E' Lì Che Vorrei Abitare Ma....

18 marzo 2018 ore 11:52 segnala


mi piacerebbe abitare in uno di qui piccoli paesi di montagna con pochi abitanti, una piccola Chiesa, vecchie case in mattoni con piccole finestrelle adornate di fiori e gli stretti vicoli percorribili solo a piedi. All'interno, nella cucina, una di quelle stufe a legna laccate di bianco e un vecchio camino costruito sempre in mattoni originali con sedute laterali, qualche cuscino di stoffa grezza ricamato artigianalmente con le mie mani (unico lavoro femminile che riesco a far bene), un piccolo salotto con un paio di sedie a dondolo in legno lucidato con cuscini in velluto verde, una biblioteca, una mensola con sopra un vecchio giradischi e tanti, tanti dischi della musica che amo. Una camera da letto meglio se mansardata e con vecchie travi, un grande lucernario al soffitto dove poter ammirare gli eventi delle stagioni che si susseguono, lampi quando è in corso un temporale, i rigagnoli di pioggia che scorrono sul vetro, i fiocchi di neve quando in inverno cade copiosa, il cielo azzurro di giorno e la notte con il suo blu scuro costellato di tutti quei puntini gialli e luminosi. Un lettone, un semplice comò con sovrastanti quelle cianfrusaglie a cui sono affezionata e un armadio dove riporre pochi ed essenziali indumenti.
All'esterno della casetta un piccolo giardino circondato da uno steccato in legno e tanti fiori, cani e gatti e una panchina dove poter sedere quando il tempo lo permette, udire lo scroscio di un torrentello vicino e rimirar intorno il verde delle montagne circostanti.
Una piccola scorta di derrate alimentari e muovermi da casa solo per fare lunghe passeggiate nei boschi circostanti in compagnia del canto degli uccelli e di qualche bestiola che mi accompagna. L'ottimo sarebbe non incontrare serpenti o vipere, gli unici animali di cui ho paura ma che comunque nei loro confronti adotto il vivi e lascia vivere, infatti non farei mai loro del male pur tenendoli a distanza.
Una situazione del genere potrebbe essere il massimo anche per due persone che si amano e la accosterei alla famosa frase due cuori e una capanna. E' che in certi casi l'altro cuore...manca, allora meglio la solitudine di una vita normale sia in un paese di provincia o in una caotica città.

Si perchè la solitudine alcune volte altro non è che uno stato d'animo e la percepisci anche se sei circondata da un sacco di persone.

af23968f-90fc-4573-b722-3847ca80f0fc
« immagine » mi piacerebbe abitare in uno di qui piccoli paesi di montagna con pochi abitanti, una piccola Chiesa, vecchie case in mattoni con piccole finestrelle adornate di fiori e gli stretti vicoli percorribili solo a piedi. All'interno, nella cucina, una di quelle stufe a legna laccate di bi...
Post
18/03/2018 11:52:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. antioco1 18 marzo 2018 ore 18:32
    anche a me piacerebbe tanto ciao Anna buon fine settima scrivi sempre bene
  2. EtruscanLady 18 marzo 2018 ore 20:43
    antioco1, bene o male così riesco a scrivere...Grazie!
  3. bykery 19 marzo 2018 ore 10:52
    condivido il commento di antioco1
  4. EtruscanLady 19 marzo 2018 ore 10:59
    bykery, Grazie!
  5. bykery 19 marzo 2018 ore 11:00
    di nulla

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.