LA COSTRUZIONE DI UN AMORE

18 maggio 2017 ore 12:01 segnala

La costruzione di un amore" è uno dei grandi brani della musica d'autore italiana ed è stata composta da Ivano Fossati nel 1978 per la voce della compianta Mia Martini che la inciderà nell'album "Danza". La canzone venne scritta sulla base della tormentata storia d'amore che vivevano, all'epoca, Fossati e Mimì e che durò fino al 1984 tra la folle gelosia di lui, per la quale Mimì fu costretta ad annullare i propri contratti discografici ed a rinunciare ad un progetto con Pino Daniele a cui teneva tantissimo al punto di perdere la voce, riottenuta poi grazie a ben due interventi chirurgici alle corde vocali, per il grande dispiacere, e la passione di lei che, nonostante tutto, provava un sincero affetto verso quella figura forte che, probabilmente, compensava le sue debolezze. L'amore era forte ma Mimì, talvolta, sospettava che Ivano l'amasse solo per il suo talento e fosse geloso solo del suo aspetto artistico tanto da non voler mai accettare l'ipotesi di aver un figlio di lei e perchè la obbligava a tagliare ogni legame con colleghi, musicisti e addetti ai lavori. Questa tesi era ispirata alla smisurata gelosia che Ivano mostrava in quel rapporto ed era supportata anche dalle dichiarazioni pubbliche del cantautore ligure in cui venivano elogiate sempre e solo le abilità artistiche di Mimì senza mai soffermarsi, per pudore o per volontà, sulle doti umane o sul loro legame personale. Anche negli successivi la loro storia, infatti, la Martini continuerà a parlare di quella storia candidamente, senza problemi ne omissioni, mentre Fossati, tutt'ora, preferisce minimizzare quel periodo e tener per se, o forse tentar di cancellare, quei ricordi, belli e brutti, di una comunque lunga e passionale storia d'amore. Anche per questa canzone, che rappresenta in chiave poetica, le sensazioni, le difficolità, le ansie e le emozioni che si possono provare in un rapporto d'amore e nella sua edificazione, i due dichiaravano una diversa visione sulla sua nascita e la sua finalità: Fossati dichiarava il brano come universale e, quindi, non personale mentre Mimì asseriva che Ivano aveva dedicato a lei quel testo. Il brano, proposto anche dello stesso Fossati nel 1981 per l'album "Panama e dintorni", esprimeva in entrambe le versioni grande passione e trasporto. Il legame che c'era tra i due artisti rese questo brano ancor più profondo e diede alle loro interpretazioni una ulteriore chiave di lettura. Visto il rapporto non facile, ma di grande passione e complicità, che vivevano aldilà della collaborazione artistica Mia Martini raccontò in una intervista una curiosità legata alla canzone, ovvero che Fossati scrisse sotto il titolo del testo originale la frase: "Per il condono edilizio presentare domanda" alludendo alle difficoltà che la costruzione di un amore, riferendosi probabilmente al loro stesso rapporto, comporta. Mimì, dal canto suo, con eleganza ed ironia, commentò così: "Io non penso sia così complicato: basterebbe eliminare la tangente, voglio un amore senza pizzo ma con tanti merletti...". In ogni modo, a parte il rapporto personale, questa unione ha prodotto un capolavoro assoluto grazie alla vena autoriale di un Fossati in grande forma e della solita immensa capacità interpretativa ed emozionale di Mimì. La grandezza di questo brano, però, non perde la sua forza nemmeno nella versione dello stesso Fossati che con il suo affascinante ed unico timbro vocale dà al brano una nuova luce.
Web
1900b405-5bae-40e4-afff-8fc4ee3d13a7
« video » La costruzione di un amore" è uno dei grandi brani della musica d'autore italiana ed è stata composta da Ivano Fossati nel 1978 per la voce della compianta Mia Martini che la inciderà nell'album "Danza". La canzone venne scritta sulla base della tormentata storia d'amore che vivevano, al...
Post
18/05/2017 12:01:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.