Ti diro'....

12 agosto 2019 ore 22:58 segnala
- Ti dirò: ieri ho litigato con lei; è proprio riuscita a farmi arrabbiare sai, e continuava a dire che era colpa mia capisci, mia. Ah ma io non la chiamo, vorrei ben vedere, dev’essere lei a chiamare me, in fondo avevo ragione io.
- E che importa?
- Scusa...?
- Che importa chi aveva ragione, che importa il motivo, se è stata lei a sbagliare, o tu, che importa?
E dov’è l’amore in tutto questo... dove?
- Che vuoi dire? Sai bene che la amo, e lo sa anche lei.
- E allora dimostralo, faglielo capire che è più importante di tutto, della ragione, del torto, delle convinzioni, di tutto insomma. Perché l’amore non ha mezze misure, non puoi amare un po’: l’amore è tutto, o è nulla. Ma se è tutto, ciò che importa davvero è lei, la sua felicità, e se la ami quella felicità viene prima della tua.
- Ma non posso cedere sempre... ho il mio orgoglio io.
- Permettimi di raccontarti una cosa: c’è stato un momento, un momento preciso nella mia vita, nel quale ho dovuto scegliere tra l’orgoglio e l’amore. Non è stata una scelta facile all’inizio: l’amore era grande, ma l’orgoglio combatteva duramente in me.
Poi ci ho pensato, ho riflettuto a lungo, e alla fine ho capito due cose: la prima è che l’amore mi ha sempre nutrito, sempre, mentre l’orgoglio, giorno dopo giorno, mi avvelenava l’anima.
La seconda è che la scelta tra orgoglio e amore non è altro che una scelta tra te e lei: tu sei l’orgoglio, lei è l’amore. E se la ami, se davvero la ami, allora capisci che in realtà non c’è scelta: qualsiasi cosa lei ti abbia fatto, che tu abbia torto o ragione, l’amore viene sempre prima, lei viene prima, perché così deve essere.
L’amore non ha un secondo posto nel cuore, non puoi porlo dopo di te, né può essere messo da parte, o trascurato.
Perché l’amore è l’amore e, ricordalo, è l’unica cosa che conti davvero.

778988eb-d3b6-4c7f-9def-d2d35453ec71
- Ti dirò: ieri ho litigato con lei; è proprio riuscita a farmi arrabbiare sai, e continuava a dire che era colpa mia capisci, mia. Ah ma io non la chiamo, vorrei ben vedere, dev’essere lei a chiamare me, in fondo avevo ragione io. - E che importa? - Scusa...? - Che importa chi aveva ragione, che...
Post
12/08/2019 22:58:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.