Io vulesse truvà pace

02 novembre 2018 ore 19:05 segnala

E. De Filippo

Io vulesse truvà pace;
ma na pace senza morte.
Una, mmiez'a tanta porte,
s'arapesse pè campà!

S'arapesse na matina,
na matin' 'e primavera,
e arrivasse fin' 'a sera
senza dì: « nzerràte llà »

Senza sentere cchiù 'a ggente
ca te dice: « io faccio..., io dico »,
senza sentere l'amico
ca te vene a cunziglià.

Senza senter' 'a famiglia
ca te dice:« Ma ch' 'e fatto? »
Senza scennere cchiù a patto
c' 'a cuscienza e 'a dignità.

Senza leggere 'o giurnale...
'a nutizia impressionante,
ch'è nu guaio pè tutte quante
e nun tiene che ce fà.

Senza sentere 'o duttore
ca te spiega a malatia...
'a ricett' in farmacia...
l'onorario ch' 'e 'a pavà.

Senza sentere stu core
ca te parla 'e Cuncettina,
Rita, Brigida, Nannina...
Chesta sì... Chell'ata no.

Pecchè, insomma, si vuò pace
e nun sentere cchiù niente,
'e 'a sperà ca sulamente
ven' 'a morte a te piglià?

Io vulesse truvà pace
ma na pace senza morte.
Una, mmiez'a tanta porte,
s'arapesse pè campà!

S'arapesse na matina,
na matin' 'e primavera...
e arrivasse fin' 'a sera
senza dì: « nzerràte llà »



:bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye
978005d7-0f8e-4d44-be0b-38901691f8b5
« immagine » Io vulesse truvà pace E. De Filippo Io vulesse truvà pace; ma na pace senza morte. Una, mmiez'a tanta porte, s'arapesse pè campà! S'arapesse na matina, na matin' 'e primavera, e arrivasse fin' 'a sera senza dì: « nzerràte llà » Senza sentere cchiù 'a ggente ca te dice: « io faccio...
Post
02/11/2018 19:05:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. Deianira1968 05 novembre 2018 ore 14:30
    E trovala questa pace senza morte che ti consenta di vivere una nuova vita per tutta la vita.
    Te lo auguro, ma la vedo davvero dura, ma, come hai scritto da qualche parte, chi vuol esser lieto sia del domani non v'è certezza.
    friar vivi oggi, non aspettar il domani :bacio :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.