Erano Complessivamente 55

09 settembre 2019 ore 11:05 segnala


Ora è deserto. Pini marittimi con grandi chiome bellissimi sono stati tagliati su ordinanza del Comune, il mio. La zona è dove abita mia figlia vicino Livorno a poca distanza dalla raffineria ENI. Un gruppo di abitanti di cui anche mia figlia ne fa parte hanno costituito un comitato per dissuadere il Comune al taglio di questi pini. Inizialmente ne hanno tagliati 10 poi, a forza di riunioni e battaglie con il Sindaco, periti di parte, Forze dell'Ordine, il comitato era riuscito a fermare lo scempio. Erano in attesa della visita di un perito delegato dal Comitato ma prima ancora della perizia visto che vi erano di mezzo le ferie, una mattina sono tornati gli operai con i macchinari e i Carabinieri per tagliare anche tutti gli altri. Alcune persone hanno tentato di legarsi agli alberi ma non c'è stato niente da fare. I pini sono stati tagliati tutti. Mia figlia quando mi raccontava piangeva, le centinaia di tortore ed altri uccelli che vi soggiornavano non sapevano più dove volare e dove posarsi, nidi per terra con tutte le uova rotte senza considerare che tutte le panchine poste sotto di essi dove erano soliti giocare i bambini accompagnati dalle loro mamme o nonne per godere della loro ombra ora rimanrranno vuote quando ci sarà il sole che picchia forte. E poi con la raffineria poco distante servivano anche a depurare almeno in parte l'aria ed i fumi nocivi che questa emette. Dicono che al loro posto pianteranno querce e tigli alti 3 metri. E quando saranno davvero alberi da ombra? Sempre che vengano curati, cosa che tutti dubitano. E tutto questo solo per evitare che, in caso di temporali e venti forti venissero sradicati o perchè le loro radici spostavano uno stradello asfaltato di campagna. Erano li da anni e anni, alcuni anche centenari e non ne era mai caduto nemmeno uno. Ora gli abitanti di quella zona quando si affacciano alle finestre o ai terrazzi invece di vedere le chiome dei pini vedono le ciminiere della raffineria. Senza considerare che il valore delle abitazioni calerà almeno di un 30%, come se non bastasse il mercato già di per sé in calo visto i venti che soffiano sulla produzione di bioetanolo derivante da tonnellate di rifiuti e non solo della Toscana proprio all'interno della raffineria. Ma così dice il Presidente Regionale Rossi che dichiara:

«L'inceneritore è roba del secolo scorso», ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, lodando l'iniziativa dell'Eni e sottolineando che «con questa decisione ci collochiamo al top delle indicazioni dell'Europa. Chi vuole guardare indietro dice inceneritore, chi vuole guardare avanti guarda allo sviluppo della scienza, della ricerca, di processi produttivi che chiudano nuovi cicli economici e vitali rispettosi dell'ambiente e della salute dei cittadini».

Immagino come saranno rispettosi della salute dei cittadini e dell'ambiente circostante, l'antipasto è stato servito con il taglio dei pini.

Povera Toscana … ma dove stai andando con tutte queste teste di ….....?
Evito di parlare di politica perchè se dovessi mettere per scritto ciò che penso dei Sindaci che si sono succeduti in questo Comune, presidenti di Regione e tutto ciò che ci viene obbligato ad accettare passivamente rischierei di essere arrestata.

f8109ff6-261a-43e2-aebd-1670713efcc4
« immagine » Ora è deserto. Pini marittimi con grandi chiome bellissimi sono stati tagliati su ordinanza del Comune, il mio. La zona è dove abita mia figlia vicino Livorno a poca distanza dalla raffineria ENI. Un gruppo di abitanti di cui anche mia figlia ne fa parte hanno costituito un comitato ...
Post
09/09/2019 11:05:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. chissadoveequando 09 settembre 2019 ore 11:39
    Ho ricevuto un videowhasapp che dice che stanno tagliando gli alberi in tutta Italia perché pare che interferiscano con le trasmissioni 5g. Ieri un'amica mi ha detto che stanno facendo sperimentazione( tagliando alberi ) in città e paesi. Non posso crederci, ma se è vero,è da pazzi! Possibile che so sia arrivati a questo?
  2. EtruscanLady 09 settembre 2019 ore 13:52
    chissadoveequando, probabilmente stanno facendo le prove per aumentare le malattie arrivando a distruggere le nostre vite. Come ben sappiamo gli alberi, le foreste sono il polmone verde che ci permettono di respirare ossigeno assicurandoci una respirazione sana. Ti meraviglieresti se anche per la foresta dell'Amazzonia che sta bruciando vi sia dietro la mano di coloro che vogliono la morte dell'intera umanità? Io no. E comunque tornando a quello che hai scritto per le trasmissioni 5g, posso affermare quello che ho sempre pensato e cioè: Il grande progresso porterà inevitabilmente ad un totale regresso dell'Umanità intera.
    Amen!
  3. chissadoveequando 09 settembre 2019 ore 17:03
    Ciao, ecco il video:

    https://youtu.be17poh.G0Z0Q0
  4. EtruscanLady 09 settembre 2019 ore 18:13
    chissadoveequando, non esiste!
  5. chissadoveequando 09 settembre 2019 ore 18:43
    L'ho copiato da quello che ho ricevuto. Mi dispiace, ora controllo.
    È su YouTube e si intitola
    5G:LA STRAGE DEGLI ALBERI
    tutto maiuscolo.
    A meno che non l'abbiano fatto sparire. .
  6. chissadoveequando 09 settembre 2019 ore 18:43
    L'ho copiato da quello che ho ricevuto. Mi dispiace, ora controllo.
    È su YouTube e si intitola
    5G:LA STRAGE DEGLI ALBERI
    tutto maiuscolo.
    A meno che non l'abbiano fatto sparire. .
  7. crenabog 09 settembre 2019 ore 19:34
    che tristezza, e quante di queste scene ho visto anche qui, di continuo, senza remore, senza senso, senza rimboschire altro o piantando alberi che dopo un mese già facevano cadere tonnellate di foglie destinate a finire nei tombini così da allagare le strade e giustificare il lavoro dei netturbini. caos calcolato a monte. che schifo. un abbraccio Annina
  8. LadyMestolo 10 settembre 2019 ore 09:01
    Cara Anna tutto il mondo è paese, anche da noi a Carpi non sono da meno.5 anni fa lungo una delle vie principali che circondano il centro fecero scempio di Tigli e Betulle, adducendo la scusa di non si sa quali malattie..Dissero allora che li avrebbero sostituiti..Ad oggi non se ne vede neassuno..Quando si transitava lungo quel tratto di strada (Specialmente con la bibicletta)potevi sentirne la differente temperatura, dal sotto le chiome al fuori..E lo scempio continua..
    Un :staff
  9. LYsander48 10 settembre 2019 ore 13:51
    Povera Toscana.... si ma anche povera Italia in mano a questi pseudo politici,
    siamo alla follia pura.
    Io spero sempre in un piccolo asteroide che ........e qui mi fermo per decenza.
    Una buona giornata ciao
  10. EtruscanLady 12 settembre 2019 ore 08:33
    chissadoveequando, grazie della dritta ora ho trovato il video che mi hai segnalato, è un vero scempio, l'imbecillità umana non ha limiti.
  11. EtruscanLady 12 settembre 2019 ore 08:36
    crenabog, tristezza infinita se è veritiero ciò che viene spiegato in questo video che mi ha fatto conoscere l'utente chissadoveequando.
    https://youtu.be/Ib-dKpPDawI
  12. EtruscanLady 12 settembre 2019 ore 08:41
    ladymestolo, dico anche a te di andare a vedere questo video, forse si spiega il motivo per cui alberi sani vengono tagliati. faremmo una finaccia e qualcuno non se ne rende ancora conto.
    Ricambio l'abbraccio carissima :staff
    5G-LA STRAGE DEGLI ALBERI
  13. EtruscanLady 12 settembre 2019 ore 08:42
    non era faremmo ma "FAREMO", purtroppo.
  14. EtruscanLady 12 settembre 2019 ore 08:46
    lysander48, mi dispiacerebbe per figli e nipoti ma noi adulti che ci riteniamo animali intelligenti, a questo punto non so quanto ma, ci meriteremmo l'asteroide.
  15. chissadoveequando 12 settembre 2019 ore 19:31
    Lieta di esserti stata utile, EtruscanLady

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.