Io adoro...

17 giugno 2014 ore 23:06 segnala
la carta a quadretti, che emozione!
Il ricordo delle prime parole
imparate e poi scritte
nei primi giorni di scuola...
la testa colma di sogni,
la fantasia che galoppava,
"rubabandiera", ero fortissima,
lo " schiaffo del soldato",
le biglie ( i boccini
li chiamavamo noi di Roma).
Ve li ricordate questi giochi?
Ci si divertiva con niente,
eravamo tutti poveri
eppure...inconsapevoli...
eravamo tutti felici.
Lo zucchero filato,
il vecchietto che vendeva
zucchero d'orzo, conetti
di albume e treccine di liquirizia
a 5 Lire.
Le scarpe della sorella
maggiore per tutti i giorni.
Quelle "buone" solo
per la domenica.
Il matitone rosso e blu.
Pane e zucchero per merenda.
La medaglietta appesa
sul grembiulino come attestato
per i miei meriti di quel giorno
dalla suora.
La stessa che mi picchiava, poi,
solo perché ero mancina.
La "mano del diavolo" urlava.
La utilizzo ancora quella mano...
0b2ce3b6-a28a-450a-8f64-8aa50bb62bb0
la carta a quadretti, che emozione! Il ricordo delle prime parole imparate e poi scritte nei primi giorni di scuola... la testa colma di sogni, la fantasia che galoppava, "rubabandiera", ero fortissima, lo " schiaffo del soldato", le biglie ( i boccini li chiamavamo noi di Roma). Ve li ricordate...
Post
17/06/2014 23:06:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.