Serenella Fucksia - Senatrice

17 dicembre 2016 ore 18:43 segnala
https://www.facebook.com/senatrice.serenella/posts/1212025642222703

LA PERDUTA INNOCENZA DEL M5S
La rapidità del grande successo del M5S è stata inattesa agli stessi fondatori o, meglio dovrei dire, allo stesso fondatore, ovvero GRC.
Questo perché Grillo è stato da GRC utilizzato nel progetto come catalizzatore di consensi per il mondo, in particolare giovanile, dello scontento che già lo seguiva sul suo blog.
Non ripercorrerò ora tutta la storia del M5S, vissuta per gran parte da me in prima persona.
Diciamo però che da quando entrammo in Parlamento come INNOCENTI e SPROVVEDUTI APPRENDISTI STREGONI (non tutti, una decina di noi era già inserita nel circuito della Casaleggio &CO e in parte formata e collaudata dalla Premiata Ditta e alcuni avevano già il ruolo di "fidati cani da guardia") alla trasformazione in SCAFATI e SGOMITANTI PARLAMENTARI dall'ambizione più o meno manifesta, assetati di poltrone, soldi e potere il passo è stato breve.
Ebbene proprio il grande successo nelle famose politiche del 2013 è stato l'inizio della fine.
Fine di un certo spirito, di certi ideali.
Qualcuno ne ha preso atto prima, qualcuno dopo.
La resistenza di molti ad ammettere che "non era vero amore, ma un calesse" era motivata dal non voler ammettere a se stessi l'errore, nel non deludere tanto seguito in buona fede, amici e cittadini della famosa "base" (che poi già parlare di base era un ossimoro per un movimento che era nei fatti molto verticistico, ma che a parole ambiva ad essere CORALE e TRASVERSALE, "il leader del M5S è il MoVimento stesso" Cit . Fico, concetto tanto bello, quando falso e irreale) a coloro cui si voleva dar voce.
Ma presto anche i MU presero una piega inattesa: l'evoluzione da ATTIVISTI a CATTIVISTI è stata breve.
Ora solo chi non vuol vedere l'evidenza, o per calcolo preferisce tacere, continua a negarlo, talora oltre che agli altri anche a se stessi.
Quando iniziarono i misteriosi, costosi e solitari viaggi della speranza per Milano, era già troppo tardi per salvare il sogno.
Perché l'ambizione e il "mors tua, vita mea" prevalse sull'ideale politico ed il bene collettivo.
In pochi sapevano, in pochi decidevano e potevano ad es. assumere persone, gestire le risorse disponibili e dietro a tutto ciò, la longa manus del Guru e del suo fidato, semi-misterioso e ristretto Staff.
Sempre più l'obiettivo dei più fu la visibilità, l'affermazione del personaggio mediatico costruito (spesso anni luce distante da quello reale) e sempre meno importanti lo studio, il confronto, l'approfondimento, il metodo, le IDEE, i principi.
Sostituite le IDEE con le FACCE la trasformazione era compiuta.
Via di non ritorno.
Ma neanche Casaleggio poteva immaginare tante bassezze, tanta avidità.
"Purtroppo Serenella - mi disse ad Imola - posso intervenire sulle regole, ma non sul fattore umano. Restano buoni i 10 punti del programma, i MU non valgono nulla, ignorali, per il resto porta pazienza. Resisti. Non mi fido di Di Maio, neanche io, ma mediaticamente, per ora, funziona! Poi i Ministri non saranno loro, ma figure esterne!".
Anche Grillo, vanesio e materialista come pochi, ogni tanto ne restava e ne resta ancora oggi sconcertato.
"Grillo hai creato dei mostri"! - gli dicevo ogni tanto. E lui: "Serena prima o poi capiranno" "Sono sconcertato, mi chiedo come sia potuto accadere" "Nessuno ti ha difeso, assurdo" ed anche "Non li sopporto più, mi sono sfracassato i cojoni!").
La prova Europa tirò giù anche l'ultima maschera di decenza.
Selezioni strapilotate, collaboratori posizionati in ruoli strapagati e strategici.
Gli europarlamentari più famelici della storia!
Pure Claudio Messora, il blogger di fiducia e la miglior penna del MoVimento, che tanto contribuì al lancio del M5S e che con GRC doveva scrivere un libro sul M5S, ne fu vittima.
Il suo staff (allestito in libertà per la prima volta su indicazione di Casaleggio) fu reputato troppo costoso e gli europarlamentari decisero di ripartirsi quelle somme per allargare il consenso nel proprio territorio.
Ricordate i 20 collaboratori dell'eurodeputato CORRAO?
Alle Regionali si era già arrivati a propagandare figure insulse e improponibili di sgomitanti senza nessuna qualità, poche eccezioni isolate, talora presto espulse.
La mediocrità non apprezza la qualità, poiché produce insicurezza, dubbio e talora gelosia. Solo chi è sicuro di se stesso è attratto dal meglio e apre al cambiamento, non temendo una maggiore concorrenza.
Guardate l'evoluzione dei vari MU, il fuggi fuggi dei migliori e il profilo di chi oggi resta e avrete il film resoconto di tutte queste dinamiche.
Roma è il canto del cigno del M5S.
La oggi Sindaca VIRGINIA fu celebrata in campagna elettorale come fosse la Madonna! Fotogenica, spigliata, graziosa, madre, con tanto di titoli... Santa Virginia subito !!!!
Nell'Olimpo internazionale, figura stralanciata e strapompata.
D'altra parte se tanto ero stato fatto con i vari Gigetto, Fico, Sibilia... essendoci qui maggior substrato, il tutto risultava estremamente più facile. Poi, non sfuggiva la vicinanza (vedi frequentazioni della mamma di Virginia, vedi il suo CV non a caso semi-occultato) a certi ambienti e poteri, che la rendeva il personaggio più idoneo a far stravincere al M5S Roma!
La furba e tenace "faraona" Lombardi dovette rassegnarsi all'evidenza e alle scelte dal Guru GRC fatte, poiché il suo pupillo, carisma zero, non sarebbe mai stato un cavallo vincente su Roma, di certo non con quei numeri.
Indubbiamente dalla campagna elettorale all'incoronazione, per usare le parole di Virginia, "TUTTO BELLO, BELLISSIMO!"
Poi cosa è accaduto a Roma?
E' accaduto che un conto è gridare SLOGAN e declamare discorsi pronti su un palco, altro è amministrare!
Virginia, circondata da attivisti e parlamentari pieni di se stessi, molto agguerriti e sgomitanti, ma EMERITI INETTI, che avevano però l'ambizione di relegare la Sindaca nel ruolo di bambolina facilmente manovrabile, non ebbero libero spazio a collocare le loro pedine nei ruoli strategici, almeno non come e quanto avrebbero avuto l'ambizione di fare.
E allora vendette, sgambetti, pugnalate, un groviglio di serpi all'azione!
Ma per i media ""Tutto va ben, madama la marchesa"...sorridere ed evadere le domande secondo le tecniche di PNL indicate dalla lei SI, veramente bravissima Silvia Virgulti, la donna di colui – Luigi Di Maio - che probabilmente non diventerà mai leader fatto fuori da altri più scaltri di lui.
Della serie quando esageri a fare il puro c'è chi prima o poi ti epura, quando fai tanto il furbo, prima o poi qualcuno sarà più furbo di te!
E la perfidia e le manovre di sottobosco, il fuoco amico, trovano gioco facile nel far emergere problemi, difficoltà e tirano fuori un po' di marcio.
D'altra parte non è difficile trovare del marcio nel pozzo di S. Patrizio del malaffare di Roma Capitale.
Marino fu fatto fuori con bugie sugli scontrini proprio all'emergere di MAFIA CAPITALE, per VIRGINIA si è apparecchiato un FRIGO GATE!
Ed ora che le cose si mettono male?
Ora gli adulatori, non c'è peggior nemico del calcolato e finto amico adulatore, perché preferirà sempre un carro vincente ad uno deragliato, tutti pronti a scaricarla subito!
Questo l'ecumenismo propagandato dal M5S?
Questo l'essere famiglia?
Si uccida Caino!
Muoia Sansone con tutti i filistei (come fa notare la sorella di Marcello De Vito, principale rivale della Raggi), ma sia salva la mia "fortuna"!
Un vero attentato interno, che sarà solo il primo di una lunga serie e che si concluderà con l'uccisione di Grillo, che diventerà troppo scomodo per certi ambiziosi senza morale e senza anima e che un giorno sarà costretto a ripetere le storiche parole: "Tu quoque, Brute, fili mi!".
Da lì in poi o nascerà qualcosa di completamente diverso o si chiuderà definitivamente questa parentesi, che ha avuto un unico pregio: riportare un po' di passione in aule troppe fredde e distanti dai cittadini.
Ma quando il successo è motivato solo dall'ansia di POTERE, quando il tutto è artificiale, virtuale, costruito con logiche anche raffinate di alto MARKETING, quando dietro una macchina gigantesca di comunicazione non ci sono PROGETTI STRUTTURATI e CONCRETI, IDEALITA' VERE, soprattutto quando MANCANO sia le competenze, sia l'esperienza, sia UNA STORIA, una SCUOLA di POLITICA, direi quando MANCA LA STESSA POLITICA (che è o dovrebbe essere ALTRO) il successo diventa una meteora.
Il M5S è un grande BLUFF, una SOLA, un MIRAGGIO collettivo.
Pensate di vedere in loro speranze, un modo diverso di far politica, la rottura di certi schemi, la volontà di cambiare il mondo?
Ebbene non è così.
Quei "bravi ragazzi" sono Giannizzeri all'arrembaggio, motivati solo dall'ottenere facili e veloci successi, senza troppo impegno, investendo in risorse non proprie e udite udite a carico dei cittadini!
Sistemare loro e magari la famiglia e gli amici.
Questo offre l'attivo UFFICIO di COLLOCAMENTO pentastellato!
E per confondere le cose, rendicontanzioni farlocche e un assegno di cartone di cui fare bella mostra ogni tanto!
Briciole se confrontate a quanto preso, all'inserimento perso, al non fatto e al danno prodotto.
D'altra parte cosa hanno ottenuto fino ad oggi?
Quali gli obiettivi raggiunti?
Che opposizione c'è stata?
Di certo con numeri più risicati hanno fatto molto meglio Lega, FLI, pure altre formazioni dallo zero virgola, ma con una matrice più autentica, più annessa al territorio, meno virtuale e più reale.
Cosa c'è di nobile, innovativo, eroico nello sfoderare cartelli, stampati in Parlamento sempre a spese dei cittadini, imbastire discorsi con semi-verità per travisarne strumentalmente e mediaticamente il senso, dare al Parlamento dell'illegittimo e restare però incollati e stipendiati su quegli scranni, sospendere i vari copiatori di firme, ma farli partecipare, sempre stipendiati, alle assemblee, infine non dare la fiducia al Governo per non perdere la faccia, sapendo che i numeri ci sarebbero comunque?
Tutto ciò, più che rivoluzionario, lo trovo COMODO, IPOCRITA e IRRESPONSABILE.
Sparito lo streaming delle assemblee, è naufragato anche il mito della TRASPARENZA.
Non appena il M5S si è configurato come un possibile Partito di Governo (speriamo MAI, perché finiremmo tutti "a cartoni e cicoria"), i media hanno iniziato a sostenerli e difenderli.
Un ruolo quasi protettivo.
I giovani ragazzi fanno ascolto (perché è una politica spettacolo, sono peggio degli altri, ma in compenso più divertenti) e allora il potere contrattuale di Casalino & CO è grande.
E con i soldi (tantissimi) si possono comprare pagine, spazi e ci si può accattivare la simpatia di tanti.
E' il M5S, da Casaleggio a Casalino a certi CATTIVISTI LOCALI, che decidono cosa deve essere raccontato e cosa no. Giornalisti talora minacciati: "Perché parlate della Raggi? Perché non parlate di Sala?", (alla faccia della libertà di stampa e dell'informazione obiettiva e indipendente!) come se un avviso di garanzia e un'autosospensione, fatto pure grave, sconcertante e importante, potesse essere più mediatico delle sorti della CAPITALE, con un M5S che nel bene e nel male ha fatto comunque storia di questi anni.
Peccato per l'ENORME POTENZIALE PERDUTO, peccato per le persone di qualità che nei grandi numeri sono indubbiamente presenti, peccato per essere stato il volano di tanta aggressività, grettezza, meschinità e “poraccitudine”, Peccato la RIVOLUZIONE sia diventa INVOLUZIONE verso il peggio.
Bologna e soprattutto Parma resteranno gli unici esempi virtuosi dell'intera storia.
Neanche Torino, infatti, con la borghese e non introdotta negli ambienti sabaudi che contano Chiara Appendino, nonostante gli incensi sembrerebbe essere la perla pura che viene decantata.
E tra le varie incognite, un'unica certezza: per il M5S l'età dell'innocenza è definitivamente perduta.
30534860-d122-41a3-9502-14e20c0eab5c
https://www.facebook.com/senatrice.serenella/posts/1212025642222703 LA PERDUTA INNOCENZA DEL M5S La rapidità del grande successo del M5S è stata inattesa agli stessi fondatori o, meglio dovrei dire, allo stesso fondatore, ovvero GRC. Questo perché Grillo è stato da GRC utilizzato nel progetto...
Post
17/12/2016 18:43:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. Elazar 19 dicembre 2016 ore 10:41
    Troppo lungo, manco lo leggo, propaganda
  2. Forever 19 dicembre 2016 ore 10:50
    @Elazar

    hahahahahahahahahaha lo sapevo, ma è tutta verità
  3. Elazar 19 dicembre 2016 ore 10:54
    almeno fai un riassunto, ci vuole sintesi, tipo " M5S bastardi " si risparmia tempo e si capisce al volo.
  4. Forever 19 dicembre 2016 ore 11:10
    @Elazar

    Posso riassumerti con pochissime parole :

    " nell'oraaaaaaaaaaaa
    che è piaaaaaaaaaaaa
    lodate Mariaaaaaaaaaaaaa "
  5. Elazar 19 dicembre 2016 ore 11:29
    a squarciagola mi raccomando, see stata debitamente educata dalle monache durante le epoche Andreotti e ora puoi esibire un magnifico repertorio di canti liturgici :-)))
  6. Forever 19 dicembre 2016 ore 12:05
    @Elazar

    hahahahahahahahahahaha non mi provocare, potrei sorprenderti :mmm
  7. Elazar 19 dicembre 2016 ore 12:38
    io du e le roseeeeeeeee :mmm essere andigo gosbel gandado da boveri negri in biandagioni Drumb
  8. Elazar 19 dicembre 2016 ore 12:53


    du gergare guai Aggio San
  9. Elazar 19 dicembre 2016 ore 12:54
    lui essere gabo segredo bovimendo gingue sdelle ...... ;-(
  10. Forever 19 dicembre 2016 ore 14:34
    @Elazar

    Trump? :mmm
    Nooooooooooooooooooooooooooooooo :pianto, rifiuto di fare campagna elettorale a Renzi :pianto giuro :mmm

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.