Tutto Cambia..

06 agosto 2018 ore 15:33 segnala


Se dovessi defungere una volta mi sarebbe dispiaciuto perchè la vita è una soltanto, non vi saranno repliche, non mi sarà concessa un'altra possibilità, così come non sarà concessa a te che mi stai leggendo, infatti anche tu hai solo questa e, non so se al punto in cui siamo in ogni situazione o in ogni accadimento giornaliero hai ancora quella voglia sfrenata di vivere in un mondo che fa letteralmente e soltanto SCHIFO!
Credo che nessuno mai ami o abbia amato la vita più di me ma al punto in cui siamo arrivati non credo ne valga ancora la pena.
Tu che leggi guardati intorno e dimmi cosa ancora desta la tua voglia di stare a questo mondo.
Se sei giovane sarai sicuramente convinto che tutto possa cambiare ed hai ragione, cambierà si eccome se cambierà, ma in peggio, non avrai un lavoro, la meritocrazia vale un tubo se non ti sposti un po' più in là, dove questa sarà apprezzata e tu potrai emergere da quella merda in cui siamo e soprattutto sei, immerso fino al collo.
Se hai una certa età ti obbligheranno ad accettare lavori o retribuzioni che abbasseranno la tua autostima e in questo modo sarà lesa la tua dignità per uno stipendio da fame. O così o pomì.
Se sarai anziano dovrai accontentarti di una pensione che se ti consentirà di arrivare alla fine del mese sarai già fortunato.

Il mondo è dei ricchi, industriali super ricchi e mafiosi sempre più ricchi a discapito della povera gente, se certe cose non le sai informati di cosa sta succedendo, di accordi presi attorno ad un tavolo riservato a quei pochi di cui non sappiamo niente o quasi di chi essi siano in realtà. Non guardare le facciate dei palazzi, bisogna guardare dentro a ciò che è ed è stato, da anni, preparato, costruito, conservato in siti di cui nemmeno ne immagini l'esistenza. Siti per pochi, coloro appunto di cui ho parlato e delle loro famiglie.

Le guerre servono a questo infatti, a destabilizzare popoli e genti, saremo i prossimi schiavi in ogni senso, schiavi senza catene, quelle saranno inserite nei nostri cervelli per telecomandarci e tirarle a loro piacimento.

Ops ho sbagliato nella determinazione: Nostri? No! Vostri! Io sono arrivata ormai, non accetto ordini da nessuno, vivo con quello che ho e che nel mio piccolo posso ancora avere. E' sufficiente per quanto mi rimane da vivere.

Le banche vi spelleranno vivi se avrete bisogno di mutui o prestiti, o restituirete ciò che avrete da restituire o sarete fuori di casa, ah non sapevate che ora le banche si sono messe a fare anche da agenti immobiliari? Chi non paga le rate dei mutui o dei prestiti le stesse banche alias strozzine autorizzate dallo Stato venderanno direttamente ed in poco tempo le vostre case pubblicizzandole sui siti degli annunci immobiliari che dovrebbero essere riservati solo alle agenzie immobiliari.

E, non parlo solo dell'Italia, è il mondo intero che è in pieno caos e la cosa che mi fa più male e a cui non vorrò ritrovarmi è la fine che faranno i miei figli e nipoti.

No dai non spaventarti! Quello che ho scritto è tutto inventato da una mente diabolica e quasi arteriosclerotica.
Se tu che leggi sei in disaccordo con quanto su esposto dammi un cenno di dissenso ed io sarò pronta a ricapitolare.

185c5286-4f74-4d4a-892b-6f7140650066
« immagine » Se dovessi defungere una volta mi sarebbe dispiaciuto perchè la vita è una soltanto, non vi saranno repliche, non mi sarà concessa un'altra possibilità, così come non sarà concessa a te che mi stai leggendo, infatti anche tu hai solo questa e, non so se al punto in cui siamo in ogni ...
Post
06/08/2018 15:33:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. sgummero 06 agosto 2018 ore 23:13
    è bello il post quanto la canzone , sei stata chiarissima e le cose stanno proprio così.."e dormi nel centro del fiume che porta alla meta , e nulla che possa turbare il tuo sonno di pietra , il sogno di un mondo mai visto ti ha fritto il cervello , e dormi persino se il branco ti porta al macello..." (il centro del fiume - p.bertoli)...scusa l'intrusione forse eccessiva
  2. s.hela 07 agosto 2018 ore 19:09
    Tanto vero quanto triste questo tuo scrivere, purtroppo non sappiamo quanto ancora rovineranno questo nostro pianeta , già' adesso ne stiamo subendo gli
    errori fatti nel passato , ed anziché migliorare facendo davvero qualcosa di
    positivo e serio per il futuro di tutti gli esseri umani .

    Un abbraccio cara Anna , bellissimo post .

    Buona serata un abbraccio grande grande !

    Giulia :bacio :rosa
  3. EtruscanLady 09 agosto 2018 ore 14:17
    sgummero, grazie per avere apprezzato, nonostante quelle poche parole che si discostano dal testo originale della canzone di Bertoli, credo che, per il resto,la canzone si adatti al significato del mio post soprattutto nella frase: " e dormi persino se il branco ti porta al macello" . In effetti la gente va dietro alla maggioranza pur non sapendo quale sia la vera destinazione.
    Niente può essere eccessivo ciò che nasce da neuroni funzionanti, non ha nessuna importanza se c'è affinità o diversità di pensiero. Nel caso specifico sembra palese che tu parli la mia stessa lingua e la cosa non può che farmi piacere.
    E, non parlare di intrusioni, se siamo qui per uno scambio di idee, il tuo commento è più che gradito!
  4. EtruscanLady 09 agosto 2018 ore 14:40
    s.hela, noi, esseri umani e per umani intendo il possedere un'anima, questi possono essere uomini o animali non fa differenza almeno per me, ti sarai accorta che contiamo meno di niente, ancora viviamo perchè respiriamo, lavoriamo, amiamo. Purtroppo però non sappiamo fino a quanto tutto questo sarà possibile. Nel mondo c'è troppa cattiveria, troppo egoismo, troppa voglia di emergere, troppa voglia di surclassare gli inermi a favore dei forti in ogni settore della vita. E, i forti sono coloro che hanno in mano le sorti del mondo. Gli errori, certo ne sono stati fatti in un passato prossimo e remoto ma credo, nella mia ignoranza che il futuro non sarà migliore del passato. I fatti che mi danno ragione li notiamo ogni giorno con tutti i mezzi di comunicazione che ci informano di tutto quanto sta succedendo su questa martoriata terra.
    Va bene dai non pensiamoci e andiamo incontro a quel futuro che per gli ingenui come me, come te e come milioni di altre persone potrà, si spera, essere migliore di come è oggi.
    Ricambio l'abbraccio e la tua speranza, cosa che mai dovremmo perdere, per cercare di vivere il più serenamente possibile senza ascoltare quei tarli che anche non volendo si insinuano nel nostro sentire.
    Un :bacio ne e una :rosa per te

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.