A cinghiate

18 gennaio 2018 ore 18:06 segnala

Non ho mai bruciato vivo un senzatetto con altri amichetti quando ero piccolo, né mi divertivo a prendere a cazzotti ragazzini disabili. Sì, mi buttavo dal primo piano dei palazzi in costruzione sopra i cumuli di sabbia, ma non circondavamo in cinque un nostro coetaneo rubandolo e picchiandolo. Se c’era da fare a cazzotti, si era uno contro uno e gli altri guardavano. Quando a scuola il mio maestro dopo essersi accorto che facevo lo spiritoso facendogli le boccacce, mi gonfiò di botte, col cavolo che ho raccontato tutto a mio padre. L prima cosa che avrebbe fatto sarebbe stato togliersi la cinghia e giù botte. Eppure, eccomi qua: Incensurato, persona rispettata e rispettabile, rispettoso del prossimo. Adesso quando li portano in questura, questi piccoli piromani, si sciolgono in lacrime come neve al sole. E’ chiaro che hanno avuto una educazione di merda a casa ma come si fa a bruciare un vecchio, picchiare un bambino down, aggredire in dieci uno solo? Sarà pure un ragazzino ma è un ragazzino vigliacco. Che uomini saranno questi qui in futuro? Continueranno a fare i duri quando avranno le spalle coperte dai loro amichetti e saranno vigliacchi e codardi quando dietro di loro non c’è nessuno che li appoggi? Che bella fetta d’Italia che sta venendo su.
4c0faab1-65ea-4ff1-b401-7b87e3c36e02
« immagine » Non ho mai bruciato vivo un senzatetto con altri amichetti quando ero piccolo, né mi divertivo a prendere a cazzotti ragazzini disabili. Sì, mi buttavo dal primo piano dei palazzi in costruzione sopra i cumuli di sabbia, ma non circondavamo in cinque un nostro coetaneo rubandolo e pic...
Post
18/01/2018 18:06:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. sadiesanotte 18 gennaio 2018 ore 18:37
    bravo bel post.....dolce serata

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.