CUCINA SICILIANA

05 gennaio 2017 ore 11:16 segnala
MINESTRA 'I TINNIRUMI

Procurativi un chilu di tinnirumi, lavatili a duviri e facitili vugghiri dintra 'na pignata cu acqua salata. A mezza cuttura sculatili e tagghiatili a pizzudda a pizzudda.
Dintra un tianu squagghiati l'ogghiu d'oliva, sei filetti d'acciuca salata, mittitici ddu' spicchiteddi d'agghia sminuzzata, menzu chilu di pumaroru pilatu, sali e pipi.
A puntu giustu, pigghiati li tinnirumi sminuzzati e jttatili dintra lu tianu juncennu 'n'autru mezzu litru d'acqua o brodu.
Faciti cociri ancora ppi cincu minuti.
A parti priparativi l'attippateddi o l'occhi di pernici e, quannu la pasta è quasi cotta, 'mmiscatila cu li tinnirumi facennu dari l'ultimu vugghiuni. Scinniti e 'mpiattati.

MINESTRA DI "TINNIRUMI"

Ingredienti:
* 1 kg di tinnirumi
* 6 filetti d'acciuga
* 2 spicchi d'aglio
* 600 gr di pomodori pelati
* sale e pepe
* 350 gr di pasta corta

I "tinnirumi" sono le foglie e i germogli della zucchina bianca, sottile e tenerissima, che si produce soprattutto nel palermitano. Procuratevene 1 chilo, lavateli bene e lessateli in acqua salata. A metà cottura, scolateli e tagliateli grossonalmente. In un tegame, fate liquefare in olio d'oliva 6 filetti d'acciuga sotto sale, unendovi poi due spicchi d'aglio affettati, 500 gr di pomodori pelati, sale e pepe. Lasciate cuocere per qualche minuto, poi aggiungete 'u tennirumi. Diluite il tutto con 1 litro e mezzo di acqua o brodo e continuate la cottura per altri 5 minuti. A parte, avrete lessato 350 gr di pasta corta, che unirete alla minestra. Un ultimo bollore e potete servire.
b9b5a019-39e4-471c-bfac-53e1c05e1473
MINESTRA 'I TINNIRUMI Procurativi un chilu di tinnirumi, lavatili a duviri e facitili vugghiri dintra 'na pignata cu acqua salata. A mezza cuttura sculatili e tagghiatili a pizzudda a pizzudda. Dintra un tianu squagghiati l'ogghiu d'oliva, sei filetti d'acciuca salata, mittitici ddu' spicchiteddi...
Post
05/01/2017 11:16:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.