...tipi da chat...uhm...

05 ottobre 2014 ore 15:27 segnala
Premetto che sarà un post lungo, dove cerco di descrivere un po' di comportamenti di soggetti che ho incontrato personalmente nel cammino della chat ed altri invece letti qua e la nei blog o nelle bacheche.

Ci sono quelli che entrano nel tuo profilo e da li' direttamente nella tua posta, per chiederti delucidazioni su tue affermazioni. Bene, che lo facciano pure, pero' poi senza neanche conoscerti, senza aver mai letto nulla di te, ma basandosi solo su loro pregiudizi, ti danno subito della fake o della falsa! Già, perchè ovviamente TUTTI falsificano il profilo! Ma se in caso te lo scrivono dopo un mese dall'averti conosciuta, tu puoi ancora giustificare tali esternazioni, poichè magari ti hanno colta in fallo, o ti sei comportata non consone a cio' che il tuo profilo descriveva, ma cosi', di punto in bianco, non sono forse pregiudizi? Si', che lo sono! Ma se lo fai notare ti dicono che ti hanno letta fra le righe e hanno capito tutto! Beati loro... 0:-)

Poi ci sono quelli che intervengono nella tua bacheca e non appena tu rispondi, si assumono il diritto di andare oltre! Come si comportano? Ti fanno domande a raffica, perchè sei simpatica e pronta alla battuta. :ok Pero' da quel momento esigono l'esclusiva! Cioè, non appena tu entri nella chat, ti "acchiappano" al volo e cercano di monopolizzare la tua presenza sul sito! Non te ne liberi facilmente, poichè te lo ricordano poi eh, non hai scampo, sappilo! "ehi, guarda che IO ti sono amico! Ti ho cliccata IO e ti ho dimostrato amicizia!!" Di sottinteso c'è ovviamente che esso crede di essere l'UNICO amico (presunto tale in realtà) meritevole delle tue attenzioni!

Il luogo piu' difficile dentro cui confrontarsi con vari soggetti è senz'altro il blog, poichè nel blog trovano spazio interpretazioni, riflessioni, opinioni e quant'altro. E li' il soggetto qualunquista in genere da il meglio di se. Prima interviene "lodando" il tuo modo di scrivere, poi ti fa i complimenti per la persona che dimostri di essere in base a bontà, altruismo ed altro che esterni e poi da li' come di riflesso, te lo ritrovi nella posta privata! Ti viene a dire che è "quasi" innamorato, già, perchè hai fatto colpo con il post che hai scritto! Ma tu gentilmente cerchi di ridimensionare cio' che lui vorrebbe farti intendere, per cui lo informi che non sei interessata a rapporti fuori dal blog e che non sei li' per "acchiappare"! Sai cosa succede dopo un nano secondo di tale affermazione? Te lo dico io! Succede che prima ti da' della prevenuta, poi subito dopo della str :cens ed infine ti manda al diavolo dicendo che non hai capito niente di lui, presuntuosa che non sei altro, tzè!! Ma questo è ancora nei "limiti" di un comportamento da "iointantociprovo-nonsisamai!", pero' se poi il soggetto, invece di prendere atto di cio' che tu gentilmente gli hai confidato in quanto ai motivi della tua permanenza sul sito, lo rivolta facendoti sembrare presuntuosa, beh, li' veramente c'è da augurarsi che sparisca dalla tua vista! Perchè poi ti viene ad infastidire eh, non pensare di essertela cavata cosi'! Viene ancora nel tuo blog e se tu affermi una cosa, lui asserisce il contrario e ti sfida! Pero' tranquilli, è solo una provocazione per dargli ancora "corda" o per sentirsi in grado di tenerti testa. :ok

Poi vi sono gli "avvoltoi", i quali svolazzano cosi' basso che tu appena entri nel sito ti afferrano con i loro artigli e ti consumano la pazienza! Ti aspettavano al varco per dirti che ti hanno pensata, che ti hanno "commentata" nel blog (mmazza che sforzo!), che vorrebbero vederti, sentire la tua voce, parlarti di se della loro vita ingrata, vittime delle mogli manesche e di suocere mafiose!
Ti chiamano nella chat privata e li' ovviamente si trasformano le intenzioni in 30 secondi netti dal primo timido:"buona sera, disturbo?"
(Uno di questi avvoltoi mi ha informata tramite chat privata che mi voleva analizzare, ed io dentro di me ho pensato; "che cül :hihi , almeno in quel tempo in cui mi analizza, non va' in giro a fare danni!"

Per fortuna la stragrande maggioranza degli utenti di questo sito sono persone consapevoli che in OGNI caso ci vuole RISPETTO nei confronti del prossimo.

Qualora lo vogliate, esternate pure cose "strane" che vi son successe in questo nuovo modo di comunicare....se non altro ci facciamo due risate e bon :ok
381d0ba6-5065-4d7e-a903-217388d2239c
Premetto che sarà un post lungo, dove cerco di descrivere un po' di comportamenti di soggetti che ho incontrato personalmente nel cammino della chat ed altri invece letti qua e la nei blog o nelle bacheche. Ci sono quelli che entrano nel tuo profilo e da li' direttamente nella tua posta, per...
Post
05/10/2014 15:27:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    47

Commenti

  1. 69massy 05 ottobre 2014 ore 15:40
    https://www.youtube.com/watch?v=oOPOTfPvDuM ,sei sempre la più dolce di tutte,ciao amica mia
  2. antioco1 05 ottobre 2014 ore 19:30
    sai Evelin leggerti almeno parlo per me mi arricchisce , sempre in qualche cosa , ciao amica cara un saluto Ale
  3. stregaxamore.VE 05 ottobre 2014 ore 21:01
    :many :many :many divertentissime le descrizioni , ma ti sei dimenticat di quello che ti entra in posta con ciao disturbo , e poi passa a chiederti la taglia del reggiseno e pretende una foto a figura intera :-p :hihi
  4. dolcecarrie 05 ottobre 2014 ore 22:18
    Si fanno proprio così come dici ed anche peggio.
    Buona serata Eve :rosa
  5. celesteAnita 05 ottobre 2014 ore 22:20
    Finora ho avuto a che fare con la maggioranza rispettosa. Un paio soltanto di tentativi di approccio più ravvicinato, ma non invasivi...forse la non risposta ha causato il ritiro in buon ordine. Visto quel che scrivi ho avuto c.. ehm, fortuna.
    Ciao Evelin.
  6. Dr.Pentothal 06 ottobre 2014 ore 11:47
    La bellezza del mondo è proprio nell'assoluta diversità di "belle famiglie d'erbe e d'animali" che lo popolano. Ovviamente quella diversità è riproposta in maniera esattamente proporzionale, in qualsiasi ambiente o aggregazione di "umane genti". E quello che c'è di meraviglioso è proprio quella diversità. Ti immagini se fossimo tutti uguali? Dio che noia! Ovviamente poi generiamo le nostre empatie e le nostre "antipatie" anche se l'antipatia è un concetto che non conosco. La mia "antipatia" la traduco con severità, intolleranza e rifiuto. Ma, anche se ti sembrerà strano, io preferisco questi aspetti contrastanti, queste "avversità" perchè considero che molto, ma molto spesso, il nostro perggior nemico può diventare il nostro miglior maestro. Sei daccordo, Eve?
    Un fiore per la mia stupenda amica.
    A presto.

  7. nicneim.1966 06 ottobre 2014 ore 12:01
    Io non ho nessuna che mi scrive. Questo giro mi chiamo fuori
  8. Hamsho 06 ottobre 2014 ore 12:24
    Sig.ra
    tenga presente che sono il numero 48
    in fila da tempo e non sopporto
    che qualcun mi passa avanti!
    :haha
  9. Hamsho 06 ottobre 2014 ore 12:26

    Ciao :haha
  10. 1965.Giuseppe 06 ottobre 2014 ore 14:27
    Non ho un blog, nessuno mi scrive :shy ma è bella questa varietà di soggetti, la nostra amica Evelin ha detto una cosa importante, tutto va bene se c'è RISPETTO.
  11. patty1953 06 ottobre 2014 ore 15:13
    Personalmente me ne sono capitate di cotte e di crude, ma concordo ( stranamente nè ;-) ) con il dottPentothal che è proprio grazie a questa variegata umanità che si incontra qui ( cosa quasi impossibile nel reale) che si impara, si cresce e non ci si annoia. Per questo ringrazio tutte le persone che sono passate in questi due anni da me, sono state una scuola di vita, oltre che a volte motivo anche di ilarità e mannaggia a me di inutili incazzature, ma sempre insegnamento è stato. Ciao Evelin........... %-) :bye
  12. diogeneilcinico 06 ottobre 2014 ore 16:35
    uhmmmm!! .... mi sapresti dare gli orari di ricevimento del tizio che analizza?? ... sai, giusto un paio di sedute!!
  13. allbrain68 06 ottobre 2014 ore 17:16
    SEi sempre unica amica mia....e per me lo sai sei un punto di riferimento anche se ci salutiamo al volo...ci facciamo una battuta ogni tanto..un sorriso di sfuggita ...un cioccolatino di fretta ...un bacio ed un abbraccio con affetto.....

    Il mio blog ogni tanto lo rimetto privato...anche perché non vedo interesse da parte degli utenti alla consultazione quindi me lo leggo io....gli altri sono più interessati ad altro evidentemente...:)

    Un bacio mia cara Evelin.....Paolo:)
  14. Evelin64 06 ottobre 2014 ore 19:15
    Intervengo per aggiungere dell'altro, che è venuto fuori un po' da tutti i commenti, cioè che di soggetti "strani" se ne possono incontrare davvero tanti. Pero' vorrei fare una piccola riflessione sul mondo virtuale, poichè non mi permetto di giudicare la persona, bensi' solo il comportamento di alcuni soggetti che tentano un approccio. Magari nella vita privata sono persone per bene, rispettose ed educate....chissà, lo spererei per loro... pero' come se il computer avesse un filtro magico, non appena vi siedono di fronte, si trasformano in persone completamente diverse. Perdono il rispetto di chi potrebbe essere dall'altra parte, perdono l'educazione di sapersi presentare con sincerità, perdono addirittura la faccia quando reiteratamente ed in modo inopportuno insistono in un approccio non gradito con una persona che lo fa notare. Allora mi chiedo: cosa succede veramente nella mente di tali soggetti capaci di trasformarsi cosi'? Succede che forse seguono un luogo comune? Ossia chat = caccia aperta? Si va in chat per "rimorchiare", tanto una la si trova disponibile? È questo il pensiero dei piu' ormai? Io non vorrei crederci, poichè ritengo appunto come già scritto nel post, che la stragrande maggioranza di persone qui, hanno testa e cuore! Resta quel piccolo nucleo di individui, i quali non contenti di non aver vita reale, si guastano anche quella virtuale, per dare fondo alle loro frustrazioni di persone non considerate piu' di tanto!

    Una "chicca" fresca fresca: :-))) Poco fa un signore mi scrive nella posta privata, intanto facendomi la metà di mille domande, dal "come va'? al cosa cerchi qui dentro?" intramezzato ovviamente con altrettante domande sul mio aspetto "intero" 0:-) Comunque, appena ho avuto modi di rispondere, poichè non è che aspettava che scrivessi anche io eh, gli ho risposto di avere la gentilezza di leggere la mia scheda, in quanto li' sarebbe ben visibile il motivo per il quale ho scelto questa chat. Risultato? Prima mi insulta e poi mi blocca :testata maaaaaaaaaaaa, dopo 5 minuti mi sblocca e mi manda un kiss...beh, inutile dire che ci ha, come dire? ripensato? sisi' ripensato :ok

    x Diogene: del soggetto analitico ti potrei dare anche il numero di scarpe guarda, tanto mi ha riempito la posta di tuuuuuuuuuuutti i suoi problemi, a letto e non!! :hihi vabbè....passami il velo pietoso va'...
  15. SuorPinocchia 06 ottobre 2014 ore 19:32
    il mondo è bello perchè è vario...

    concordo con tutto cio che ho letto...

    aggiungo quello che dico sempre... bisogna saper scegliere...

    :rosa
  16. nicneim.1966 06 ottobre 2014 ore 19:37
    Ci mettiamo una maschera che ci nasconde. Ci fa credere di poter fare e dire quello che ci pare, perché tanto non ci siamo, non ci possono fare niente
  17. A.Lu 06 ottobre 2014 ore 20:58
    -Perdono...Perdono...Perdono...- Perdono la testa. E di conseguenza perdono il contatto con la realtà. Questo, chatta, diventa il mondo parallelo in cui pensano possibile ciò che non lo è nel mondo vero. Via ogni scrupolo, via ogni controllo, via ogni etica. Tu parli di frustrazioni. Forse. O forse è un desiderio sopito fuori dove c'è chi li conosce, li incontra, si relaziona con loro che qui, dietro un monitor in fondo anonimo, esplode quasi con prepotenza, senza freni inibitori. Se si riesce a non farsene toccare, so che talvolta è difficile perchè la reiterazione porta all'esasperazione, si può vederne tutto il ridicolo e passare oltre.
    :rosa
  18. abacogreco 06 ottobre 2014 ore 21:24
    Di macchiette ve ne sono assai,siamo in un sito dove il 90% ( e sbaglio in difetto) vengono x incontrare,virtualmente e se possibile anche fuori e che nn mi vengano a dire menate,non dico che poi vi sia in conproprietà anche la voglia di scrivere e comunicare attraverso blog e quant'altro. Un'altra cosa è il comportamento e qui ce ne sarebbero da dire,innanzitutto spesso le diatribe nascono da invidia e ipocrisia,ci si aspetta che tt dicano la verità e quando ci si trova davanti alla prova madre che ci hanno mentito cambiamo subito atteggiamento,giusto o sbagliato che sia ogniuno reagisce come + gli aggrada.Poi vi sono i tipi buffi e quelli teniamoceli x carità,vi è tanto dolore e noia che chicche come qlli nn ci si può disfare,raccoglierò alcune testimonianze e se ci sarò le posterò qui. Bel post :rosa
  19. libellulach 06 ottobre 2014 ore 21:56
    Tipi da chat,mi viene da ridere per i motivi da te elencati ,ciao un bacio buona serata..
  20. crenabog 06 ottobre 2014 ore 22:12
    eheheheheh che te lo dico a fare, non aggiungo altro o mi tocca scrivere una enciclopedia! :rosa
  21. Laclaudia65 07 ottobre 2014 ore 13:47
    E poi ci sono quelle persone che ti dicono: ma che bel sorriso che hai e non hai fatto in tempo di mettere la tua foto nel profilo...
    Ma i più simpatici sono i curiosi, non curiosi di sapere le tue ambizioni, i tuoi sogni, ma scoprire la taglia giusta e dettagliata del tuo reggiseno. E se rispondi con severità ti ammoniscono con una frase tipo: "ma allora perché sei qui?".Beh! C'è da ridere qui.
    Un abbraccio Evelin :-)
  22. PollAstro.MI 07 ottobre 2014 ore 23:47
    sono in questo mondo parallelo da circa 15 anni (di più che di meno) e posso considerarmi a ragione un animale da chat ... qui la gente non è diversa che nella vita reale , qui è più uguale a se stessa, qui l'anonimato (la maschera) rende liberi , liberi di dire e fare cose che nel reale non farebbero: qui sono realmente quello che sono e io sono un pollo .
  23. newentry2 09 ottobre 2014 ore 09:20
    ahahahah... forte... ciao Evelin :kissy
  24. itryagain 10 ottobre 2014 ore 19:23
    ...se è tutto vero quello che leggo, io non sono un tipo da chat! trovo una contraddizione in termini, mi scuserete, ma tutti i commentatori ed Evelin compresa sono da chat o no? mi pare assolutamente di si', anzi, orgogliosi anche delle amicizie fatte, a cominciare da quella con la padrona di casa. Allora siamo tutti tipi da chat, si puo' dire allora che, posto questo, ci suddividiamo in categorie, più o meno simpatiche, più o meno attraenti, e cosi' via.
    Mi viene in mente chissà perchè una canzone di Gaber: "La nave" https://www.youtube.com/watch?v=eHS9vflXavw ,
    ma forse sbaglio... scusate, come dicevo, evidentemente non sono da chat ;-)
  25. pepe2006 30 ottobre 2014 ore 01:16
    io non ti conosco e non voglio ingraziarmi..te..o viceversa..ma sei troppo FORTE!!!continua così!!!
    :batapc
  26. andipa 14 marzo 2015 ore 19:55
    Chissà.....sono constatazioni di fatti successi a te e di cui non resta che prendere atto.
    Tuttavia, solo per scavare dietro i sentimenti perbenistici che la pubblicazione di un tale malcostume mi viene da chiedere: dipende anche dalla grande mole di pensieri e saggi e considerazioni che affidi al blog?
    Dalle mie parti vige una regola, magari non scritta a caratteri cubitali, che se si cammina a lungo ed apertamente facendo sfoggia ( ma anche solo mostrando va bene) dei propri attributi si incorre, malauguraatamente dovesse capitare in istigazione a delinquere......
    Peraltro il concorso di colpa è cosa ben nota e non ci perdo altre parole...
    La chat è la chat...lo sento dire dappertutto e me ne sto facendo una ragione....il verbo "cazzeggiare " l'ho conosciuto qui.....
    E' pur vero che ognuno ha il sacrosanto diritto di vedere rispettate le regole fondamentali del proprio intimo, peraltro nel tuo caso ben redatte in calce al profilo, ma è altresì vero che sia da rispettare il modo diverso di vedere il mezzo che si sta usando....
    Atti incivili a parte ...
    Ho appena cominciato, come ti dissi , a leggerti...
    Non è una critica questa nè, tantomeno, spero di non essermi retto aa avvocato del diavolo....
    Il modo di comportarsi del 98% delle donne (!!) in chat è quello sfuggente, distaccato ed avulso da extra intendimenti....eppure termina sempre nello stesso modo, siano sedili di un auto o lenzuola di un hotel...
    Il 100 % dei maschi ( uomini...boh..) conosce questa statistica e spesso la strumentalizza dome diktat comportamentale.
    Continuerò a leggere i tuoi post, sperando d'essere più veloce della produzione,,
    Ciao, con la consueta cordialità.
    Antonio
  27. andipa 14 marzo 2015 ore 19:56
    malcostume " genera"..omissis
  28. Evelin64 15 marzo 2015 ore 17:51
    @andipa: Forse hai ragione tu, forse bisogna adeguarsi a certi meccanismi ed accettarne le conseguenze, ma nell'insieme ritengo che le chat in generale siano andate via via deformandosi, lasciando piu' spazio alle richieste esplicite, senza fermarsi mai, o quasi, ad imbastire un dialogo costruttivo ed all'insegna della semplice interazione fra piu' soggetti. Certo, lasciare i propri pensieri in questo mondo, è come aprire una finestra al vento....le parole volano e verranno interpretate. L'unica consolazione resta la personalità del singolo individuo, magari capace di lasciare delle parole che ogni tanto qualcuno si ferma per afferrarle al volo :-)
    Mille grazie... Evelin :rosa
  29. andipa 15 marzo 2015 ore 18:36
    Di cosa, Eve? Non credevo di avere aperto una diatriba nè che fosse necessario stabilire un torto od una ragione.
    Ognuno di noi ne ha....tutti ne abbiamo e faccio fatica a calcolare quanti possano essere.
    Conoscevo Msn chat poi messenger...in seguito c6....e cosi via man mano che lo spirito imprenditoriale di qualcuno ravvisava in questo meccanismo camuffato di "social" la possibilità di metterlo a frutto per i propri vantaggi.
    E' difficile che due "anime" simili si incontrino ed è ancora più difficile che nel loro immediato realizzino la necessità di costruire un dialogo così, all'insegna del più o meno astratto...e che non sia ingenerato dai bisogni primari presenti ed immediati ancorchè quelli da destinarsi ad un poi.
    Non vorrei equivocassi: io cerco di spiegarmi al meglio ma non possiedo certo un'ottima didattica e le sensazioni sono ostiche di per loro conto ad essere indicizzate; non discuto la necessità tua intima e quella forse di altre persone....ho discusso che del mezzo che usiamo si parlasse come di una panacea contro tutte le incomprensioni...
    Non è nato per questo e le persone sole od affette da questa sensazione vi ci trovano certamente rifugio ma pronte ad afferrare la minima possibilità reale, qualunque forma sessa possa avere, per lenire la solitudine...
    E due lenzuola non sono la peggiore delle soluzioni...
    Ti saluto, con stima credimi.
    P.S.
    Mi piacerebbe sapere in cosa il tuo dottorato.
    Antonio
  30. anto.nino5 24 settembre 2016 ore 23:55
    non tutte le dita sono uguali e non di tutta l erba si puo fare un fascio

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.