La nostra vita

06 novembre 2018 ore 14:06 segnala



Ho smesso di aspettare i treni quando ho capito che il treno sono io.
Chi vuole viaggiare con me troverà posto, chi non vuole, che resti pure in stazione....perchè la vita è come un viaggio in treno: spesso si sale e si scende, ci sono incidenti, a qualche fermata ci sono delle sorprese piacevoli e a qualcun'altra profonda tristezza.
Quando nasciamo e saliamo sul treno, incontriamo persone di cui crediamo che ci accompagneranno durante tutto il nostro viaggio: i nostri genitori.
Purtroppo la verità è un'altra. Loro scendono in una stazione e ci lasciano senza il loro amore e affetto, senza la loro amicizia e compagnia.
Comunque salgono altre perosne sul treno, che per noi saranno molto importanti. Sono i nostrti fratelli e sorelle, i nostri amici e tutte le persone meravigliose che amiamo.
Qualcuna di queste persone che sale considera il viaggio come una piccola passeggiata. Altri trovano solo tristezza nel loro viaggio.
E poi ci sono altri ancora, sul treno sempre presenti e sempre pronti ad aiutare coloro che ne hanno bisogno.
Qualcuno lascia, quando scende, una nostalgia perenne...qualcun'altro sale e riscende subito, e lo abbiamo a mala pena notato...
Ci sorprende che qualcuno dei passeggeri a cui vogliamo più bene si segga in un altro vagone e che in questo frangente ci faccia fare il viaggio da soli.
Naturalmente noi non ci lasciamo frenare da nessuno, a prenderci la briga di cercarli e di spingerci alla loro ricerca nel loro vagone. Purtroppo qualche volta non possiamo accomodarci al loro fianco perchè il posto vicino a loro è già occupato.
Non fa niente...così è il viaggio: pieno di sfide, sogni, fantasie, speranze e addii...ma senza ritorno.

Cerchiamo di fare il viaggio nel miglior modo possibile.
Cerchiamo di andare d'accordo con i nostri vicini di viaggio e cerchiamo il meglio in ognuno di loro...
Ricordiamoci che in ogni fase del tragitto uno dei nostri compagni di viaggio può vacillare e possibilmente ha bisogno della nostra comprensione. Anche noi vacilleremo spesso e ci sarà qualcuno che ci capisce.
Il grande mistero del viaggio è che non sappiamo quando scenderemo definitivamente, e tantomeno quando i nostri compagni di viaggio lo faranno, neanche colui che sta seduto proprio vicino a noi.

Io penso che mi dispiacerà tanto, quando scenderò per sempre dal treno...
Si, ne sono convinta...

La separazione da tutti gli amici che ho incontrato durante il viaggio sarà dolorosa, lasciare i miei cari da soli sarà molto triste.
Ma ho la speranza che prima o poi arrivi la stazione centrale e ho l'impressione di vederli arrivare tutti, con un bagaglio, che quando erano saliti sul treno non avevano.
Ciò che mi renderà felice è il pensiero che ho contribuito ad aumentare e arricchire il loro bagaglio impreziosendolo.

Voi tutti, miei amici, facciamo il possibile per far sì che si faccia un buon viaggio e che, alla fine, ne sia valsa la pena.
Mettiamocela tutta per lasciare quando scendiamo un posto vuoto, che lascia nostalgia e bei ricordi in coloro che proseguono il viaggio.

A coloro che fanno parte del mio treno, auguro BUON VIAGGIO!!!


5e934968-a6d3-48d0-84c5-f530501c2ffb
« video » « immagine » Ho smesso di aspettare i treni quando ho capito che il treno sono io. Chi vuole viaggiare con me troverà posto, chi non vuole, che resti pure in stazione....perchè la vita è come un viaggio in treno: spesso si sale e si scende, ci sono incidenti, a qualche fermata ci sono...
Post
06/11/2018 14:06:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

LA MARIONETTA

01 ottobre 2018 ore 19:08 segnala



Se per un istante Dio si dimenticasse che sono una marionetta di stracci e
mi regalasse un tozzo di vita, probabilmente non direi tutto ciò che penso,
però, in definitiva penserei comunque tutto ciò che dico. Darei valore alle
cose, non per ciò che valgono, ma per ciò che significano.

Dormirei poco, farei correre di più la voce, capisco ora che per ogni
minuto in cui chiudiamo gli occhi, perdiamo sessanta secondi di luce.

Proseguirei dove gli altri si fermano, mi alzerei quando gli altri dormono.
Ascolterei quando gli altri parlano, e come gusterei un buon gelato di
cioccolato.

Se Dio mi ossequiasse di un tozzo di vita, vestirei semplicemente, mi
butterei sotto il sole, lasciando scoperto non solo il mio corpo ma anche
la mia anima. Dio mio, se io avessi un cuore, scriverei il mio odio sul
ghiaccio, e attenderei che sparisca il sole.

Disegnerei con un sogno di Van Gogh sulle stelle un poema di Benedetti, ed
una canzone di Serrat sarebbe la serenata che offrirei alla luna.

Bagnerei con le mie lacrime le rose, per sentire il dolore delle loro
spine, ed il rosso bacio dei loro petali ...

Dio mio, se io avessi un tozzo di vita .... non lascerei passare nemmeno un
istante senza dire alla gente che amo, che l'amo.

Convincerei ogni donna o uomo che sono i miei favoriti e vivrei innamorato
dell'amore.

Agli uomini dimostrerei quanto si sbagliano: smettono di innamorarsi quando
invecchiano, senza sapere che invecchiano quando smettono di innamorarsi.

A un bimbo darei ali, però lascerei che da solo impari a volare. Ai vecchi
insegnerei loro che la morte non arriva con la vecchiaia, ma con l'oblio.
Tante cose ho imparato da voi uomini ...

Ho imparato che tutto il mondo vuole vivere sulla cima della montagna,
senza sapere che la vera felicità stà nel modo di scalare la scarpata.

Ho imparato che quando un bimbo appena nato stringe con il suo piccolo
pugno, per la prima volta, il dito di suo padre, lo coglie per sempre.

Ho imparato che un uomo solo ha il diritto a guardare ad un altro verso il
basso, quando deve aiutarlo a sollevarsi.

Sono tante le cose che ho potuto imparare da voi, però alla fine non
serviranno a molto, perché quando guarderete dentro questo zaino,
sfortunatamente starò morendo".

Gabriel García Márquez

86744ba6-b200-4a3b-914e-f33306c9b4a6
« immagine » Se per un istante Dio si dimenticasse che sono una marionetta di stracci e mi regalasse un tozzo di vita, probabilmente non direi tutto ciò che penso, però, in definitiva penserei comunque tutto ciò che dico. Darei valore alle cose, non per ciò che valgono, ma per ciò che...
Post
01/10/2018 19:08:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Riflessioni........

09 giugno 2018 ore 09:55 segnala


E poi..... iniziano i silenzi

A te che vegli da lassu'...

19 marzo 2018 ore 20:13 segnala
Quanto vorrei dirti che sono qui ad attenderti...
ma non posso perché non si può attendere chi da un mondo sconosciuto non può più ritornare....
posso però dirti, aspettami tu amore, perché da te sicuramente potrò arrivare... :cuore



Dedico questa poesia a tutti gli uomini che si sono comportati e a quelli che si comportano da papa'... tanti auguri
ee13e451-cd6c-4fcd-8098-bbde2daa78df
Quanto vorrei dirti che sono qui ad attenderti... ma non posso perché non si può attendere chi da un mondo sconosciuto non può più ritornare.... posso però dirti, aspettami tu amore, perché da te sicuramente potrò arrivare... :cuore « immagine » Dedico questa poesia a tutti gli uomini che si...
Post
19/03/2018 20:13:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Riflessioni di vita di un perfetto sconosciuto.......

11 luglio 2017 ore 12:22 segnala
Ho imparato.... che nessuno è perfetto... Finché non ti innamori.
Ho imparato.... che la vita è dura...Ma io di più!!!
Ho imparato.... che le opportunità non vanno mai perse. Quelle che lasci andare tu...le prende qualcun altro.
Ho imparato.... che quando serbi rancore e amarezza la felicità va da un'altra parte.
Ho imparato....che bisognerebbe sempre usare parole buone...perché domani forse si dovranno rimangiare.
Ho imparato.... che un sorriso è un modo economico per migliorare il tuo aspetto.
Ho imparato....che non posso scegliere come mi sento...ma posso sempre farci qualcosa.
Ho imparato.... che quando tuo figlio appena nato tiene il tuo dito nel suo piccolo pugno...ti ha agganciato per la vita.
Ho imparato.... che tutti vogliono vivere in cima alla montagna....ma tutta la felicità e la crescita avvengono mentre la scali.
Ho imparato..... che bisogna godersi il viaggio e non pensare solo alla meta.
Ho imparato....che è meglio dare consigli solo in due circostanze...quando sono richiesti e quando ne dipende la vita.
Ho imparato....che meno tempo spreco...più cose faccio.
(cit. di uno sconosciuto)
a0b54076-4c36-48bb-9895-6f1fd6fc9f52
« video » Ho imparato.... che nessuno è perfetto... Finché non ti innamori. Ho imparato.... che la vita è dura...Ma io di più!!! Ho imparato.... che le opportunità non vanno mai perse. Quelle che lasci andare tu...le prende qualcun altro. Ho imparato.... che quando serbi rancore e amarezza la feli...
Post
11/07/2017 12:22:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Mamma m'ha detto "NO"

11 maggio 2017 ore 08:06 segnala


Volevo in terra vivere e sognare,
con tanti bimbi ridere pur io...
non m'ha voluto chi non sa più amare
e triste me ne torno in seno a Dio.

C'erano tanti fiori
che cogliere volevo
volevo dalla terra
contar le stelle in cielo.

Desideravo anch'io
con tanti miei fratelli
correre lungo i prati,
bagnarmi nei ruscelli.

Ma, come gli altri bimbi,
vivere non potrò;
muoio prima di nascere:
Mamma m'ha detto "NO"!

M'ha detto no, Signore,
e dal suo cuore,
più duro diventato d'una pietra,
m'ha discacciato ed io ritorno indietro
a pianger desolato innanzi a te.

Volevo d'una madre
vedere gli occhi belli,
anch'io le lodi al cielo
cantare con gli uccelli.

Potevo avere un cuore
d'un piccolo poeta,
portare per i campi
anch'io la mia cometa.

Ma, come gli altri bimbi,
vivere non potrò;
muoio prima di nascere:
Mamma m'ha detto "NO". !

Perdona a quella madre che non m'ha conosciuto, che non ho vissuto, per lei ti pregherò.
(un bimbo mai nato)
50d56739-d55d-441e-8aca-3fc9d5ff8a11
« video » Volevo in terra vivere e sognare, con tanti bimbi ridere pur io... non m'ha voluto chi non sa più amare e triste me ne torno in seno a Dio. C'erano tanti fiori che cogliere volevo volevo dalla terra contar le stelle in cielo. Desideravo anch'io con tanti miei fratelli correre lungo ...
Post
11/05/2017 08:06:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

A te papa'

20 marzo 2017 ore 00:11 segnala
E poi arriva la festa del papa'......
Quel papa' che fisicamente non c'è più ma che costantemente mi accompagna nel percorso della vita, tenendomi per mano.
Quel papa' che veglia sui suoi cari.
Quel papa' che nella sua invisibilità si manifesta in un sogno, con un profumo, con una foto ritrovata per caso, con un ricordo improvviso, con il mio aver bisogno di lui.
Un papa' che ha lasciato un segno indelebile a tutti coloro che l'hanno conosciuto.
Un papa' innamorato della vita, ma che da essa messo a dura prova.
Un papa' meraviglioso che con il suo esempio di vita ha saputo trasmettere i valori della vita. Ti ringrazio papà che ogni giorno vegli da lassù e mi aiuti ad andare avanti......
Sei e resterai per sempre nel mio cuore.... ti amo papà. :cuore
c048b28c-32b8-4ec9-9029-ef1ff7336875
« video » E poi arriva la festa del papa'...... Quel papa' che fisicamente non c'è più ma che costantemente mi accompagna nel percorso della vita, tenendomi per mano. Quel papa' che veglia sui suoi cari. Quel papa' che nella sua invisibilità si manifesta in un sogno, con un profumo, con una foto ri...
Post
20/03/2017 00:11:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    4