VIVO FORTE (Nomadi)

18 febbraio 2008 ore 20:57 segnala
Mi chiederai perchè
io apro le finestre
nella notte buia,
quando il cielo dorme.

Risponderò: lo so,
che io son figlio del vento,
che mi aiuta ancora
a vivere felice.

Mi chiederai perchè
io apro le finestre
sulle strade vuote,
quando la gente dorme.

Risponderò: lo so,
che io son figlio della notte,
che mi aiuta ancora
a vivere felice.

E allora vivo...e vivo forte,
faccio mia questa notte,
faccio mio il suo respiro.

Mi chiederai perchè io
chiudo le finestre,
quando sorge il sole
e le stelle son lontane.

Risponderò: lo so
che io son figlio della notte,
che mi aiuta ancora a pensare.

E allora vivo, e vivo forte,
con mille pensieri,
con mille idee.

E, allora vivo, e vivo forte,
faccio mia questa notte,
faccio mio il suo respiro

tratto dal "Canzoniere" (Francesco Petrarca)

07 febbraio 2008 ore 17:33 segnala

Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono
di quei sospiri ond'io nudriva il core
in sul mio primo giovenile errore
quand'era in parte altr'uom da quel ch'i' sono,

del vario stile in ch'io piango e ragiono
fra le vane speranze e 'l van dolore,
ove sia chi per prova intenda amore,
spero trovar pietà,nonchè perdono.

Ma ben veggio or sì come tal popol tutto
favola fui gran tempo,onde sovente
di me medesimo meco mi vergogno;

et del mio vaneggiar vergogna è 'l frutto,
e'l pentirsi,e 'l conoscer chiaramente
che quanto piace al mondo è breve sogno.

Egli desidera il tessuto del cielo

15 gennaio 2008 ore 17:16 segnala
Se avessi il drappo ricamato del cielo,
Intessuto dell’oro e dell’argento e della luce,
I drappi dai colori chiari e scuri del giorno e della notte
Dai mezzi colori dell’alba e del tramonto,
Stenderei quei drappi sotto i tuoi piedi:
Invece, essendo povero, ho soltanto sogni;
E i miei sogni ho steso sotto i tuoi piedi;
Cammina leggera, perché cammini sui miei sogni
.

                                                 
                                                      William Butler Yeats

SCORPIONS - When you came into my life

05 gennaio 2008 ore 19:32 segnala
Che ne pensate?io la trovo una canzone fantastica...

AUGURI

01 gennaio 2008 ore 12:52 segnala

BUON 2008

A TUTTI !!!

fermati...

11 dicembre 2007 ore 17:04 segnala
Fermati...osserva il colore del vento e ascolta la voce del silenzio...solo così potrai ricordare bene il presente...

vattene

20 novembre 2007 ore 18:47 segnala

non puoi...
non puoi tornare da me,
non dopo quello che mi hai fatto...
mi hai mentito,tradito,usato,
mi hai fatto diventare un giocattolo
e ora non puoi tornare da me
come se non fosse cambiato niente,
non posso crederti ancora...
non voglio illudermi ancora,
ti prego...vattene via...

Fatalità (Notre Dame de Paris)

16 novembre 2007 ore 08:55 segnala

Fatalità
Ha il tuo destino in mano...

Fatalità
La trovi sulla tua via...

Fatalità
Tu sei nessuno o sei un dio...

Fatalità
Tu sei puttana o sei re...

Fatalità
La vita la devi a lei...

Fatalità...

SARA' PER TE - Francesco Nuti

05 novembre 2007 ore 16:13 segnala
E se il tempo passa sarà per te...
E se non è mai presto sarà per te...
Se ho sbagliato e ho riprovato sarà per te...
Se quando sono solo ho paura,
ho paura a star con te
E se qualcosa resta sarà per te
E se un sogno resta sarà per te
Se adesso sto cercando di capirti fino in fondo
E non mi accorgo che
Rimango troppo solo in mezzo al mondo
Ma quando son sereno io
Non posso fare a meno di pensare
"Mamma mia,che fortuna che ci sia"
Sarà, sarà, sarà, sarà per te
Tutto quello che è stato sarà per te
Adesso vieni fuori che io mica ti conosco
O forse lascia stare
che mi sembra ancora presto
E se il cuore batte sarà per te
E se mi sento forte sarà per te
E adesso nel silenzio io ti prenderei per mano
E con un bacio raccontarti che mi manchi,e mi manchi
Sarà, sarà, sarà, sarà per te
Tutto quello che è stato sarà per te
Adesso vieni fuori che io mica ti conosco
O forse lascia stare
che mi sembra ancora presto
Sarà, sarà, sarà, sarà, sarà per te
Tutto quello che è stato sarà per te
Adesso vieni fuori che io mica ti conosco
O forse,forse lascia stare
che mi sembra ancora presto
Sarà, sarà...sarà per te

un omaggio al grande FRANCESCO NUTI

28 ottobre 2007 ore 09:00 segnala
SE L'HAI VISTA CAMMINARE

Dai che ce la facciamo,bambini innamorati,
dai che ce la facciamo,bambini addormentati,
vai che c’è la culla pronta,pronta per noi...

Aspettavo te,cercavo te,
non ho mai perso la speranza
di saperne un poco più di te...
Sentivo che,leggevo che
la gente parla d’ignoranza,
io volevo annusarti un po’...
Vedevo che,capivo che
era un problema di fragranza
per respirarti forte su di te...
Spiavo te,guardavo se
guardavi me nell’altra stanza
e nudo senza vergognarmi mai...

Se l’hai vista camminare,
e con quel passo da verbale,
e non c’è sguardo che reggeva,
e lei coi fianchi lo muoveva...

Ora che tu,che stai con me,
che sto con te nella tua pancia,
e nudo senza riposare mai...
Dai aspettiamo,su,che tempo fa,
i vecchi sanno d’esperienza
e per passare gli anni senza guai...

E se l’hai vista camminare,
e con quel passo da verbale,
e non c’è sguardo che reggeva,
e lei coi fianchi lo muoveva...
e oro nero i suoi capelli,
e sempre,sempre in tono coi gioielli...
e se l’hai vista camminare,
labbra rosse da mangiare...

Aspettavo te,cercavo te,
non ho mai perso la speranza
di saperne un poco più di te...
Dai aspettiamo,su,che tempo fa,
i vecchi sanno d’esperienza
e per passare gli anni,gli anni senza guai...
Ti amo sai,anche se sai,
ci manca un po’ di confidenza
per passare il tempo almeno un po’...

...’82...

Se l’hai vista camminare,
con quel passo da verbale,
e non c’è sguardo che reggeva,
e lei coi fianchi lo muoveva...
e oro nero i suoi capelli,
e sempre,sempre in tono coi gioielli...
e se l’hai vista camminare,
e labbra rosse da mangiare...