....una storia improbabile...

29 gennaio 2014 ore 19:34 segnala
Un giorno, mentre passeggiavo per le strade di CROMA, fui attratta dalla vetrina di un negozio di MIRAFIORI. Dovevo partecipare ad una FIESTA l'indomani, per cui entrai per acquistare qualcosa di MEGAN. A prima VISTA sembrava che non c'era NISSAN, ma con la SKODA dell'occhio poi vidi il gestore. Indossava un GOLF color giallo pipi' :-))) e dei pantaloni neri con SMART grigie. "Scusi, AVENSIS per caso una pianta di orchidee?" - "Si', venga nel RENAULT dove ho altra MERCEDES!" Era FORD di dubbio che AVENSIS intenzioni poco oneste, ma trattenendo il FIAT lo segui' nel RETRO'. "Attenta signora, non PASSAT da li' che c'è del TALBOT a terra e potrebbe scivolare!" VOLVO uscire da quella situazione, ma poi vidi dietro all'HONDA di una tenda, una bella pianta di orchidee. Intanto il gestore TOURAN indietro per chiudere la porta a chiave, mentre io, spaventata e con la YARIS che mi mancava, cercai un PUNTO di appoggio poichè mi sentivo svenire. Si avvicino' con PASSAT lenti, guardandomi dritta nelle PALLAS degli occhi, mentre con FIAT pesante avvicino' il suo VOLVO al mio. Dimenticai la piantina ed anche la FIESTA, presi una vaso di MIRAFIORI e glielo tirai in testa! "MAZDA, mi hai fatto male!" - "Stai lontano da me vecchio PORSCHE!" Si avvicino' minaccioso e con un sorriso semisdentato mi ULISSE: "Sei su scherzi a parte!" :ok
454a9e23-ade3-48b8-b4b6-c5418be27e79
Un giorno, mentre passeggiavo per le strade di CROMA, fui attratta dalla vetrina di un negozio di MIRAFIORI. Dovevo partecipare ad una FIESTA l'indomani, per cui entrai per acquistare qualcosa di MEGAN. A prima VISTA sembrava che non c'era NISSAN, ma con la SKODA dell'occhio poi vidi il gestore....
Post
29/01/2014 19:34:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    41

Commenti

  1. patty1953 29 gennaio 2014 ore 20:16
    MAZDA che DACIA fredda, ma BRAVA per l'IDEA che merita un APPLAUSE :many :many :many %-)
  2. tuttorrelativo.80 29 gennaio 2014 ore 20:50
    accidenti! ora finalmente sono riuscito a capire come è nata la DUNA!!! è stata la MULTIPLA che si è concessa a ULISSE è PICASSO era facile, direi elementare ! :ok w:-)
  3. karotix 29 gennaio 2014 ore 21:00
    molto originale e bello davvero
  4. 69leone69 29 gennaio 2014 ore 21:15
    :many :clap :hoho :haha :hihi :clap :yoyo dolce serata :rosa
  5. cavaliererrante66 29 gennaio 2014 ore 21:36
    Bella idea... CMAX :batacin
  6. ViolaNeve 29 gennaio 2014 ore 22:05
    Io ci provo, ma poichè di auto non so un emerito nulla e dunque neanche mi sfiora l'idea di stare al passo con un'esperta come te, m'invento un'altra storia improbabile. Improbabile? Forse...

    NEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRA VITA MI RITROVAI in un bel paesino di montagna. Un mattino chiesi A SILVIA di accompagnarmi alla ricerca di ciclamini, ma LA PIOGGIA NEL PINETO la scoraggiò e così m'incamminai sola. Era l'alba e NELLA CASA ADDORMENTATA si sentiva solo il mio respiro lieve. FRA LA CALMA E L'ALBERETO, il SOLE D'AUTUNNO filtrava tra i rami indicandomi la strada. M'ILLUMINO D'IMMENSO, pensai mentre mi avviavo al piccolo lago del mio SOGNO e osservavo le DANZE delle FOGLIE MORTE intorno a me. VEDER CADERE LE FOGLIE MI LACERA DENTRO...Poi, seduta sulla riva di fronte all'acqua, uno sguardo circolare ad abbracciare il tutto, mi chiedevo - A CHE SOMIGLIA UN BOSCO? SOPRATTUTTO AD UN SOMMESSO INCENDIO - E fu in quel preciso istante che sentii i suoi passi. Mi girai e lo vidi. Un sorriso trattenuto, uno sguardo di meraviglia e poche parole - HO CHIESTO TE ALLE MONTAGNE...SONO TORNATO (dalla morte) PERCHE' C'ERI TU - E CI RISCALDAMMO PER UN ATTIMO, un attimo che forse durerà tutto il tempo di nostra vita che resta. E, chissà, anche dopo.
    A NOVEMBRE la città si spegne in un istante. Perciò, ve lo dico IN GRAN SEGRETO: in un posto solitario, brilla la LUZ DE DIA e DUE PIETRE SCAGLIATE DAL DESIDERIO S'INCONTRANO NELL'ARIA.
  7. Evelin64 30 gennaio 2014 ore 07:43
    Poteva andarmi anche PEUGEOT eh, metti che come MINIMINOR scivolavo sul TALBOT e ci rimettevo i denti? :dentino Certo, sarebbe stato da CITROEN non capire cio' che percepivo ad OPEL, pero' dai, almeno sono stata BRAVA a reggere il gioco, considerando che SUZUKI si vedevano le telecamere :ok

    x ViolaNeve: Mi ricordo quel giorno di SAN MARTINO, erano le 5 DELLA SERA e LA DONZELLETTA CHE VIEN DALLA CAMPAGNA, aspettava LA CAVALLINA STORNA che pascolava fra LA NEBBIA AGLI IRTI COLLI...
    Di piu' nin zo' che di poesie so' gnuranta :-(
    (Fisto che ho messo i pampini ti Povia?) :-)))
  8. ViolaNeve 30 gennaio 2014 ore 09:29
    E D'IN SU LA VETTA DELLA TORRE ANTICA, il PASSERO SOLITARIO cantava e cantava rallegrando IL SILENZIO di tutta la valle. L'INCLEMENZA DEL TEMPO ci riportò a casa, dove facemmo un BRINDISI ascoltando IL RUMORE REGOLARE DELL'OROLOGIO AD ACQUA. Pensa, TUTTO SOMMATO LA FELICITA' E' UNA PICCOLA COSA...

    (Pampini di Povia ke fare ohhhh zempre cratiti, ja)
  9. baffocorto 30 gennaio 2014 ore 13:00
    belle barzellette!! ti sei dimenticata la mercedes.............ciao evelin..
  10. Evelin64 30 gennaio 2014 ore 17:33
    È UNA STORIA DI TUTTI I GIORNI, che PALLAS pero' uff...NESSUNO NESSUNO che ci prova a fumare L'ERBA DI CASA MIA :fuma cosi', tanto PE' CANTÀ, ci facciamo due risate, fra CANZONI, POESIA e CHEVROLET a caso. Ma dico, CI SARÀ pure qualche DUNA che si vuole cimentare? Mo' M'ILLUMINO D'IMMENSO e fo' n'altra storiella:
    è PASSAT il tempo di quando BERTA FILAVA, visto che l'additavano come una TOYOTA da quattro soldi. NOI, RAGAZZI DI OGGI NOI, quando eravamo 4 AMICI AL BAR, prendevamo UNA CHITARRA E CENTO ILLUSIONI, FORD dalla realtà naturalmente e cantavamo alla LUNA. Mo' dico io, checcevo' per continuare SOTTO QUESTO SOLE? :-)))
  11. ViolaNeve 30 gennaio 2014 ore 18:09
    QUI, I MASCHI leggono e passano, tzè. Ci prova VIOLA, che si era persa nei GIARDINI DI KENSINGTON dove era andata per fare un PICNIC. Ma, con le ultime GOCCE DI MEMORIA, riuscì a ritrovare il sentiero giusto e si salvò prima che i ragazzi dicessero - siamo ORFANI ORA - Fuori del cancello lui, DESPERADO, ripeteva a tutti: VOGLIO ANNA, HO DORMITO LI', FRA I CAPELLI SUOI, IO INSIEME A LEI...e quando la vide comparire esclamò - E' proprio vero, TUTTO L'UNIVERSO OBBEDISCE ALL'AMORE - e corse ad abbracciarla. Oggi, OGNI MATTINA al sorgere del sole e ogni notte sotto la LUNA BIANCA, le recita - LUCY FUTURA, QUANTA SPERANZA HA IL TUO CIELO...-

    P.s. Onde evitare fraintendimenti, e conseguenti frizzi e lazzi (eufemismo voluto!), specifico che ho usato i miei nomi in questa storiella imbastita al momento.
  12. baffocorto 30 gennaio 2014 ore 19:53
    bravaaa!! peccato che non c'era,la signora minicoper se no' la famiglia era completa,accompagnandola la signora innocenti..............brava evelin come sempre!! ciaooooooooooo. :spot :cuore
  13. abacogreco 30 gennaio 2014 ore 22:09
    THELMA e LUISE QUEL POMERIGGIO DI UN GIORNO DA CANI passeggiavano nel GIARDINO DEI FINZI E CONTINI quando incontrarono L'UOMO CHE SUSSURRAVA AI CAVALLI. OLTRE IL GIARDINO vi erano dei fiori,LA ROSA SCARLATTA,IL TULIPANO NERO e un'ORCHIDEA SELVAGGIA,le due donne si nascosero da quel PICCOLO GRANDE UOMO temendo che sotto la bassa statura vi erano una delle VERITA' NASCOSTE. Passarono 48 ORE e alla fine di UNA GIORNATA PARTICOLARE le due erano ancora al BUIO OLTRE LA SIEPE, IL TRENO PER YUMA era in ritardo,L'ORIENT EXPRESS era già transitato,restava solo una cosa da fare,recarsi da un LADRO DI BICICLETTE e comprarne una per arrivare velocemente all'HOTEL. Le stanze erano occupate tutte tranne una che aveva LA FINESTRA SUL CORTILE,L'AUTUNNO era alle porte,le foglie portate VIA COL VENTO e LE STAGIONI DEL CUORE oramai un ricordo. Stanche e sfinite le ragazze decisero di fare un WEEK END COL MORTO anche per dare vita (si fa per dire) alle VACANZE ROMANE,essì....LA VITA E' BELLA. :bacio
  14. Hamsho 30 gennaio 2014 ore 22:25
    Son basito ...
    Teng na fiat 600
    nun se pò fa niente?
    :haha
    Ciaooo, notte.
  15. Evelin64 31 gennaio 2014 ore 09:38
    Viola....Abaco, non vale pero' :-( Voi avete una cultura smisurata, io gna fo' proprio a starvi dietro uff...siete GRANDI!! :clap :clap :clap

    x Hamsho, la prossima volta cerco di "usare" la tua FIAT, per 600 volte in un post di meccanica ok? :ok
  16. malenaRM 31 gennaio 2014 ore 20:48
    Ma...ma voi siete peggio del Bersani che voleva smacchiare il JAGUAR e finì ad intonare un triste CANTO DI UN PASTORE ERRANTE DELL'ASIA.
    E pensare che credeva di essere un DIVO ed invece è quasi finito come Seneca ad annegarsi ne LA VASCA...

    Mica si può così, però, eh? O poesie, o macchine, o canzoni o film...tutto insieme, si esce pazzi! :-))
    :rosa
  17. raguel54 21 ottobre 2015 ore 17:34
    Carinissima :-)) ti posso offrire un Ferrari rocher? ;-)
  18. antioco1 21 ottobre 2015 ore 18:20
    ho una vecchia Fiat 500 ci faccio l amore ciao buona serata Ale
  19. nicneim.1966 22 ottobre 2015 ore 08:36
    Brava, brave, bravi. ....bravissimi
  20. Anto.nio62 22 ottobre 2015 ore 12:23
    Veramente molta fantasia.
  21. MontyPython 27 giugno 2017 ore 22:28
    :many
  22. Palm26 20 agosto 2017 ore 23:32
    Complimenti! Ti meriti almeno 500 Applausi!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.