...i ricordi del cuore...

19 gennaio 2014 ore 10:48 segnala
Era una mattina d'estate di tanti anni fa. La 500 bianca era parcheggiata davanti alla nostra casa, in quella via polverosa e povera di colori. Lo sportello era aperto e all'interno dell'auto si sistemo' Romina, la nostra cagnolina, ovviamente sul sedile del guidatore. Il tuo solito sorriso, mentre la sgridavi bonariamente, lo ricordo ancora oggi. Prendi posto anche tu e partiamo insieme verso il mare. Il viaggio non era molto lungo, si passava dalle campagne, dagli uliveti e dai sapori del paese. Arrivate al mare, al nostro solito posto, occorreva sistemare prima Romina, altrimenti si sarebbe rotolata nella sabbia e poi ti sarebbe saltata addosso riempiendoti tutta di granelli appiccicosi.
Un altro pensiero mi rincorre, di quel giorno che andammo al mercato, dove volevi acquistare della stoffa per farmi un vestito. "Dai su Evelin, deciditi sul blu o l'azzurro, tanto sono quelli i tuoi colori preferiti!" Sapevi che avrei scelto l'azzurro, colore del cielo e del mare, lo stesso colore che avresti scelto anche tu, se solo avessi potuto toglierti il vestito nero del lutto.
Ancora ricordi, momenti che mi entrano nella mente in modo disordinato, come quando la sera, prima di spegnere la luce nella mia stanza, ti avvicinavi al letto e mi lasciavi una carezza sul capo. E poi ancora, risate durante il pranzo della domenica, con la zia e le cugine. Rumori di piatti e posate scandivano il tempo di tante domeniche in compagnia dei nostri cari...
Era un venerdi' mattina di 24 anni fa. Poco dopo l'alba mi chiamarono dall'ospedale: "corra Evelin, sua madre è entrata in coma!" Avevo il cuore in gola, volevo tardare appositamente il momento di rivederti, sperando cosi' di allungarti la vita. Avrei avuto tante cose da dirti, volevo poterti sentire ancora ridere, rimproverarmi o consolarmi, ma il tempo ormai era finito. Mi fu concesso di assistere ai tuoi ultimi respiri e quando il tuo cuore smise di battere, ho sentito la lama di un coltello trafiggere il mio.

I ricordi del cuore sono quelli che custodiamo in eterno, anche se ogni volta gli occhi si riempiono di lacrime, sappiamo che sono lacrime di un amore che non morirà mai...

Buon viaggio mamma, rincorri le tue nuvole e lasciami gocce di cielo ogni volta che riposi il cuore su quel terreno ovattato :rosa
b8b6c2b8-40de-4b17-87de-55be3a6d270b
Era una mattina d'estate di tanti anni fa. La 500 bianca era parcheggiata davanti alla nostra casa, in quella via polverosa e povera di colori. Lo sportello era aperto e all'interno dell'auto si sistemo' Romina, la nostra cagnolina, ovviamente sul sedile del guidatore. Il tuo solito sorriso, mentre...
Post
19/01/2014 10:48:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    34

Commenti

  1. patty1953 19 gennaio 2014 ore 11:10
    Solo il silenzio delle parole possono commentare, mentre il cuore tende la mano e una carezza si appoggia sull'altro cuore, sperando di non far rumore...mentre gocce di sale accompagnano il tacere. :rosa :cuore
  2. tuttorrelativo.80 19 gennaio 2014 ore 11:18
    Coglierò per te
    l'ultima rosa del giardino,
    la rosa bianca che fiorisce
    nelle prime nebbie.
    Le avide api l'hanno visitata
    sino a ieri,
    ma è ancora così dolce e pura
    che fa tremare.
    Il cuore sincero e fragile di una rosa bianca
    si eleva al cielo,
    lì fra le mani degli angeli,
    e non verrà scalfito da cattiveria alcuna.
    no so andare oltre ma spero che capirai ! :rosa
  3. abacogreco 19 gennaio 2014 ore 11:52
    Mia cara Amica,nel percorso incerto della nostra vita vi sono cose e situazioni che non vorremmo mai vivere,siamo coscienti della loro esistenza ma non siamo mai pronti ad accettarle. Di queste vi è il "distacco" di una persona che si ama nel modo assoluto (per usare un termine da te descritto nel post precedente) per esperienza so cosa si prova e ne percepisco il dolore che cova dentro di te,perdere il tuo punto di riferimento significa affrontare da sola la via dell'esistenza mettendo in pratica l'insegnamento avuto,sei dovuta crescere in fretta,su di te un peso troppo grande,la responsabilità di una famiglia ormai dimezzata,quella responsabilità che non ti ha dato tempo nemmeno di piangere. So cosa senti Amica cara,i ricordi si susseguono, ogni volta il dolore soffocato da una lacrima che con delicatezza scende sul tuo viso immaginando una carezza così vicina e così lontana. :cuore
  4. ViolaNeve 19 gennaio 2014 ore 13:18
    Un mosaico di ricordi dai colori lucenti, su cui predomina l'azzurro, così terso e bello, così pieno di onde e di sole. L'assenza di Lei è pungente, ma l'abbraccio, seppure non fisico come lo desidereresti, è eterno, così ti bacia il cuore quando soffri e sfiora le tue labbra quando sei serena. Tua Madre è in te e la sua vita continua nella tua.
    "Maman, con le Tue carezze facevo barchette di carta e ancora navigano dentro di me". :rosa :rosa
  5. 69leone69 19 gennaio 2014 ore 14:19
    Non ci sono parole...... :rosa :rosa :rosa
  6. giusi62 19 gennaio 2014 ore 15:22
    Molto toccante questo post
    non ho parole )davvero!
  7. rock1964 19 gennaio 2014 ore 16:43
    I ricordi delle persone care che ci hanno cresciuto con tanto amore e imparato valori sani, ci accompagneranno sempre dentro il cuore..
    Se tua mamma potesse leggere le tue frasi e i racconti che qui scrivi so che andrebbe fiera di avere una figlia cosi'
  8. tifeo 19 gennaio 2014 ore 16:50
    Ciao Evelina. Ho letto il tuo blog, bello e triste. Ho vissuto qualcosa di simile. Non so sei mamma, spero tu lo sia. Mi sono reso conto che l'amore è frutto anche dell'insegnamento dei nostri genitori, e tu dovresti insegnarlo a tua volta ai figli. Un bacio. Sulla guancia
  9. delia.selly 19 gennaio 2014 ore 16:59
    Mamma è...Amarti sempre sopra ogni cosa. Mamma è...Star sveglia la notte quando non stai bene o solo perchè non riesci a dormire. Mamma è... Pregare che tutto vada a posto e tu possa essere sempre felice. Mamma è...Averti donato la vita e mai potrai ricevere dono più grande di questo. Mamma è...Io con te, perchè senza non avrei senso. Mamma è...Tutto questo, darti la mia vita e sperare che tu mi rimanga accanto per sempre, anche se so che un giorno vorrai e dovrai andare via. Mamma è...La speranza che tu sia migliore di me. Mamma è...Sperare di non deluderti mai. Mamma è...Sapere che qualsiasi cosa ci riservi la vita tu sei e sarai sempre la mia gioia, il mio presente, il mio sempre, il mio tutto, il mio bambino... Mamma è...Io e te per sempre. Noi
    :rosa :rosa :bacio :cuore
  10. Anassagora.70 19 gennaio 2014 ore 17:56
    La mamma è una sola, e sarà sempre con noi, sempre ... Ciao .
  11. gppsol 19 gennaio 2014 ore 17:59
    Per la tua mamma :rosa
  12. gppsol 19 gennaio 2014 ore 18:22
    Mi piace immaginarti come un capitano coraggioso di altri tempi che affronta il suo cammino dritto e fiero sulla prua della sua nave incurante del vento e delle onde.
    E quando arriveranno le lacrime un soffio tiepido si sprigionerà dalle nubi e le asciugherà per non farti rigare il viso.
  13. baffocorto 19 gennaio 2014 ore 18:58
    la mamma!! la cosa piu' preziosa al mondo che non ha prezzo per poter comprare,l'amor suo. :rosa :rosa :rosa
  14. CuorGiaMorso 19 gennaio 2014 ore 19:42
    Parafrasando l’altrui dire, citàto in spiritualità che affonda le radìci in millènni andati: “ Quando piove,càdon dal ciel le lacrime che, cuori amati, vèrsan in nòstro favore confidando esser comprese,chè,il dire, è loro negato “
    Lo scorrèr dell’anni,m’ha donato quèl “Cum grano salis” che ha fatto sì comprendèssi.
    Giusto Tu sàppia che al piovere, quèlle che T’accarèzzan,son lacrime intrìse di commozione,colle quali, cuor di Tua Madre, Ti sussùrra quanto le manchi, chè, nòn scòrda l’amoroso intènto, col quale volevi trattenerla.
    Dal mio, una carèzza all’animo Tuo, sì pregno di Propter Filialis. :rosa
  15. serenella21 19 gennaio 2014 ore 22:16
    sono ricordi ke resteranno x tutta la vita
    nel nostro cuore..l'amore della mamma
    ci mankera' sempre fino alla fine dei giorni
    buona serata:staff
  16. malenaRM 19 gennaio 2014 ore 23:01
    La portiamo con noi: nei gesti, nei pensieri, nelle espressioni del volto. E mano a mano che invecchiamo, le assomigliamo sempre di più e diventiamo lei...fino a rivederla, spero. Finalmente...
    :rosa
  17. Cicala.SRsiciliana 19 gennaio 2014 ore 23:08
    :rosa
  18. allbrain68 20 gennaio 2014 ore 13:09
    Ogni commento sarebbe superfluo.... :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa
  19. newentry2 20 gennaio 2014 ore 14:38
    :rosa per tua Mamma! non ho parole! molto commovente! ciao Evelin.
  20. dolcecarrie 20 gennaio 2014 ore 16:03
    Triste ricordo:rosa
  21. adultocatanese 20 gennaio 2014 ore 19:16
    Ci sei riuscita a farmi commuovere..... :rosa questa è per lei....
  22. Cicala.SRsiciliana 20 gennaio 2014 ore 22:26
    E’ così bello quello che hai scritto
    ricco di particolari che riguardano
    i tempi in cui tua mamma era con te
    In questo mondo, che me l’hai fatta sentire viva
    qui….In mezzo a tutti noi…
    notte piccola, Rita :rosa
  23. Evelin64 21 gennaio 2014 ore 06:58
    I ricordi del cuore sono quei ricordi belli, a volte anche tristi, ma che comunque ci lasciano un sorriso. Quando una persona ci lascia, per un motivo o per un altro, magicamente ci si ricorda di lei solo del bene che ci ha donato, come a non voler sciupare lo stesso ricordo. Restano nel cuore i momenti belli, quelli che hanno coinvolto le emozioni trasformandole in affetto. Gli anni passano ed i ricordi restano; forse dovremmo pensare solo a cio' che di positivo ci hanno lasciato o almeno provare a non avere rancore verso la vita che ha causato il distacco... :rosa
    La mia mamma cammina sulle nuvole, come tante altre mamme; forse quando piove sono le persone care a riversare su di noi lacrime di cielo... :-)
    Grazie a tutti...Evelin :bye
  24. baffocorto 21 gennaio 2014 ore 13:23
    "baciare la mamma che a generato" Quale festa piu' grande puo' regalare la vita. siamo figli del tuo amore cresciamo nutriti dal calore del tuo cuore diventiamo gradi seguendo il tuo esempio di vita, se saremo uomini di valore domani e' grazie a te! ti voglio bene mamma"..............per te evelin..con affetto... :bacio :rosa :cuore.
  25. Evelin64 21 gennaio 2014 ore 13:25
    Mille grazie gentile "Baffocorto" :rosa Parole bellissime :-)
  26. giusi62 21 gennaio 2014 ore 13:32
    :rosa
  27. Giovannad.arcore74 21 gennaio 2014 ore 14:08
    Questo post è sicuramente quello che ti rappresenta di più cara Evelin, perché da quello che hai scritto dimostri di essere cresciuta seguendo le orme di chi ti ha generata. Bellissimo e commovente, un abbraccio sentito, G. :rosa :fiore
  28. cavaliererrante66 21 gennaio 2014 ore 14:36
    :rosa
  29. patty1953 21 gennaio 2014 ore 15:53
    "Dai su Evelin, deciditi sul blu o l'azzurro, tanto sono quelli i tuoi colori preferiti!" Sapevi che avrei scelto l'azzurro, colore del cielo e del mare, lo stesso colore che avresti scelto anche tu, se solo avessi potuto toglierti il vestito nero del lutto.
    Spero che quel nero fosse solo esteriore e che il cuore fosse abbigliato di azzurro e blu i VOSTRI colori preferiti....... :rosa
  30. amico62a 21 gennaio 2014 ore 16:09
    leggendo queste righe mi sembra di rivivere un peezzetto della mia vita. Anche io, dopo che mi anno chiamato, sono andato all'ospedale per rivedere un ultima volta mia mamma, ha proprio aspettato che le portassi il mio saluto prima di spirare. E'successo nel '77, avevo 15 anni.
    Le mando un saluto, saluto anche mio padre che 2 mesi dopo è spirato per un'altra malattia.
  31. gattina1950 21 gennaio 2014 ore 16:39
    Bellissimo e malinconico questo tuo ricordo Evelin, come del resto sono tutti i ricordi del cuore , quelli che .....come hai detto tu rimangono dentro di noi accompagnati quasi sempre da lacrime che molte volte non riescono a scendere. Un abbraccio :bacio :rosa
  32. Cicala.SRsiciliana 21 gennaio 2014 ore 19:27
    Complimenti Evelin, sia per il post,
    sia per meravigliosi commenti che ho letto.
    Ciao Piccola, Rita :bacio
  33. huskygrigio 22 gennaio 2014 ore 00:59
    solo chi ha vissuto il momento finale,quando devi chiudere gli occhi sbarrati e l'ultimo battito zittisce il cuore e l'ultimo respiro .il silenzio del fine vita è un ricordo indelebile. se si tratta di mamma mia o di altri le lacrime salgono prepotenti e l'animo si addolcisce nella tenerezza del ricordo.
  34. Evelin64 22 gennaio 2014 ore 08:11
    Che i ricordi del cuore possano accompagnare i nostri pensieri, in memoria di chi abbiamo tanto amato :rosa

    Grazie di cuore a tutti...Evelin :flower

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.