A casa mia.

31 luglio 2020 ore 17:11 segnala
Cu’ sacrificie e mille m’prese, arriviamo a fine mese;
benedico la pietanza, c’è chi a molti manca e a chi in abbondanza;
un cognato galantuomo fa le veci di mia madre;
e ogni tanto io me lo abbraccio comme si fosse nu’ frate;
io nu’ voglio dettà leggi, int a sta casa nu’ so’ nisciun;
resta comunque la mia dimora…e sii me vien a truà, io nu’ te jett for!
Rispettoso ed educato. . .questo mi hanno insegnato;
adesso mi faccio da parte…tra poco vado a letto;
che il buon Dio, vegli ai piu’ bisognosi…(a quelli senza un tetto).
4ada9774-70fa-4d3b-b620-43a52d352867
Cu’ sacrificie e mille m’prese, arriviamo a fine mese; benedico la pietanza, c’è chi a molti manca e a chi in abbondanza; un cognato galantuomo fa le veci di mia madre; e ogni tanto io me lo abbraccio comme si fosse nu’ frate; io nu’ voglio dettà leggi, int a sta casa nu’ so’ nisciun; resta...
Post
31/07/2020 17:11:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.