ESCLUSIVITA' o FIDUCIA?

11 febbraio 2018 ore 23:21 segnala


Ho letto da qualche parte che ci sono uomini che vivono circondati da fantasmi (?) delle loro ex per esibirle come trofei da poter riprendere in ogni momento. Addirittura questa cosa che ho letto parla di donne che vogliono l’ESCLUSIVA, non vogliono essere confuse con i “fantasmi”.
La prima cosa che mi è venuta in mente: come è possibile che una donna possa considerare le altre donne sempre disponibili, a prescindere da sentimenti!!! Ho trovato questo pensiero offensivo per le altre, ma anche per se stessa perché le altre potrebbero pensare lo stesso di lei.
La seconda cosa a cui ho pensato: ma quando finisce una storia occorre per forza scannarsi? Occorre per forza odiarsi e cancellarsi vicendevolmente dalla vita dell’altro/a? Non è possibile rimanere amici o conoscenti, se volete? Restare in contatto su fb o su chatta significa dichiarare l’una la disponibilità ad aprire sempre le gambe e l’altro avere sempre a disposizione una riserva? Ma che meschinità è mai questa?
La terza cosa, sicuramente la più importante: l’esclusività la si intende come fare prigioniere l’uomo? E’ questo che volete? E’ questo il significato di ESCLUSIVITA’ o forse la cosa più importante è la parola FIDUCIA? E’ più importante l’apparenza o la sostanza? Se l’uomo mostra di dare l’ESCLUSIVA e magari sotto traccia, dietro le quinte, in pvt, sul cellulare, continua a tenere i contatti con le proprie ex o spasimanti o corteggiatrici, così va meglio? Invece un uomo che mostra chiaramente le proprie amicizie, visibili a tutti, quindi nella totale trasparenza perché ritiene che non ci sia nulla di male è da condannare? Significa che non dà l’ESCLUSIVA alla propria donna? E’ più importante l’ipocrisia o la FIDUCIA?

Donne se non avete fiducia in quell’uomo lasciate perdere, non vi arrampicate sugli specchi, mostrate di essere poco credibili o forse è solo un alibi per nascondersi o nascondere altri sentimenti o interessi.
Diceva Edith Hamilton che non ci può essere amore dove non c’è fiducia e mai pensiero fu più appropriato per l’argomento in questione.
Vi regalo questa perla di Osho sulla “Bellezza della fiducia”



E non pensate che l’uomo sia solo questo:

o almeno IO non lo sono!!!!
be5c4e92-7077-4478-bda9-2b6c0d201098
« immagine » Ho letto da qualche parte che ci sono uomini che vivono circondati da fantasmi (?) delle loro ex per esibirle come trofei da poter riprendere in ogni momento. Addirittura questa cosa che ho letto parla di donne che vogliono l’ESCLUSIVA, non vogliono essere confuse con i “fantasmi”. L...
Post
11/02/2018 23:21:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. gattamannara 12 febbraio 2018 ore 14:06
    Sante parole, il mio matrimonio è finito 4 anni fa, ma con il mio ex marito ci vogliamo bene come fratello e sorella e se possiamo ci aiutiamo volentieri...
    Ho conosciuto anche la sua futura moglie e siamo diventate amiche,spero davvero per lui ogni sorta di felicità :-)
  2. friar 12 febbraio 2018 ore 14:20
    @ gattamannara Le donne e gli uomini di pace non hanno nemici, al peggio solo conoscenti. Restare amici è una bella, coraggiosa e responsabile scelta, specie quando il rapporto si chiude senza eccessivi traumi. I nemici e l'odio fanno male solo all'anima. :rosa
  3. Deianira1968 12 febbraio 2018 ore 18:55
    Bravissima Pietra Montecorvino, una canzone che sicuramente rappresenta lo stato in cui vivono molte di noi. Sono in fase di separazione e davvero è dura sopportare le pressioni e le cattiverie del mio ormai ex, per cui mai e poi mai ne resterò amica. Però le tue parole sono pietre miliari sull'amore, sulla fiducia che deve esserci se davvero lo si vuole vivere pienamente e serenamente, altrimenti sono solo litigi e sofferenze, quindi meglio troncare. A me piacerebbe avere l'esclusività del cuore, fiducia reciproca e fedeltà assoluta, poi il resto verrebbe da se. Molto significativo questo post :rosa
  4. friar 12 febbraio 2018 ore 20:39
    @Deianira1968 Mi dispiace della tua condizione, ma spero che presto risolverai il tutto. In bocca al lupo. Io sono per la chiarezza in un rapporto, nessun alibi e nessuna scusa. Grazie per la tua testimonianza :rosa PS. Ma poi il ragù di Caterina lo hai fatto più? :-)))
  5. Sissi158 14 febbraio 2018 ore 13:04
    sei il migliore non c'è niente da fare...bellissimo quello che hai scritto...concordo su tutto...un bacione
  6. Alisia4ever 15 febbraio 2018 ore 21:24
    Toh! Non so perché, ma sembra proprio che qualcuno abbia preferito dedicarmi un intero post (ma quale onore!), piuttosto che rispondere e “accendere” una discussione nella mia bacheca!
    Dunque:in un celebre romanzo di Leonardo Sciascia, l’umanità viene divisa in cinque categorie: uomini veri, mezzi uomini, ominicchi, ruffiani e quaquaraqua. Ovviamente, aggiungo io, questa distinzione vale anche per le donne: donne vere, mezze donne, donnicchie, ruffiane, e quaquaraqua. Ora si tratta solo di decidere in quale di queste categorie (scartando subito la prima) collocare i tipi di uomini e di donne che io ho citato, e che secondo me esistono. Non ritengo di avere offeso nessuno, tanto meno me stessa. Se qualcuno si offende, vuol dire che si riconosce nelle tipologie che ho indicato nel mio precedente scritto.
  7. Alisia4ever 15 febbraio 2018 ore 21:25
    Non ho mai detto che quando una storia finisce “bisogna scannarsi”; si può anche rimanere amici, ma, per rispetto del/la nuovo/a partner, e anche di se stessi, non si deve mai trascinare il “fantasma” dell’ex nel nuovo rapporto di coppia, che, per sua stessa natura, è ESCLUSIVO, nel senso che esclude, appunto, chiunque altro dal legame sentimentale. Né bisogna mai consentire al “fantasma” di intromettersi in questo legame (ferma restando la possibilità dell’amicizia, se ce ne sono i presupposti).
    Nemmeno ho mai detto che “restare in contatto su fb o su chatta significa dichiarare l’una la disponibilità ad aprire le gambe e l’altro ad avere sempre a disposizione una riserva”: è una generalizzazione quanto meno impropria fatta da te soltanto, ed è palesemente una stupidaggine, anche piuttosto meschina (per usare il tuo stesso termine), soprattutto nei confronti delle donne (tutte!). Neppure ho mai detto che esclusività significhi “fare prigioniero l’uomo” (vedi sopra).
  8. Alisia4ever 15 febbraio 2018 ore 21:30
    Se, poi, vi è vera FIDUCIA, nessuno dei due partners avrà bisogno di tenere di nascosto contatti di qualunque tipo con il/la proprio/a ex: li terrà alla luce del sole, senza alcun bisogno di ipocrisie. E io non mai detto il contrario! Naturalmente, tutto ciò è riferito a uomini e donne appartenenti alla prima delle categorie di cui sopra. Tutte le altre sono generatrici di problemi di ogni tipo.
    Per finire, non ho capito cosa c’entri il video, peraltro bellissimo, di Pietra Montecorvino: è del tutto fuori contesto, atteso che io non ho fatto alcun riferimento ad uomini violenti. Se ne può certamente parlare; ma è un altro discorso.
    Scusa la lungaggine, ma proprio non potevo essere più breve.
  9. friar 15 febbraio 2018 ore 23:35
    @Alisia4ever Riferimento 1^ commento
    Francamente non so cosa c’entri questa catalogazione con il mio post. Abbundandis in abbundandum avrebbe detto Totò.
  10. friar 15 febbraio 2018 ore 23:36
    @Alisia4ever Riferimento 2^ commento
    Vedi, il mio pensiero è che i fantasmi per loro natura sono invisibili, poi se qualcuno riesce a vederli due sono le ipotesi: o è una persona paranormale oppure ha delle fantasie. Con riferimento ai fantasmi delle ex (ma anche degli ex) anche qui si tratta di vedere in che modo agiscono o se il comportamento dell’uomo o della donna nei confronti di tali fantasmi è incoraggiante o addirittura lui o lei ne parla di continuo delle o degli ex.
    Per quanto mi riguarda ritengo che quando una storia finisce è finita e basta e l’unico rapporto che può legare l’uomo o la donna alla sua o suo ex, se c’è ancora rapporto, non può essere che di rispetto o amichevole con note affettive per ciò che c’è stato, sempre se il rapporto precedente si poggiava su solidi e sinceri sentimenti.
    Quindi francamente non riesco proprio a comprendere come fa questo o questi fantasmi a intromettersi nel rapporto della nuova coppia se non accade quanto scritto in precedenza. Per spiegarmi meglio, l’uomo mentre ama la propria donna intrattiene rapporti di amorosi sensi con la sua ex? In questo caso un roboante VAFFA potrebbe chiudere l’argomento e il rapporto. Infine non riesco a comprendere, se non con contatti su chatta o fb, come si materializzano questi fantasmi.
  11. friar 15 febbraio 2018 ore 23:39
    @Alisia4ever Riferimento 3^ commento
    Il video era riferito al fatto che spesso gli uomini (ma anche le donne) usano l’altro sesso come proprio trastullo.
    Resta intanto per quanto mi riguarda resta fondamentale che la FIDUCIA sia l'aspetto più importante, dopo l'amore, in un rapporto di coppia. Con la FIDUCIA si supera qualsiasi problema o incomprensione. Poi il parlare chiaramente è pure importante per avere risposte puntuali e sincere.
    Grazie per questa bella discussione :rosa
  12. friar 16 febbraio 2018 ore 08:14
    @Alisia4ever Postilla riferita al 2^ commento
    Tratto dal tuo post ... quelli che hanno bisogno di esibire i "trofei" per dimostrare che basta uno schiocco delle loro dita per riaprire vecchie porte ...
    Questa tua affermazione l'ho interpretata in questo modo: che per aprire vecchie porte con lo schiocco delle dita è necessario che l’una abbia sempre la disponibilità ad aprire sempre le gambe e l’altro abbia sempre una riserva disponibile.
    Tu come interpreti la tua frase?
    Grazie per gli eventuali chiarimenti e buona giornata
  13. Alisia4ever 16 febbraio 2018 ore 13:31
    Allora: procediamo per punti, così evitiamo confusioni.
    1) La catalogazione si è resa necessaria a causa della tua generalizzazione. Io, invece, mi riferivo soltanto ad una particolare categoria di uomini e di donne. Nel tuo post hai chiaramente detto di non capire (cito testualmente) come sia “possibile che una donna possa considerare le altre donne sempre disponibili, a prescindere da sentimenti!!!”. La “disponibilità a prescindere dai sentimenti” è diffusissima solo in alcuni tipi di donne (e di uomini). Constatarlo non vuol dire offendere qualcuno, ma prendere atto della realtà. Come dice un vecchio proverbio, “il mondo è bello perché è vario”… ma anche perché è avariato (e ad avariarlo sono proprio le ultime categorie di uomini, e di donne).
  14. Alisia4ever 16 febbraio 2018 ore 13:33
    2) Riguardo ai fantasmi, mi pare fosse ben chiaro che non mi riferivo certo agli ectoplasmi… e comunque mi sorprende non poco che tu non riesca a capire come i detti fantasmi si materializzino se non con contatti su fb o su chatta. Questi mica sono le uniche modalità di contatto e/o di approccio… e quelli della nostra generazione, che, praticamente, li hanno visti nascere lo sanno bene!
    3) Da ultimo, riguardo alla tua postilla al secondo commento, ti dico innanzitutto che chi parla (in questo caso chi scrive), afferma qualcosa, mentre chi ascolta (o legge), di solito comprende e, magari, interpreta. In ogni caso, ti rispondo e ti ripeto che quegli uomini e quelle donne sono collocabili nelle categorie di cui sopra (scegli tu in quale), ad eccezione della prima, che non è riservata a tutti.
    Spero di aver sufficientemente chiarito il mio pensiero. Grazie a te per l’ospitalità nel tuo blog.
  15. friar 16 febbraio 2018 ore 15:02
    Ora mi è quasi tutto più chiaro. Del tuo post:

    esiste ancora quella categoria di uomini che vivono circondati dai "fantasmi" delle loro ex (ma mica poi tanto...)? quelli che hanno bisogno di esibire i "trofei" per dimostrare che basta uno schiocco delle loro dita per riaprire vecchie porte? guagliu', scetateve: noi DONNE non siamo disposte a convivere con i "fantasmi" delle vostre ex "bambole". noi vogliamo l'ESCLUSIVA!

    Nella prima parte del tuo post parli delle altre categorie di uomini e di donne, mentre nella parte finale parli della prima categoria "donne vere", però hai generalizzato scrivendo "NOI DONNE", avresti dovuto scrivere. per far comprendere a me, povero ignorante che leggo, NOI DONNE VERE, in quanto nella prima parte ci sono le altre, in questo caso non mi sarei neanche avventurato in una discussione tra chi si erge e il resto del mondo; come dice, visto che ti piacciono le citazioni, il Marchese del Grillo "IO SO IO E VOI NON SIETE UN CAZZO".
    Chiarito tutto
    Bacio le mani e umilmente mi prostro ai vostri piè. (non so se mi posso permettere, perché immagino che io sia tra le altre categorie :many ) :bye
  16. Alisia4ever 17 febbraio 2018 ore 08:42
    Continui ad attribuirmi frasi che non ho mai scritto. Ti ripeto, per l’ennesima volta, che delle “altre categorie” fanno parte quelli/e che inseguono i “fantasmi”, o permettono loro di intromettersi nel nuovo rapporto di coppia. In quelle “categorie”, quindi, ti ci stai mettendo tu da solo. Come si dice a Napoli: “chi te votta ca te ruciulije”? Verrebbe quasi da dire: “excusatio non petita…” (sempre a Napoli si dice: tu ‘e fatto e tu ‘e sfatto…).
    Per ciò che mi riguarda, io so benissimo chi sono, non ho bisogno di “ergermi”, non ho “fantasmi” che mi perseguitano, e non cerco l’approvazione di nessuno: non mi serve, né mi interessa.
    Collocare nelle suddette “altre categorie” chi si fa condizionare dai “fantasmi” del passato mettendo a rischio il suo nuovo rapporto di coppia non è un giudizio, ma la semplice costatazione di una totale mancanza di buon senso, oltre che di rispetto per il/la nuovo/a partner. E questo è quanto!
    Ti sei aggrovigliato su te stesso attaccando una mia bacheca (dove, tra l’altro, non sei intervenuto) che hai riportato nel tuo blog senza neppure taggarmi, così che io potessi replicare. Infatti, questo tuo post l’ho trovato per puro caso, perché la redazione non lo propone come fa solitamente.
    Infine, gentile avventuriero (visto che Vi siete “avventurato”…), la Vostra umiltà mi commuove tanto quanto la Vostra generosità; ma Vi assicuro di non aver alcun bisogno né che Vi prostriate ai miei pie’, né, tanto meno, del Vostro baciamani, che considero null’altro che un gesto affettuoso da fare, caso mai, a un bambino, alla persona amata, a un genitore anziano, ecc. ecc.
    Chest’è; e stateve buono!
  17. friar 17 febbraio 2018 ore 13:01
    @Alisia4ever :clap :clap :clap :clap :clap :clap :clap :clap :clap :clap :clap Ciò che hai scritto nella tua bacheca per me è molto chiaro e credo che lo sia anche per coloro che l'hanno letta, il resto, le divisioni, le categorie, beh le lascio a chi ama classificare le persone. Quest'ultimo tuo intervento non c'entra nulla con il resto, come si dice sei uscita dal seminato.
    L'importante è discutere, capire, confrontarsi. Il post ambiva a questo e credo che abbia raggiunto l'obiettivo, che poi sia servito anche allo sfogo, è stata cosa buona e giusta così non si forma il sangue amaro.
    A proposito di fantasmi, sorridiamo un poco con la scena del caffè tratta Questi Fantasmi https://www.youtube.com/watch?v=YllQLj0h6mo

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.