricambi gli sguardi di chi confida in te con insita una promessa che sai bene non sempre potrà essere mantenuta ma a volte basta per rassicurare e rendere serena una notte ancora.
Continua angelo bianco, continua nel tuo vagare incessante, senza riposo e con gli occhi stanchi , sai comunque che c'è chi ti accompagna per mano.

A Te! L. :staff



0c830bbe-04a5-4dbb-9282-da331f20098e
« immagine » quanto tempo è già passato e ti vedo ancora nei tuoi passi stanchi vagar per bianche corsie, ad accarezzare piccole gote rosse di febbre e donare un sorriso a tutti i tuoi piccoli pazienti. Occhi lucidi di mamme che colme di speranza cercano i tuoi come a chiedere aiuto per i loro pi...
Post
14/03/2019 14:45:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Culo E Camicia

10 marzo 2019 ore 18:29 segnala


Si chiamano così due persone quando sono inseparabili in quanto chi indossa una camicia, siano uomini o donne e chi la indossa lo sa benissimo, che una parte di questo indumento immancabilmente va a cadere e ad accostarsi vicino vicino a quella parte del corpo chiamata culo. Quindi possiamo azzardare la simbiosi, se c'è la camicia non può mancare quella particolare zona del corpo che dalla camicia viene fasciata stretta o anche no ma, assumono comunque gli stessi movimenti quando camminano quando si siedono o si alzano. Insomma diciamo che sono inseparabili, quasi gemellate.
E qui vi sono state due persone alle quali era stata affibbiata questa definizione. Sempre insieme, sempre in pieno accordo su tutto, complici, si chiamavano sorelle, si ritenevano il meglio del meglio, dolci nei loro linguaggi come la panna e la crema (ma questo dipendeva dai destinatari), mentre se rivolti ad altre persone quel linguaggio si faceva graffiante come quando si strusciano insieme due pezzi di ferro arrugginiti oppure lo stesso rumore che si sente quando l'arrotino affila i coltelli.
Insomma sembrava che quell'idillio non dovesse mai finire mentre in seguito, e non è dato sapere perchè e a dire il vero non ce ne può, almeno a me, fregar proprio niente, una di loro smise di indossare la camicia ed il culo restò da solo. Forse per colpa di un paio di mutande che si era frapposto tra di loro.

Mi scuso per il lemma “culo” ma è sul vocabolario quindi fa parte della lingua Italiana.

5d274782-211a-4673-aded-73ee0d4f7c45
« immagine » Si chiamano così due persone quando sono inseparabili in quanto chi indossa una camicia, siano uomini o donne e chi la indossa lo sa benissimo, che una parte di questo indumento immancabilmente va a cadere e ad accostarsi vicino vicino a quella parte del corpo chiamata culo. Quindi p...
Post
10/03/2019 18:29:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    18

Ricordi Quella Volta?

03 marzo 2019 ore 16:52 segnala


La volta che ti calasti in quel pozzo. Lo facesti sperando di trovare in quel buco profondo quello che non riuscivi a trovare sulla superficie della terra. Speravi che, nella profondità delle viscere del mondo avresti potuto trovare qualcuno che fosse stato capace di non pestarti l'anima. Cercavi il germoglio di un'anima buona che sapesse crescere donandoti amore e sincerità ma non trovasti niente, solo melma. Ed anche in seguito facesti la stessa cosa e come quella volta ti calasti lentamente con il solo aiuto delle mani cercando appigli qua e là in quel muro rotondo fino a quando con fatica, con graffi sul corpo e ferite nel cuore riuscisti a toccare il fondo di quel pozzo. Il buio pesto della profondità ti accolse e tu avevi paura a muovere i piedi, c'era tanta melma e qualcosa di appuntito che ti feriva i piedi, pensavi fossero pietre ed invece ti accorgesti che erano unghie di mani umane ormai mummificate e fu allora che capisti dove erano finite quelle persone che ti avevano fatto del male, erano tutte lì in fondo a quel pozzo in mezzo alla melma. Stranamente non provasti paura, anzi continuasti a camminare ed i tuoi occhi ormai abituati all'oscurità ti permisero di riconoscere alcuni volti, almeno quelli che erano rimasti con la faccia rivolta verso l'alto mentre alcuni erano a faccia in giù impossibili da riconoscere, ma in alcuni casi l'immaginazione riesce a vedere anche il non visto.
Poi ad un tratto un raggio di sole riuscì a penetrare in quel pozzo profondo e fu così che in mezzo a tanta melma quel raggio illuminò qualcosa di bianco, qualcosa ricco di luce. Ecco, era quello che cercavi, un germoglio d'amore che non aspettava altro che di essere colto e così ti avvicinasti, lo guardasti con immensa gratitudine, lo cogliesti delicatamente e lentamente lo appoggiasti sul cuore prima di iniziare la risalita per tornare alla luce del sole. Quando arrivasti a metà percorso ti voltasti verso il basso per un ultimo sguardo a quei corpi ormai senza una parvenza di vita, senza amore, senza più emozioni, ormai privi di menzogne, senza più niente da dimostrare a se stessi o ad altri.

Quella volta nel pozzo non trovasti niente, questa volta invece hai trovato quello che cercavi, il germoglio dell'amore, quello vero, quello che non ti ha mai delusa che avevi da sempre e da sempre aspettava te ne accorgessi. Vivevi in una bolla ed ora puoi respirarlo ogni giorno quell'amore, è lì con te, ne sei circondata !

Ci sono tanti tipi di amore nel corso della vita, ce ne sono talmente tanti che talvolta sembrano così ovvi che nemmeno ce ne rendiamo conto. Poi, usciamo dalla bolla.



365aeb4a-b191-4459-8be0-7eca66bd5fda
« immagine » La volta che ti calasti in quel pozzo. Lo facesti sperando di trovare in quel buco profondo quello che non riuscivi a trovare sulla superficie della terra. Speravi che, nella profondità delle viscere del mondo avresti potuto trovare qualcuno che fosse stato capace di non pestarti l'a...
Post
03/03/2019 16:52:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    7