PARADISO-INFERNO

15 maggio 2018 ore 13:55 segnala
Penso che tutti noi durante la nostra frenetica vita ogni tanto ci si allontani dal caos per pensare.Che si sia credenti o atei,il nostro pensiero si rifugia proprio li in queste due parole semplici e straordinariamente complesse al tempo stesso.
PARADISO-INFERNO!
Si dice...ma l'inferno lo viviamo qui sulla terra quotidianamente...ma questo è un inferno creato da noi,dall'uomo,dalla sete di potere,dal desiderio di conquista,dalla sopraffazione del forte sul debole...questo è l'uso che riusciamo a fare del dono ricevuto.
"IL LIBERO ARBITRIO"!
Ma il pensiero va oltre,deve andare oltre per sentire e cercar di capire il significato che noi piccoli esseri imperfetti e mortali riusciamo o pensiamo di riuscire a dare all'immensità di queste due parole.Non credo all'eternità delle fiamme che bruciano senza consumare corpi come ci è stato proposto per incutere il "sacro terrore",cosi'come non credo che passeremo l'eternità su di una nuvoletta ad intonare salmi con una cetra fra le mani contornati da miliardi di altri corpi celesti che si uniscono a noi.
SAREBBE BELLO APRIRE UN CONFRONTO SU QUESTO PENSIERO.
Io semplicemente esprimo il mio pensiero.
Sono certo dell'esistenza del PARADISO e lo sono anche dell'esistenza dell'INFERNO ma nel mio pensarli li vedo cosi'.
INFERNO:
Credo che saremo in un luogo indefinito senza spazio e tempo.saremo soli,in un'attimo che per noi potrà sembrare anche se potrà non esserelo un'eternità e li davanti a noi scorrerà implacabile tutto il nostro percorso terreno,tutto il nostro percorso terreno però che abbiamo vissuto in negativo.Le ngiustizie,le cattiverie,le sopraffazioni,le invidie,le maldicenze,le violenze,gli omicidi fatti o pensati,le violenze fisiche e morali...e le continueremo a rivedere e credo sarà un tormento non da poco,viste ora che ci troviamo in uno stato di distacco dalla quotidiana realtà e c'è in noi la possibilità di giudizio
per tutto questo male che abbiamo seminato nel nostro cammino terreno.Penso che questo potrà andare avanti finchè non avremo cancellato il tutto ed essere cosi' pronti a donare le nostre esperienze(sotto varie forme) a chi vive,donandogli la possibilità di non commettere i nostri stessi errori.
PARADISO:
il luogo e il tempo penso che potrà essere lo stesso e anche lo scorrere della nostra vita terrena.La differenza sarà che potremo rivivere le gioie che abbiamo ricevuto e donato,le carezze dei nostri cari,la luce dei nostri figli e nipoti,il sorriso del mendicante che poi altro non era che Gesù.Rivivendo questo saremo forse vicini a chi sta vivendo l'INFERNO e allora ancora una volta potremo donare a questo a questi,un po dell'amore che da LUI ci è stato donato e che noi abbiamo fatto nostro per la SUA GLORIA.
95a1c6e1-f07a-44c4-a25e-2826af5948ae
Penso che tutti noi durante la nostra frenetica vita ogni tanto ci si allontani dal caos per pensare.Che si sia credenti o atei,il nostro pensiero si rifugia proprio li in queste due parole semplici e straordinariamente complesse al tempo stesso. PARADISO-INFERNO! Si dice...ma l'inferno lo viviamo...
Post
15/05/2018 13:55:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Alisia4ever 18 maggio 2018 ore 09:31
    te si' scurdato 'o purgatorio :amen
  2. gandalf3 18 maggio 2018 ore 11:05
    @Alisia... Il purgatorio?La quotidianitààà :drunk :shy :yoyo :bacio

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.