Eh no, bidella proprio no.

16 marzo 2017 ore 20:15 segnala


Si può, dopo aver conseguito una sudatissima laurea, lavorare come bidella? Qualcuno di voi lo farebbe?
Se la risposta è affermativa, perderebbe il suo tempo. In Italia non si può.
Una ricercatrice di Catania, ha saputo che all’università della sua città si era liberato un posto come bidella e poiché lei non voleva lasciare la sua città, ha presentato domanda. Così… senza conoscenze, senza padrini, neanche se venisse da Marte. Non è stata l’unica, altri laureati hanno partecipato.
Naturalmente sono stati tutti scartati.
La nostra dottoressa adesso guida un team di ricercatori a Boston, nella mitica università di Harvard. Quello sì che è un lavoretto semplice, mica è come fare la bidella in Italia.
3580af48-183f-45e1-840e-4a9b70812d2d
« immagine » Si può, dopo aver conseguito una sudatissima laurea, lavorare come bidella? Qualcuno di voi lo farebbe? Se la risposta è affermativa, perderebbe il suo tempo. In Italia non si può. Una ricercatrice di Catania, ha saputo che all’università della sua città si era liberato un posto come...
Post
16/03/2017 20:15:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. tellus27 16 marzo 2017 ore 20:45
    Il problema è complesso perchè implica due piani,quello morale ,culturale e quello economico.I due aspetti decisamente complementari in una società civile,purtroppo da noi,talvolta,sono antitetici.In poche parole per motivi di sopravvivenza è possibile accettare qualsiasi lavoro,i nostri padri dicevano che il sacco vuoto non si regge in piedi.Certo,in nome di una giustizia immanente vera o falsa che sia si spera che prima o poi arrivi "il posto al sole" già abbondantemente meritato se s'è dovuto affrontare L'Università in condzioni precarie.IO sono stato un ottimista e i fatti mi hanno dato ragione.Lo auguro di cuore a quanti per sopravvivere si sentono frustrati perchè costretti ad accettere un lavoro non consone al titolo di studio.
  2. felicementesposata 16 marzo 2017 ore 21:24
    Non volevo mettere in evidenza se un lavoro è consono o no, volevo dire che senza conoscenze, in Italia, non lavori, anche se sei un cervello. :-)
  3. tellus27 16 marzo 2017 ore 22:11
    Su questo è difficile esprimere dubbi,purtroppo.Ci vorranno probabilmente più generazioni per cambiare le cose.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.