E Ritorno...

22 luglio 2018 ore 09:02 segnala
Ritorno quando sofferenza e delusione si attenuano e ho bisogno di aprire la mia anima. Quale modo migliore se non quello di scrivere.



Lei è così, spesso dura e scostante, non lo è sempre stata lo è diventata per colpa della vita che le ha riservato più dolori che gioie, in realtà è dotata di un'indole dolce e sensibile, a volte anche troppo, dovrebbe pensare più a se stessa che agli altri ma non vi riesce, non è mai riuscita a non soffrire quando si trova immersa in certe situazioni e credo che chiunque possieda sensibilità e amore per qualcuno che ama non possa criticarla per i suoi comportamenti a volte impulsivi che spesso niente hanno a che vedere con alcuni accadimenti personali.

Quella sera c'era un temporale fortissimo (come in questo momento), lei era seduta sul divano del suo salotto e come altre volte era successo non poteva fare a meno di udire due persone che discutevano in maniera animata, non avrebbe voluto ascoltare ma era impossibile, gli appartamenti erano adiacenti e lei, in qualunque stanza fosse andata non avrebbe potuto fare a meno di ascoltare e come altre volte si rese conto che quella discussione era causata dalla gelosia della donna nei confronti del marito. Non avrebbe voluto ascoltare ma non sapeva come fare soprattutto quando nel mezzo della discussione si inserì il pianto di un bambino. Diventò di ghiaccio, avrebbe voluto alzarsi e bussare a quella porta ma le gambe si rifiutavano di muoversi quando nel frattempo sentì aprirsi e richiudersi la porta dell'altro appartamento e dopo un secondo qualcuno bussò alla sua, allora si alzò e aprì. Era la donna che in lacrime disse: Voglio il divorzio, non voglio più stare insieme a chi mi tradisce. Lei la prese dolcemente per un braccio e la fece sedere, le diede un bicchiere d'acqua poi cercò di convincerla che quell'uomo la amava, amava lei sola e non era possibile che la tradisse. Ma la donna insisteva nella sua convinzione e di rimando rispose che aveva già chiamato suo padre perchè venisse a prendere lei ed il bambino. Intanto continuava a lampeggiare tuonare e l'acqua a scendere copiosa. Squillò il campanello ed ecco i genitori di lei che aspettavano giù, non salirono nemmeno per cercare di dissuaderla dal suo proposito, lei, una borsa in mano con alcuni oggetti personali del bambino scese le scale con il bambino in braccio che continuava a chiamare disperatamente babbo mentre il babbo assisteva impotente e con gli occhi pieni di lacrime a quella scena di lei che si portava via il suo bambino. Salirono sull'auto e se ne andarono.
Dopo alcuni minuti anche lui scese le scale prese la sua auto e se ne andò mentre lei conoscendone il carattere si sentì morire con la paura che potesse capitargli un incidente. Andò nel suo studio cercando di distrarsi collegandosi al PC ma non poteva smettere di pensare all'accaduto, lesse alcuni post ma poi chiuse. Ormai erano le 22.00 e il temporale continuava a imperversare, la luce se ne andò, alla fine a tentoni lei prese un ombrello e uscì fuori per strada nonostante i rimproveri del marito che le diceva di pensare a se stessa che le cose si sarebbero sistemate come sempre. Ma lei aveva voglia di stare da sola, soprattutto piangere da sola. Per strada non c'era un'anima, le insegne dei negozi tutte spente, ogni tanto transitava un'auto e lei che continuava a camminare senza una meta. Quando fu abbastanza intrisa d'acqua decise di tornare a casa. Intanto la luce era tornata, entrò nel suo studio, prese alcuni libri dalla libreria scaraventandoli nel muro così come alcune suppellettili, doveva sfogarsi in qualche modo, poi si collegò di nuovo al PC e decise di cancellare il suo blog. In verità cancellò solo i post anche se avrebbe voluto andarsene non solo dal sito ma anche da quella casa. Si, aveva deciso, via da tutto ciò che le piaceva. La solita cretina che castiga se stessa per colpa di altri. Ma quegli altri erano persone a cui teneva, persone che amava e che aveva paura di perdere, era impossibile allontanare il pensiero, poi la luce se ne andò di nuovo e lei non aveva ancora finito di cancellare i post, continuerò domani si disse e così se ne andò a letto fin quando non sentì tornare l'uomo. Ma non riuscì a chiudere occhio aspettando il mattino ad occhi spalancati ed il cuore che sembrava impazzito.
Quei due poi si sono trovati, hanno parlato a lungo, hanno chiarito e con il bambino sono partiti per una breve gita di due giorni. Sono tornati ridendo e scherzando come fosse successo niente. Meglio così per tutti, anche se lei ora ha deciso che, pur amando tutte le persone che fanno parte della sua vita, di pensare un poco di più a se stessa e smettere di auto punirsi e di soffrire per cose che la riguardano si da vicino ma che sono gli altri nel dover usare il cervello in modo corretto e intelligente.
Lei inoltre ha detto loro chiaro e tondo che se dovesse ritrovarsi ancora ad un fatto del genere cercherà casa altrove! E visto che, abitando fianco a fianco lei fa molto comodo per tante cose spera che il loro comportamento cambi, altrimenti essendo stati avvisati si assumeranno le loro responsabilità.

Ecco perchè oggi lei è di nuovo qui! In quella foto inserita nel post di commiato il suo sguardo è rivolto verso un punto immaginario, l'orizzonte della speranza.

c0b568ec-db07-4cb1-91d2-6b29312e96e4
Ritorno quando sofferenza e delusione si attenuano e ho bisogno di aprire la mia anima. Quale modo migliore se non quello di scrivere. « immagine » Lei è così, spesso dura e scostante, non lo è sempre stata lo è diventata per colpa della vita che le ha riservato più dolori che gioie, in realtà...
Post
22/07/2018 09:02:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. LadyMestolo 22 luglio 2018 ore 09:42
    :staff Buona domenica anna cara :bacio :rosa :cuore
  2. EtruscanLady 22 luglio 2018 ore 09:48
    LadyMestolo, grazie mille e Buona Domenica anche a te! :rosa :bacio :rosa
  3. klimo05 22 luglio 2018 ore 11:42
    1)Sono felice,Anna del tuo ritorno.
    2)Gran bello scrivere,certe situazioni spesso si risolvano avendo speranza,.
    Buona domenica,carissima Anna :fiore
  4. passaevia2 22 luglio 2018 ore 12:25
    benritornata:)bel post
  5. EtruscanLady 23 luglio 2018 ore 21:48
    klimo05, grazie a te per esserci. Non è mai bello scrivere di certe situazioni ma l'ho fatto solo per chiarire il mio comportamento che non sempre può sembrare chiaro e coerente. Del resto ognuno reagisce a fatti e situazioni personali come meglio riesce a fare. La speranza che certi accadimenti non si ripetano è sicuramente il mio più grande desiderio.
    Ti auguro una felice e serena settimana :-)
  6. EtruscanLady 23 luglio 2018 ore 21:53
    passaevia, grazie per il bentornata, forse ciò che ho scritto in questo post proprio bello non è ma fa parte della mia vita e della vita di coloro che amo.
    Grazie ancora del tuo passaggio e della considerazione. :-)
  7. klimo05 24 luglio 2018 ore 10:17
    Anna,che tu non abbia peli nella lingua e sia coerente,l'ho capito da diverso tempo,non e' belli scrivere di certe situazioni,ma nello stesso tempo lo fai e questo non e' da tutti.Serena settimana a te :fiore
  8. s.hela 24 luglio 2018 ore 11:09
    Ciao cara Anna , sono felice di vedere che sei con noi , a scrivere della
    vita vera , di quella vita che ogni santo giorno ci prende sempre un po'
    di più , che ci affeziona alle persone con le quali interagiamo , vicini
    di casa , colleghi , e si soffre se qualcosa a loro non va bene , come
    fossero nostri fratelli. Bellissimo il tuo vivere , lo ripeto , sei una
    grande Donna .

    Ti lascio un abbraccio grande grande per una buona giornata . :bacio

    Giulia :rosa :cuore :bye
  9. passaevia2 24 luglio 2018 ore 11:43
    EtruscanLady mi piace leggerti..:)
  10. EtruscanLady 24 luglio 2018 ore 18:03
    klimo05, il non avere peli sulla lingua forse è sempre stato il mio peggior difetto, per questo sono poco tollerata dalla maggior parte delle persone ma non si può cambiare ciò che caratterizza la nostra personalità. E nemmeno evito di parlare della mia vita e di tutto quello che ne fa parte. Questa sono senza alcun rammarico.
    Grazie e buona serata :-))
  11. EtruscanLady 24 luglio 2018 ore 18:29
    s.hela, la vita vera è la realtà di ogni giorno ed è parte di ognuno di noi, chi si racconta e chi no, io l'ho sempre fatto e continuo nel mio intento. Non mi affeziono facilmente ma quando succede significa che l'altra persona riesce a donarmi qualcosa che apprezzo, sia pure un pensiero dettato dal cuore, non chiedo molto anche se in alcune occasioni può esserlo.
    Comunque, quei vicini di casa di cui ho parlato nel post altri non sono che mio figlio e la sua famiglia. Era inevitabile quindi non soffrire per l'accaduto. Per fortuna sembra tutto superato anche se sono giovani e la vita è lunga.
    Grazie delle tue parole sempre così gentili, non sai quanto le gradisco! :cuore
    Buona serata Giulia :rosa :bacio
    Anna
  12. EtruscanLady 24 luglio 2018 ore 18:31
    passaevia2, grazie mille e buona serata :-))
  13. klimo05 25 luglio 2018 ore 11:05
    Anna,personalmente preferisco chi non ha peli sulla lingua,molti lo considerano un difetto,per me e' un pregio.
    Ci sono persone che sanno mascherarsi,cosa ottengono? di non esseri "veri" e prima o poi si tradiscono da solo.
    Buona giornata da Enrico :fiore
  14. EtruscanLady 27 luglio 2018 ore 12:01
    Mi auto commento per togliere quel numero 13. Numero che odio, troppe volte è ricorso in tristi situazioni.
  15. klimo05 27 luglio 2018 ore 13:41
    Sei troppo forte,un caro saluto,Anna
  16. klimo05 27 luglio 2018 ore 13:41
    :fiore :bye
  17. EtruscanLady 27 luglio 2018 ore 16:39
    klimo05, grazie per aver partecipato all'incremento dei commenti. Pensi che sia superstiziosa???? nooooooooooo , :-)))
    Un caro saluto anche a te :-))
  18. klimo05 27 luglio 2018 ore 17:24
    :D un caro saluto,Anna.:)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.