CIAO

18 luglio 2011 ore 20:56 segnala
CIAO A TUTTI RAGAZZI,
E' DA MOLTO TEMPO CHE NON MI FACCIO VIVO SUL BLOG, PERCHE' COME ALCUNI SANNO MI SONO SUCESSE DELLE COSE CHE MI HANNO TENUTO LONTANO DA TUTTI.
ORA DA CIRCA 4 O 5 MESI POSSO DIRE DI ESSERE UN PO' PIU' SERENO, NON FELICE, MA SERENO.
ORMAI RIESCO A TIRARE AVANTI SOLO CON LE GIOIE CHE MI DANNO LE MIE DUE AMATISSIME BAMBINE, LAUREN DI 6 ANNI E LA PICCOLA SOPHIE DI 1 ANNO E MEZZO.
LA MIA PICCOLA LAUREN QUEST'ANNO HA FATTO LA PRIMA ELEMENTARE A LONDRA, DOVE SONO RITORNATO, E SOPHIE MI SORPRENDE OGNI GIORNO CON LA SUA GOFFAGGINE DI BAMBINA.
ORA RINGRAZIO TUTTI QUELLI CHE MI SONO STATI VICINI E VI DO' UN PICCOLO CONSIGLIO: STATE VICINI A CHI AMATE.
CON AFFETTO DOC JAMES
f46f6fb4-bf89-462f-9bda-3ae43e11104e
CIAO A TUTTI RAGAZZI, E' DA MOLTO TEMPO CHE NON MI FACCIO VIVO SUL BLOG, PERCHE' COME ALCUNI SANNO MI SONO SUCESSE DELLE COSE CHE MI HANNO TENUTO LONTANO DA TUTTI. ORA DA CIRCA 4 O 5 MESI POSSO DIRE DI ESSERE UN PO' PIU' SERENO, NON FELICE, MA SERENO. ORMAI RIESCO A TIRARE AVANTI SOLO CON LE GIOIE...
Post
18/07/2011 20:56:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    9

LE PAROLE CHE NON TI HO DETTO

18 luglio 2010 ore 20:10 segnala

Lo so amore mio  che dovrei dirti queste cose di persona, ma semplicemente non ci riesco. Lo so che dovrei cercare di confortarti e di farti forza invece di andare sempre in giro come un pazzo cercando un modo per farti vivere, ma semplicemente non ci riesco. Amore mio, ti ho amato da quel primo giovedì in cui ti ho vista per le vie della tua città a fare shopping con la tua sorellina tanto amata, io che quel giorno neanche dovevo esserci in quella città. Mi ricordo poi quando ti è caduta la borsa e io sono corso ad aiutarti e tutto questo olo per poterti parlare e conoscere, magari riuscire ad avere il tuo numero di telefono. Ti ho talmente amata che ti ho sposato a diciannove anni contro il volere di tutti, ed ora mi ritrovo a scoprirmi un infame bastardo egoista che non vuole stare vicino a te per non soffrire. Vorrei tanto avere il coraggio di starti vicino e di dirti tutte le parole che mi passano per la mente, ma non ci riesco, non riesco ad accettare che la mia principessa, la madre delle mie due amatissime figlie stia per morire. Come farò senza di te,amore mio, come farò s spiegare a due bambine di 5 anni e 4 mesi che la loro mamma si sta lentamente spegnendo, come farò a vivere.  La mia paura più grande è che tu vedendomi lontano da te in questo periodo, possa pensare che abbia smesso di amarti, ma non è così la mia è impotenza davanti ad un male più grande di noi.

 

 

 

 

11684683
Lo so amore mio  che dovrei dirti queste cose di persona, ma semplicemente non ci riesco. Lo so che dovrei cercare di confortarti e di farti forza invece di andare sempre in giro come un pazzo...
Post
18/07/2010 20:10:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    10

MAMMA MIA

18 luglio 2009 ore 22:38 segnala

Ciao a tutti cari ragazzi,

è un pò che non scrivo sul mio blog ma da una settimana ho un'otite acuta a tutte e due le orecchie e quindi mi reggo in piedi a fatica.

Comunque come, spero, molti si voi sapranno che il 20 luglio ricorre il quarantesimo anniversario dello sbarco sulla luna ad opera di Armstrong,  Collins e Aldrin a bordo dell'Apollo 11.

Una data storica che ha segnato anche la vincita degli U.S.A sulla U.R.S.S , ma; c'è sempre un ma, qualcuno, me compreso, dice che in realtà gli americani non ci siano mai arrivati sul famoso satellite terrestre e che sia stata tutta una messa in scena girata in qualche studios cinematografico.

Ora ci sono molte prove ma anche molte controprove su questo fatto, ma come disse un grandissimo filosofo di non sò quale epoca: LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE.

Ciao a tutti e buon proseguimento di serata...

KING OF POP

27 giugno 2009 ore 21:24 segnala

                                          THRILLER 1983

MICHAEL JACKSON (29-8-58) (25-6-09) R.I.P

26 giugno 2009 ore 18:06 segnala

Il 25 giugno alle h: 12,30 (21,30 in italia)  Michael Jackson è morto.

Ieri mattina, mentre era a casa del fratello, Michael si è sentito male è stato subito prelevato da un'ambulanza ma tutti i tentativi di rianimazione sono stati vani, purtroppo.

La causa della morte è stata un blocco cardio-polmonare.

Michael ha lasciato dietro di sè un'enorme dolore e milioni di fan piangenti.

Il mondo ha perso colui che ha fatto la storia della musica, vendendo nel 1983, al suo primo album la bellezza di 109 milioni di copie e complessivamente 750 milioni in 26 anni di carriera.

Fra poco meno di due mese avrebbe compiuto 51 anni, ma si vede che dio lo ha voluto chiamare a sè prima di questa data.

Tutto il mondo faccia le dovute condoglianze al re del pop, che ha lasciato tre meravigliosi figli, e chi se ne importa se lui negli ultimi anni ha fatto operazioni su operazioni, se è stato inghiottito dalle sue molteplici fobie se è stato più volte accusato ingiustamente di violenze verso i bambini:  tanto lui è sempre stato e sempre sarà THE KING OF POP.

 

 

AMORE A PRIMA VISTA

25 giugno 2009 ore 12:14 segnala

Cari ragazzi, questo mio post è di tono differente dal primo.

Stamattina, parlavo con mia moglie dell'amore, delle relazioni e del famoso amore a prima vista.

Secondo lei non esiste, perchè sarebbe impossibile amare qualcuno di primo acchitto senza sapere niente riguardo a lui, ai suoi gusti, al suo carattere, etc...

o almeno ci si potrebbe infatuare di qualcuno, ma poi serve del tempo per innamorarsene davvero.

Io non la penso così, credo nel colpo di fulmine, nella profondità di uno sguardo che può fartiinnamorare di una persona, senza magari saperne neanche il nome...

Ovviamente da questi differenti punti di vista  è scaturità una battaglia epica tra me e la mia mogliettina cara, fatta di lotta selvaggia con i cuscini e prese di lotta grego-romana sessualmente ambigue:

alla fine ce la siamo cavata con un vaso, regalo di sua mamma; rotto ed un'abbraccio che vale più di mille parole.

MORTE DI UN BAMBINO

25 giugno 2009 ore 12:07 segnala

Oggi su vari giornali e telegiornali è apparsa la notizia della morte di un bambino di 6 anni a Gallarate(Mi).

Il bambino è annegato in una piscina pubblica, mentre era in gita con il suo oratorio, vi sembra credibile il fatto che tutti i presenti dicano di non aver visto il bimbo annegare e di non essersi accorti della sua lontananza?

Io ora provo a pensare alla madre ed al padre del bimbo, al loro dolore, al loro dispiacere e magari anche al loro senso di colpa per averlo mandato in piscina quel giorno.

Cose del genere non dovrebbero accadere, a maggior ragione ad un'anima pura ed ingenua come può essere quella di un bambino.

Spero che riposi in pace.