il radical chic , e' un infelice

30 marzo 2017 ore 09:50 segnala

il radical chic, e' un infelice perche' non ha un attimo di pace.
cammina , in equilibrio, sul bordo sottilissimo di un marciapiede, un piede messo in modo sbagliato...e non e' piu' radical, un altro...e non e' piu' chic.
genitori, presumibilmente radical chic, prima ancora che il termine venisse coniato, han reso la vita difficile al poverino, gia' dall'infanzia.
i bambini comprendono i fatti, piu' che le parole ed e' difficile comprendere ,quando i fatti non coincidono con gli insegnamenti.
una cosa tipo...che ne so...che i bambini son tutti uguali, , ma poi, a merenda in casa tua, i bambini diversi non vengono mai invitati....com'e'?
i bambini, futuri radical chic, sono solitamente intelligenti e istruiti, perche' appartengono ad una classe sociale che li favorisce, ed ,entrando nel periodo dell'adolescenza e della naturale trasgressione, non e' che sognino il motorino truccato ...

ai miei tempi,sognavano la rivoluzione, disprezzavano la borghesia, classe alla quale appartenevano, schifavano tutto cio' che in realta' essi stessi erano.
io li ho conosciuti quando facevano l'esproprio proletario.
spesso ne erano gli ideatori, la mente, e l'altro gruppetto di disperati, figli del proletariato, il braccio.
li ho visti mentre facevano collette per i compagni arrestati.
e gia', quegli altri , non avevano i soldi per famosi avvocati!
i ragazzetti radical chic, quando andavano agli espropri proletari, parcheggiavano il macchinone di papa', parecchio distante dal posto dove avrebbero fatto la spesa proletaria, poi, da grandi, avrebbero avuto una macchina di sinistra.
tipo una R4
i giovani radical chic, non avevano un soldo in tasca, della compagnia, erano quelli che scroccavano: passaggi a destra e manca, sigarette e quant'altro.
quando ,invece, la macchina ce l'avevano loro, dovevi fare la colletta per la benzina.
non ho mai capito perche' dover sembrare poveri, o addirittura esserlo ,a causa di una educazione eccentrica...quando si e' ricchi.
forse il denaro e' volgare...non e' chic, ecco.
il radical chic, crescendo, continua a fare una fatica boia...non sa bene da che parte stare...la destra NON SIA MAI, ma anche la sinistra non gli piace per un cazzo.
e poi quel libro che si deve sempre portare dietro, mentre prende l'aperitivo in un bar di brera, e'una fatica.
ah, poi non ha la televisione!
no...il radical chic, non puo' possederla...
e' contro la televisione di stato
e' contro le televisioni private, che chissa' di chi sono...
lui non sa cosa siano i talent.
se gli parli del fenomeno mediatico piu' idiota ,ma piu' famoso ,del momento...inarca le sopracciglia con aria stupita....deve far finta di esserne all'oscuro.
il radical chic, non puo' avere cedimenti...non puo' entrare in un mc donald...perche' e' una multinazionale americana, se ha fame, dice
" che fame! mi faccio un'insalatona e uno yogurt"
per quanto riguarda il vestito, i suoi disinvolti maglioncini di cashmere , non devono avere una marca
e non dimentichiamoci le giacche di velluto, con le toppe ai gomiti.
poi, il radical chic, in citta', va in bicicletta.
spesso, ne ha una in casa di bicicletta,
il radical chic, quando va in vacanza , in ridenti paesini marini, cammina in mezzo alla strada, il marciapiede non esiste!
e se quei coglioni di indigeni protestano, cazzi loro, in fondo lui e' venuto a civilizzare...lui porta i soldi.
il radical chic, in vacanza, cammina scalzo...anche i suoi figli devono camminare scalzi, anche se piove, anche di notte...
fa bene....soprattutto, fa chic.
insomma...ci sarebbe molto da dire...
la cosa che mi fa piu' schifo e' senz'altro la sua maniera di esprimersi quando si rivolge a chi non fa parte della sua classe sociale, che e' quello per cui dovrebbe tifare, ma che in realta' disprezza.
si, si rivolge a lui in modo che questo non possa mai, e poi mai, capire cosa voglia dire....
si fa' beffa dell'ignoranza di chi e' meno fortunato di lui e lo confonde con continue citazioni e sfoggio di cultura.
in un certo senso fa pena,
e' qualcosa che non vuole essere e vorrebbe essere qualcosa che a lui non piace.
chi cazzo e' il radical chic???
che dire...bisogna riconoscergli l'immensa fatica di indossare la stessa maschera da piu' di 40 anni
l'unica coerenza che ha.
comunque i radical chic, sposano sempre le radical chic come loro, fighe di legno, anche se hanno una vera ossessione per le donne diverse
...e le, seghe ,continuano a farsele sulla tettona che sta in cassa al supermercato.
per questo, il radical chic e' un infelice,
e2b16b1a-1ce7-4575-92d7-a7bf3f066703
« immagine » il radical chic, e' un infelice perche' non ha un attimo di pace. cammina , in equilibrio, sul bordo sottilissimo di un marciapiede, un piede messo in modo sbagliato...e non e' piu' radical, un altro...e non e' piu' chic. genitori presumibilmente radical chic, prima ancora che il term...
Post
30/03/2017 09:50:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. alex1955 30 marzo 2017 ore 11:27
    esistono ancora? Chissą perchč li credevo estinti
  2. figuredicartone 30 marzo 2017 ore 14:18
    figurati!!!!
    e dove credevi fossero finiti?
  3. alex1955 30 marzo 2017 ore 14:59
    Forse qui nei paesini nn li noto pił

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.